1.     Mi trovi su: Homepage #4562924
    Ai bianconeri la coppa Italia Primavera: dopo il 2-0 dell'andata l'Inter si fa bloccare in casa sull'1-1. Ferrara polemico: "Tutto bello, tranne il comportamento dei dirigenti nerazzurri"

    MILANO, 4 aprile 2007 - La Juventus Primavera conquista la coppa Italia. Ai bianconeri di Chiarenza basta un pareggio (1-1) nella finale di ritorno contro l'Inter per portare a casa il trofeo dopo il 2-0 di una settimana fa in casa a Vinovo. Un successo importante per i baby juventini, ma potrebbe non essere l'unico della stagione visto che la Juve rimane la squadra favorita anche per la vittoria del campionato.

    GIOVINCO SUPER - E' la terza coppa Italia vinta dalla Primavera bianconera, dopo quella targata Del Piero della stagione 1995 e quella firmata Palladino nel 2004. Quest'anno il protagonista indiscusso della formazione juventina è stato il piccolo Sebastian Giovinco (circa 160 cm), che ha trascinato i compagni in finale a suon di gol e giocate di classe. Nella gara di andata i bianconeri hanno dominato, vincendo grazie a due reti di Giovinco e De Ceglie. A Milano Chiarenza ha schierato una formazione più prudente, con una difesa a 4 e Giovinco esterno di centrocampo (al posto di Cuneaz); davanti i bomber Maniero e Lanzafame. La prima occasione capita dopo appena un minuto sui piedi del nerazzurro Ribas che sfiora il palo, poi una punizione dal limite di Giovinco mette i brividi a Tornaghi. Al 34' la svolta: Maniero dal limite dell'area scavalca la difesa con un pallonetto morbido per Lanzafame, bravo a infilarsi tra le maglie della difesa nerazzurra ed a battere Tornaghi per l'1-0. L'Inter accusa il colpo ma continua ad attaccare, e sei minuti più tardi l'arbitro concede un rigore trasformato da Filkor per una fallo commesso da Di Berardino in area su Ribas.

    "ORA IL CAMPIONATO" - Nella ripresa la Juve amministra l'1-1 mentre i nerazzurri faticano a costruire azioni pericolose dalle parti di Trini: ci prova Balotelli ma la sua conclusione è imprecisa; subito dopo Bonucci viene espulso per un fallo su Giovinco (secondo giallo) e i nerazzurri in 10 non riescono a ribaltare il risultato. La gioia dei baby bianconeri è nelle parole di Sebastian Giovinco, a fine partita: "Era un trofeo che mi mancava, ci tenevo tanto. Questo è un gruppo fantastico, ci sono molti giovanissimi ma abbiamo dimostrato tutto il nostro valore in campo. Puntiamo anche allo scudetto perché abbiamo le possibilità per vincerlo. Il mio esordio in prima squadra? Per ora non ci penso, il mio obiettivo è allenarmi, lavorare e migliorarmi. I miei progetti? Oggi e domani penserò alla vittoria in coppa Italia, poi dovremo concentrarci sul campionato".

    POLEMICA - Dopo la premiazione Ciro Ferrara, responsabile del settore giovanile della Juventus, ha espresso grande soddisfazione ma non ha risparmiato una "frecciata" all'Inter: "È andato tutto splendidamente, dall'organizzazione alla cornice, tranne un solo fatto: quando siamo andati a ritirare la coppa, alla cerimonia in campo, a quel punto i dirigenti dell'Inter non c'erano più".
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4562926
    ecco bravi pensate alla primavera :cool:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4562927
    Giovinco è un crack che romperà tra uno o due anni.Lo prenoto per l'anno prossimo.:)
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  La Juve che vince c'è già

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina