1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4563760
    Un tifoso napoletano di 39 anni è stato ferito con una coltellata a un braccio durante un parapiglia con un gruppo di "mods" bolognesi avvenuto a poca distanza dallo stadio Dall'Ara dopo la partita. Il tifoso era con altri partenopei in una pizzeria in via Andrea Costa, quando davanti al locale si è presentato un gruppo di bolognesi. All'ingresso della pizzeria - a quanto si è appreso - è nata una zuffa, sono volate alcune bottigliate e il tifoso è rimasto ferito. Un'ambulanza del 118 lo ha trasportato al pronto soccorso dell' ospedale Maggiore per essere medicato. Il personale di "Bologna soccorso" lo ha giudicato con "codice 2", cioè con ferite di media gravità, ma le sue condizioni - ha riferito la centrale operativa del 118 - non sono preoccupanti. I sanitari hanno soccorso anche un bolognese di 22 anni, nei pressi di un distributore di carburante a pochi passi dalla pizzeria. Il giovane, probabilmente rimasto ferito nella stessa circostanza, ha riportato lievi ferite. Anche lui è stato condotto al Maggiore. Le indagini sono condotte dalla polizia.

    :mad:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4563761
    Bologna. Rischiano dai 5 ai 15 anni di carcere i tre ultrà del Bologna arrestati per resistenza pluriaggravata dalla polizia al termine degli scontri avvenuti dopo Bologna-Napoli, grazie alla applicazione del decreto Amato, appena convertito in legge, contro la violenza negli stadi. Grazie a quella legge le due persone identificate dalla Digos per aver partecipato agli scontri potrebbero essere arrestate in flagranza «differita», estesa dalla nuova norma alle 48 ore. Nel corso degli incidenti un tifoso del Napoli di 39 anni è stato ferito ad un braccio e ricoverato in ospedale. Tutti e tre gli arrestati (Luca Ramosi, bolognese, 41 anni; Sebastiano Abagnale, 39, di origini napoletane ma tifoso rossoblù; Luca Baschieri, bolognese, 34) hanno precedenti connessi alla partecipazione a scontri o tafferugli connessi ad eventi sportivi. Ramosi e Baschieri sono stati raggiunti in passato da numerosi Daspo (il divieto di accesso agli eventi sportivi): Ramosi tre volte, la prima volta nel 1995, e cinque anni fa era stato tra gli aggressori dell’ex presidente del Bologna, Gazzoni Frascara. Anche Baschieri è stato stato raggiunto dal divieto tre volte (1993, 1999, 2000).
    http://ilmattino.caltanet.it/mattino/view.php?data=20070408&ediz=NAZIONALE&npag=49&file=1DEST.xml&type=STANDARD
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Tifoso napoletano accoltellato

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina