1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4564452
    Il tecnico carica il Milan: «Ottimismo, signori, ci vuole ottimismo nella vita!».

    Il giorno dell'attesa comincia male: Brocchi non parte perché ha la febbre. Ma né Ancelotti né Galliani si fanno scuotere dalla notizia. Il tecnico passeggia sorridendo nell'atrio dell'aeroporto di Malpensa, in attesa dell'imbarco, e confessa: «Sento che a Monaco segnerà un insospettabile. Direi Nesta. Sì, Nesta può essere il nostro uomo». E a chi gli ricorda che l'arbitro Mejuto Gonzales, che fischierà stasera, ha diretto anche la disgraziata finale di Istanbul contro il Liverpool, Carletto replica: «A me, invece, viene in mente che Mejuto Gonzales ci ha arbitrato in Milan- Ajax 3-2, nella stagione della Champions vinta a Manchester. Ottimismo, signori, ci vuole ottimismo nella vita!».

    Arrigo Sacchi, alla vigilia di Stella Rossa-Milan, dopo la sera della nebbia, raccontò ai suoi ragazzi: «Ci è passato sopra un treno e abbiamo scoperto di essere ancora vivi. Per vincere servono occhio, pazienza, memoria e fortuna. La fortuna l'abbiamo esaurita, adesso bisogna utilizzare le altre armi». E Ancelotti, avviandosi alla conferenza stampa all'Arabella Sheraton Grand Hotel, ripete: «Occhio, pazienza, memoria e fortuna. Quattro parole che non dimentico». Spaventa un po' di più la condizione di Inzaghi, che, secondo la stampa tedesca, per Hitzfeld cade facilmente. Tranciante la risposta di Ancelotti: «Per lui parlano i gol in coppa e ne ha fatti qualcuno anche al Bayern...». Monaco di Baviera non è soltanto il crocevia del presente, ma anche del futuro. Se si passa, squilli di tromba. Se si esce, rifondazione.

  Ancelotti gioca d'anticipo: «Gol di Nesta e passiamo»

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina