1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4572680
    «Sono onorato dell’interesse, mi piacciono il club e la città».

    Tecnicamente come si descrive? «Sono sempre stato un difensore centrale. Qui ad Udine giochiamo con uno schieramento tatti_co a tre, ma personalmente preferisco la difesa a quattro. Credo che questa sia la soluzione che meglio esalti le mie doti personali. Poi, in contro_piede o quando comunque la mia squadra può far leva sul possesso palla, lascio spesso la dife_sa per salire di qualche metro e magari dare an_che man forte ai compagni del centrocampo».

    Lei è arrivato in Italia soltanto nel 2005 e, do_po neppure due anni, ha già conquistato tutti. Il suo nome è il primo a spiccare per quanto ri_guarda il mercato dei difensori. Sorpreso? «Forse un po' sì. Anche se devo confessare che non guardo molto a queste cose. Sono un tesse_rato dell'Udinese e farò di tutto per portare sem_pre più in su il mio club, il resto si vedrà a fine stagione».

    Ma l'Udinese è una diretta avversaria della Fiorentina per un posto in Uefa. Davvero strap_perebbe il sogno a Firenze, al suo futuro? «Credo che comunque la Fio_rentina riuscirà a centrare il suo obiettivo».

    Qual è il suo obiettivo profes_sionale? «Giocare in un club che possa lottare per una coppa europea, magari prima la Uefa e poi la Champions. Poi, pure per lo scu_detto. Voglio contribuire a ren_dere grande una grande squa_dra».

    Sembra quasi un'istantanea di una società come la Fiorenti_na. «Molti me lo hanno detto che dietro a quella 'camisetas' viola c'è una società molto attenta, ambiziosa, ma allo stesso tempo umile. Vorrei far parte di un pro_getto, un progetto vero».

    L'interessamento della Fiorentina nei suoi ri_guardi non è una novità. Già nel mercato inver_nale Corvino aveva tentato di strapparla all'Udi_nese, senza successo. «E' vero. Di Firenze e della squadra mi hanno parlato già in tanti. Sarebbe un onore e, al tem_po stesso, una grande sfida».

    C'è un giocatore a cui si ispira? «No. Ma non vorrei peccare di presunzione. Sono un ragazzo umile, uno di quelli a cui non piace vantarsi. Mi piacciono Thuram e Nesta, ma non mi ispiro a nessuno dei due. Non sono un clo_ne di nessuno. Sono soltanto Cristian Zapata».

  Zapata: Firenze, arrivo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina