1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4572694
    "La Juventus? Forse ci vorranno due anni ma se indovinano tutto può essere competitiva da subito".

    Massimo Moratti a ruota libera su Radio Deejay su calciomercato e dintorni, partendo dalla considerazione che le mosse del club nerazzurro dipenderanno, soprattutto nel reparto offensivo, dal destino di chi già c'è, ed auspicabilmente dovrebbe esserci anche in futuro: "Toni ora va al Bayern? L'anno scorso per un certo periodo di tempo era un'idea poi abbiamo pensato che prendere Ibrahimovic era una cosa straordinaria. Quest'anno a Toni ci stiamo pensando ma abbiamo una situazione di attaccanti così fluida... Se Crespo rimane, e spero rimanga, e Adriano si esprime meglio, penso che gli attaccanti che abbiamo possono restare. Mi sembra che il brasiliano sia il caso che resti purchè, come ha detto Mancini, esca di meno...".

    Moratti dà poi fiducia a Julio Cesar e confessa il suo maggior rimpianto: "Buffon? Non credo, il nostro portiere ha fatto benissimo, è bravo, giovane, credo che sarebbe quasi un errore cercare qualcosa che sfiduci chi ha dato il massimo. Figo dispiace molto che possa andare via, è difficilmente rimpiazzabile, per mettere insieme la stessa persona ci vorrebbero un paio di giocatori... Il mercato? Ci si trova a dover riconfermare tutto e migliorare se possibile, approfittare di quanto fatto per rinforzare, per rinsaldare la squadra e la società".

    Il patron nerazzurro commenta poi le novità provenienti dalla chiususa di indagini della Procura di Napoli: "Non immaginavo una situazione del genere, si poteva immaginare una rete di amicizie, di piccoli ricatti ma non così ben organizzata, è qualcosa che spaventa. Non mi piace definirmi pulito, onesto, lo leggo sui giornali e mi fa piacere, diciamo che dentro non ho cose che mi facciano pensare di aver paura. La Champions del Milan rischia di oscurare il nostro scudetto? Sono due luci forti. Il Milan sta facendo bene la coppa, li ho visti giocare con una calma notevole, mi ricorda l'Uruguay di una volta con un gioco che ti addormenta e poi ti ritrovi davanti la porta. La Juventus? Credo che l'anno prossimo sarà competitiva, vale molto in questo senso la società, la tradizione. Se sarà super o iper competitiva dipenderà anche dagli acquisti e dall'impostazione che daranno, forse ci vorranno due anni ma se indovinano tutto può essere competitiva da subito".

  Moratti si tiene Julio, chiede ad Adriano di non fare più il molleggiato notturno

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina