1.     Mi trovi su: Homepage #4573766
    Due ore e 40 per l'atteso confronto televisivo fra i due candidati all'Eliseo
    Numerose le interruzioni reciproche, i battibecchi, i momenti di scontro e tensione
    Duello tv, testa a testa fra i candidati
    La Royal attacca, Sarkozy mantiene la calma


    PARIGI - "Signor Sarkozy, lei si sente responsabile dei problemi economici e della sicurezza che preoccupano i francesi?". Ha approfittato dei primi minuti, Segolene Royal, per incalzare il rivale Nicolas Sarkozy - favorito dai sondaggi con il 52-53% nel ballottaggio di domenica prossima per l'Eliseo - nel corso del confronto più atteso, quello televisivo, in onda questa sera davanti a (queste le previsioni) 23 milioni di telespettatori. "Sarò un presidente che parlerà di più alla gente", ha detto invece Sarkozy ai suoi primi minuti di intervento. Poi, ha sottolineato la responsabilità sua e della rivale socialista affinché si torni "alla dignità" della vita politica in Francia. E quando gli è stato chiesto come si sentisse, ha detto di essere "concentrato", mentre Royal ha risposto con un semplice "molto bene". Alla fine, tempi ampiamente sforati: il dibattito, che doveva essere di due ore, si è concluso dopo due ore e quaranta.

    Segolene aggressiva. Nella prima ora di dibattito, Royal si mostra più aggressiva rispetto all'avversario, che tuttavia mantiene la calma, e punta su professionalità e competenza. Lei, più volte monopolizza il confronto, tenendo la parola per un tempo maggiore, interrompendolo, guardandolo sempre dritto negli occhi.

    Il look. I contendenti si presentano in abito scuro: Royal sobria in tailleur blu, camicia bianca con collo alla coreana, nessun orpello se non la fede all'anulare sinistro e un sottile collier che si intravede appena dalla scollatura, trucco leggero e naturale, unghie curate. Sarkozy in "blu nuit", camicia Oxford e cravatta Regimental.

    I primi temi. Delinquenza e sicurezza i primi temi, con Sarkozy che accusa i socialisti di non aver votato le sue richieste di aumento degli organici della polizia. E la Royal che gli rimprovera "la promessa mai attuata di aprire un commissariato a Clichy-sous-Bois", la cittadina della banlieue parigina dove nacquero le violenze urbane dell'autunno del 2005.

    Il primo battibecco. A mezz'ora dall'avvio, il primo battibecco: Royal pone l'accento sulla necessità di una crescita economica coniugata a un migliore dialogo sociale. L'avversario la accusa di non indicare alcun mezzo per ottenere tale risultato. Poco dopo, un'altra critica: "Signora Royal, mi permetta, ma la chiarezza è necessaria in un dibattito pubblico, affinché la gente capisca", la apostrofa il candidato, accusandola di affastellare gli argomenti senza approfondirne alcuno.

    Sarkozy: "Una catastrofe le 35 ore". La situazione nel settore pubblico, e in particolare nella sanità, è il tema che offre a Sarkozy l'occasione per liquidare come "catastrofica" l'esperienza delle 35 ore settimanali in Francia, chiedendo all'interlocutrice se intenda, qualora eletta, mantenere e generalizzare il provvedimento. Royal, dopo averne difeso i benefici, replica domandandogli perché, quand'era al governo, non lo abbia eliminato. Per la socialista non ci sarà generalizzazione" delle 35 ore, ma sarà la concertazione sociale a decidere "settore per settore".

    Lo scontro. Sul tema dell'accoglienza degli handicappati a scuola, dopo circa due ore di trasmissione, arriva lo scontro: la Royal si infiamma e accusa Sarkozy di "immoralità politica". Il neogollista le chiede di stare "calma", perché un presidente della Repubblica non deve "perdere il controllo dei nervi".
    Segolene risponde: "Sono in collera di fronte alle ingiustizie".

    Royal a Sarkozy: "Non fare la vittima". Più volte Sarkozy rimprovera a Royal l'eccesso "di ironia, se non di disprezzo" nel criticare il punto di vista diverso dal suo. La candidata socialista ribatte: "Quando lei è infastidito, fa la vittima". E ancora: "Sono scandalizzata. Lei fa dell'immoralità politica, poi si va venire la lacrimuccia".

    Dissenso su violenza sessuale. Due poliziotte, di recente, sono state violentate in Francia al termine del loro turno notturno. Royal propone di far accompagnare a casa tutte le donne che hanno funzioni pubbliche alla fine dei turni di notte, ma Sarkozy contesta l'idea, sostenendo che in questo modo si arriverebbe a creare un servizio di sostegno al servizio pubblico.

    D'accordo su un punto. L'unico punto sul quale i due si trovano d'accordo, è il basso potere d'acquisto esistente in Francia. Dopo averne dato atto a Sarkozy, che cita il tema per primo, Royal afferma però che occorre redistribuire tale potere e dichiara che, se eletta, proporrà di innalzare il livello del salario minimo garantito e di far aumentare i salari più bassi.

    Gli appelli finali. Il duello tv si conclude con gli appelli: quello di Sarkozy, che vuole "risolvere la crisi morale francese" e promette "il pieno impiego"; quello della Royal di "fare la scelta dell'audacia", eleggendo una donna all'Eliseo.

    http://www.repubblica.it/2007/05/sezioni/esteri/elezioni-francia-3/elezioni-francia-3/elezioni-francia-3.html
  2.     Mi trovi su: Homepage #4573767
    Per il candidato centrista "rischia di aggravare le spaccature del tessuto sociale"
    Venti milioni di persone per il confronto televisivo per l'Eliseo
    Francia, Bayrou rivela:
    "Non voterò per Sarkozy"

    Royal: "Nel dibattito ha fatto la vittima"

    PARIGI - Francois Bayrou non voterà per Nicolas Sarkozy. "Non so quello farò, ma comincio a sapere quello che non farò. Non voterò per lui". Secondo il leader centrista, che al primo turno ha guadagnato il 18,57 per cento dei voti, "Sarkozy rischia di aggravare le spaccature del tessuto sociale". Ieri Bayrou, ha guardato il dibattito televisivo fra Sarkozy e Royal nel suo ufficio (seguito da 20 milioni di telespettatori) insieme a una decina di collaboratori. Unico commento: "Non se l'è cavata male", riferendosi alla candidata socialista.

    E oggi la Royal torna all'attacco del leader della destra. "Sarkozy ha fatto la vittima, mentre è stato lui a dare i colpi più duri ma ovviamente non ha osato ripetermelo in faccia. arkozy fa pensare a quei bambini che tirano i calci e poi si mettono a piangere per primi per far credere che è stato il loro vicino a cominciare"

    Intanto il dibattito di ieri sera tiene banco sui giornali francesi. Le Monde lo boccia: "Un confronto spesso confuso, troppo tecnico e quasi esclusivamente consacrato ai problemi economici e sociali, non ha permesso - scrive il quotidiano - di prendere la statura che dovrebbe imporre la funzione presidenziale. Del futuro della società francese, del modello repubblicano d'integrazione, dell' identità nazionale, della polvere delle banlieue, dello smarrimento delle classi medie, della cultura, delle turbolenze del pianeta, del confronto delle religioni: di tutto questo non è stata detta una parola".

    "Lo zen è l'evanescente" titola è il titolo dell'editoriale di Alexis Brezet su le Figaro. "Preciso, sicuro di lui, Sarkozy - secondo il quotidiano - non si è lasciato andare all' accesso di soddisfazione che avrebbe potuto far cambiare tutto. Spesso evanescente, talvolta aggressiva, Royal non ha commesso l' errore grave che avrebbe potuto farle perdere il controllo di sè. Da questo punto di vista la missione è andata a termine per l' uno e per l' altro".

    Per il direttore di Liberation, Laurent Joffrin, "Nicolas Sarkozy non ha perso, ma Segolene Royal ha vinto, perchè ha dimostrato quello di cui l' opinione ha per un momento dubitato: lei è perfettamente capace di essere presidente della Repubblica".

    http://www.repubblica.it/2007/05/sezioni/esteri/elezioni-francia-3/voto-bayrou/voto-bayrou.html
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4573770
    Originally posted by pela10
    con tutto il rispetto ..........
    ma che ce ne frega a noi di chi viene eletto in Francia??? :cool:

    Paese confinante.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  4. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4573772
    Originally posted by pela10
    beh dai non siamo mica corea del nord e corea del sud :cool:
    credo che per noi cambi pochissimo se viene votato uno pittosto che 1 altro

    Gli accordi economici e di altra natura.:cool:
    http://lists.peacelink.it/disarmo/2006/01/msg00015.html
    http://www.ejpd.admin.ch/ejpd/it/home/dokumentation/mi/1999/ref_1999-04-270.html
    http://www.informacibo.it/inaugurazione_sopexa.htm
    http://www.romemultimediatrademuseum.org/news&events.htm
    http://www.quirinale.it/Discorsi/Discorso.asp?id=30868
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  5.     Mi trovi su: Homepage #4573773
    Originally posted by pela10
    con tutto il rispetto ..........
    ma che ce ne frega a noi di chi viene eletto in Francia??? :cool:


    attenti, per me sottovalutare quello che potrebbe esserci negli altri paesi, soprattutto in Francia potrebbe rivelarsi controproducente. La Francia ha sempre anticipato un pò i tempi rispetto al resto del Mondo...se Sarkozy viene eletto e porta a termine il suo programma di "aspirapolvere sociale", come l'ha chiamato lui, avverrà, per bocca degli stessi interessati, 4 volte quello che è successo poco tempo fa nelle Banlieu. E questo potrebbe provocare reazioni a catena anche in altri Paesi. L'Italia è confinante.....non dico altro....

    E poi è una donna e sono convinto che in politica le donne abbiano una marcia in più.

    Allons Segolene!!
  6.     Mi trovi su: Homepage #4573774
    io sinceramente (forse avrò il paraocchi) ma ci vedo soltanto un tifo destra o sinistra...
    ognuno spera che vinca quello che sente più vicino alle proprie idee


    alla fine tutto continuerà così come sempre è stato ... i rapporti politi ed economici tra italia e francia sono ottimi e nessuno dei due credo sia talmente "fuso" da rovinarli...

    loro continueranno a produrre energia nucleare a 20 cm dal confine italiano e noi bravi bravi (ancora fermi e fossilizzati al referendum post cernobyl) compreremo tutto quello che la francia ci vorrà vendere.... :cool:

    speriamo solo che chi vince non ci aumenti il prezzo delle ostriche altrimenti siamo proprio rovinati
    :D
  7.     Mi trovi su: Homepage #4573775
    Originally posted by pela10
    io sinceramente (forse avrò il paraocchi) ma ci vedo soltanto un tifo destra o sinistra...
    ognuno spera che vinca quello che sente più vicino alle proprie idee

    anche questo, personalmente, ha del vero. E proprio perchè spero sempre in un'espansione sempre più globale di certe idee e modi di agire spero vinca la Royal in questo caso :)
  8.     Mi trovi su: Homepage #4573776
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    anche questo, personalmente, ha del vero. E proprio perchè spero sempre in un'espansione sempre più globale di certe idee e modi di agire spero vinca la Royal in questo caso :)


    si si infatti questo per me è normale...ed è giusto che sia così.... non lo critico :)

    quello che mi fa sorridere è tutto l'interesse che suscita nei media italiani questa elezione francese.... pur di "vendere" tra 1 po vedremo in tv anche il dibattito politico per le elezioni croate
    :)
  9. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4573777
    Originally posted by pela10
    quello che mi fa sorridere è tutto l'interesse che suscita nei media italiani questa elezione francese.... pur di "vendere" tra 1 po vedremo in tv anche il dibattito politico per le elezioni croate
    :)

    La Croazia è un paese importante.Pensa solo al mitico Zorro Boban e ne hai una idea.:cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4573779
    in ogni caso la tendenza politica in chiave europea ha cmq i suoi elementi di importanza, come anche la presenza di vari capi di governo nei partiti europei. Poi certo c'è il tifo politico, anche se credo che l'interesse maggiore per queste elezioni si fonda sulla incertezza della legge elettorale italiana, e quindi spesso vengono presi ad esempio il modello tedesco e quello francese, e guarda caso sono state le 2 elezioni + seguite( oltre alla ovvia americana).

    In ogni caso non si può nemmeno negare che una politica estera e di immigrazione di un paese confinante può avere degli sviluppi anche per l'italia, visto che qualsiasi decisione venga presa in un determinato paese che confina con il nostro può portare delle diverse ripercussioni.

    Quindi in fin dei conti trovo abbastanza scontato seguire le elezioni di altri paesi, anche se trovo abbastanza scandaloso strumentalizzarli politicamente come se il successo di una area politica in francia sia come se vincesse anche in italia:asd: :asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  11.     Mi trovi su: Homepage #4573780
    A due giorni dal ballottaggio di domenica, ben tre rilevamenti
    danno tra gli otto e i dieci punti in più al candidato conservatore
    Francia, Sarkozy in testa nei sondaggi
    Botta e risposta con Ségolène Royal

    La candidata socialista accusa l'avversario: "La sua elezione un rischio per il Paese"
    La replica: "Sente che la terra le sta franando sotto i piedi. Sta diventando tesa, si irrigidisce"

    PARIGI - Nicola Sarkozy si mantiene in testa a tutti i sondaggi, a poche ore dalla chiusura delle campagna elettorale, questa sera a mezzanotte, e dal ballottaggio fissato per domenica 6 maggio. Gli ultimi tre rilevamenti danno il candidato alle presidenziali in deciso vantaggio rispetto alla socialista Ségolène Royal.

    Un sondaggio Tns Sofres indica infatti il candidato conservatore dell'Ump al 54,5% (+2,5%) contro la Royal al 45,5% (-2,5%). Simile il risultato fornito da Ipsos: 54% (+0,5%) a Sarkozy e 46% (-0,5%) alla Royal. Infine Csa-Cisco pone il candidato conservatore al 53% (+1%) contro la socialista al 47% (-1%).

    E intanto stamane Ségolène Royal ha lanciato una pesante accusa al suo avversario, sostenendo che rappresenti "un rischio" per la Francia, "per le violenze e le brutalità che si scateneranno nel Paese", facendo allusione alla situazione delle banlieue.

    "E' per questo - ha detto la Royal, stamani su radio Rtl - che io chiedo agli elettori di riflettere bene. La candidatura di Sarkozy è inoltre pericolosa in termini di concentrazione dei poteri, in termini di bugie".

    Il candidato conservatore ha respinto gli "attacchi estremisti" dell'avversaria: "Devono essere i sondaggi", ha osservato, aggiungendo che la socialista "sente che la terra gli sta franando sotto i piedi. Lei sta diventando tesa, si irrigidisce".

    http://www.repubblica.it/2007/05/sezioni/esteri/elezioni-francia-3/sarkozy-sondaggi/sarkozy-sondaggi.html

  Allons Segolene!!!!!!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina