1.     Mi trovi su: Homepage #4576123
    Denuncia all'Uefa sulle violenze subite in città, ma la Roma risponde con un controdossier

    Non pago del 7-1 sul campo il Manchester torna all'attacco contro la Roma e stavolta affida la fase offensiva ai suoi migliori avvocati piuttosto che a Cristiano Ronaldo, Giggs e Rooney. I legali inglesi hanno infatti depositato presso l'Uefa un durissimo dossier denominato "Blood bath in Rome" (Bagno di sangue a Roma) in cui chiedono l'inasprimento - magari fino alla squalifica - della sanzione economica (75000 franchi svizzeri, circa 47000 euro) già comminata dall'Uefa alla Roma lo scorso 18 aprile (con motivazioni depositate il 1° maggio) per il comportamento della società giallorossa e, per responsabilità oggettiva, dei suoi sostenitori la sera della gara d'andata dei quarti di finale col Manchester United, lo scorso 4 aprile.

    Ma la Roma, sicura anche del fatto di non rischiare alcuna squalifica, non starà a guardare. E con un dossier ulteriore rispetto a quello già piuttosto aspro presentato all'Uefa (da cui le controdeduzioni durissime degli inglesi) l'avvocato Conte è pronto a contrattaccare, accusando anche la società dei due magnati americani per il comportamento tenuto nella partita di ritorno, lo scorso 10 aprile. L'Uefa ha fissato al 15 maggio il termine ultimo per il ricevimento del dossier della Roma, successivamente fisserà l'udienza disciplinare vera e propria, alla quale presenzierà anche l'avvocato Crespo. In ballo un po' di spiccioli ma anche la ricostruita immagine della società giallorossa (finalmente in procinto di liberarsi della diffida) e quella piuttosto scricchiolante (e diffidata) degli inglesi dopo gli incidenti di Lille e di Roma.

  Manchester vs Roma

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina