1.     Mi trovi su: Homepage #4576468
    Domani numero speciale nel sito del club

    NAPOLI, 9 MAG - Domani ricorre il ventesimo anniversario del primo scudetto del Napoli: era il 10 maggio 1987. Un giorno storico per il presidente De Laurentiis "che vogliamo mantenere vivo durante il lavoro di rifondazione". Il sito ufficiale ricordera' l'evento con un numero speciale con il messaggio del presidente De Laurentiis e il ricordo del dg Marino e dell'allora tecnico Bianchi. In rete schede con le cifre di quella stagione e le istantanee piu' suggestive.

    :cry: :cry:
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4576471
    Originally posted by Pezzotto
    Domani numero speciale nel sito del club

    NAPOLI, 9 MAG - Domani ricorre il ventesimo anniversario del primo scudetto del Napoli: era il 10 maggio 1987. Un giorno storico per il presidente De Laurentiis "che vogliamo mantenere vivo durante il lavoro di rifondazione". Il sito ufficiale ricordera' l'evento con un numero speciale con il messaggio del presidente De Laurentiis e il ricordo del dg Marino e dell'allora tecnico Bianchi. In rete schede con le cifre di quella stagione e le istantanee piu' suggestive.

    :cry: :cry:

    Avevo 5 anni e non ricordo nulla.:cry: :cry: :cry:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3.     Mi trovi su: Homepage #4576473
    hanno fatto un servizio ieri sera su sky molto bello con immagini ed interviste ai personaggi protagonisti di quel primo scudetto....c'era un bruscolotti con qualche kg in piu' ma sempre un grande :D :approved:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  4.     Mi trovi su: Homepage #4576475
    Ciro Ferrara, quello scudetto di vent'anni fa e la vittoria del Napoli popolare: "Un riscatto per gli emigranti"

    Napoli - E' il giorno del ventesimo anniversario dello scudetto del Napoli. E chi meglio di Ciro Ferrara può parlare con cognizione di causa delle sensazioni vissute rispetto all'evento? Ecco alcuni stralci dell'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport di oggi, intervista densa di emozioni, sensazioni, storia.

    "Era il luglio '84 - ha detto l'attuale responsabile del settore giovanile juventino - Maradona che viene presentato in un San Paolo stracolmo. Io sono presente con i miei compagni della squadra allievi che ha appena vinto lo scudetto. E a premiarci è proprio lui, il più grande di tutti. Mi tremavano le gambe per l'emozione. Poi, sempre come premio, fummo convocati in ritiro e io mi vergognavo anche a chiedergli l'autografo. Ora sono felice perché anche stavolta sta superando un altro momento difficile. Lui si è sempre sentito napoletano. Per me è stato uno di quegli incroci nella vita che fanno la fortuna di un uomo. E non era il solo carismatico in quel gruppo.

    Un altro ingrediente? La gente partenopea. Che ritrovò grande orgoglio e ci seguiva in massa dappertutto. Penso alla finale di coppa Uefa a Stoccarda. Penso alla sfida con la Juve a a Torino, vinta 3 a 1, la partita chiave per vincere quello scudetto diventato storia. Vedere ventimila napoletani gioire per quel successo rimane indimenticabile. Un riscatto per gli emigranti. La dimostrazione che se ti organizzi bene puoi competere con gli squadroni del nord.

    Difficile dire se quel Napoli avrebbe potuto vincere di più. Però 2 scudetti, una Uefa, la coppa Italia, la Supercoppa Italiana, non sono poco. Il Napoli attuale? L'augurio è che venga promosso. Però è molto difficile ripetere certi risultati, perché siamo entrati in un altro tipo di calcio dove c'è bisogno di programmazione e investimenti. De Laurentiis sta facendo un ottimo lavoro e si vede che ci mette soldi e passione però è complicato pensare in questo momento a un ritorno a quei livelli".
  5. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4576478
    Originally posted by Mike75
    L'articolo di oggi è tutto per voi amici napoletani!!!

    Chapeaux.:approved: :approved: :approved:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  6.     Mi trovi su: Homepage #4576479
    Originally posted by digital_boy84
    quasi come quello dell'inter :D


    Solo che loro avevano Maradona, voi avete Stankovic. Ovviamente se Stankovic avesse giocato da mediano avanzato destro anziche' da ala subalterna allo sportello del tornante di riporto, e fosse nato 5 anni prima sotto il segno del capricorno, ascendente vergine, e il volume della sezione della palla fosse stato di un millilitro inferiore a quella del pallone dei mondiali del '34, probabilmente avremmo votato lui come giocatore piu' forte di sempre. :cool:
  7.     Mi trovi su: Homepage #4576480
    Originally posted by Giovanni1982
    Solo che loro avevano Maradona, voi avete Stankovic. Ovviamente se Stankovic avesse giocato da mediano avanzato destro anziche' da ala subalterna allo sportello del tornante di riporto, e fosse nato 5 anni prima sotto il segno del capricorno, ascendente vergine, e il volume della sezione della palla fosse stato di un millilitro inferiore a quella del pallone dei mondiali del '34, probabilmente avremmo votato lui come giocatore piu' forte di sempre. :cool:
    :asd: :asd: :asd: :asd:
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4576481
    Originally posted by Giovanni1982
    Solo che loro avevano Maradona, voi avete Stankovic. Ovviamente se Stankovic avesse giocato da mediano avanzato destro anziche' da ala subalterna allo sportello del tornante di riporto, e fosse nato 5 anni prima sotto il segno del capricorno, ascendente vergine, e il volume della sezione della palla fosse stato di un millilitro inferiore a quella del pallone dei mondiali del '34, probabilmente avremmo votato lui come giocatore piu' forte di sempre. :cool:
    :asd: :asd: :asd:
  9.     Mi trovi su: Homepage #4576482
    Originally posted by Giovanni1982
    Solo che loro avevano Maradona, voi avete Stankovic. Ovviamente se Stankovic avesse giocato da mediano avanzato destro anziche' da ala subalterna allo sportello del tornante di riporto, e fosse nato 5 anni prima sotto il segno del capricorno, ascendente vergine, e il volume della sezione della palla fosse stato di un millilitro inferiore a quella del pallone dei mondiali del '34, probabilmente avremmo votato lui come giocatore piu' forte di sempre. :cool:
    :asd: :asd: :asd:

  Napoli, 20 anni fa primo scudetto

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina