1.     Mi trovi su: Homepage #4579485
    “Mi sono fatto male interpretare”.

    Ad attendere Delio Rossi nella sala stampa del centro sportivo di Formello c'era la folla delle grandi occasioni. Sì, perchè le parole pronunciate domenica scorsa dal tecnico biancoceleste avevano gettato ombre allarmanti sul suo futuro, facendo preoccupare, non poco, tutti i tifosi della Lazio.Oggi, invece, l'allenatore dei capitolini sì è lasciato andare a dichiarazioni che lasciano ben pochi dubbi: "Domenica sono andato in sala stampa e ho detto delle cose. Questa conferenza la volevo fare ieri ma non ero in sede per problemi familiari. Ero, sono e sarò l'allenatore della Lazio, sicuramente per i prossimi due anni. Avrei accettato la Lazio in Serie B questa estate, ora invece siamo in Champions e voglio proseguire il mio lavoro, che penso non sia ancora terminato. Ho dato modo a Milano con le mie dichiarazioni di essere male interpretato, anche perchè ero molto arrabbiato per come era finita la partita. Perdere in quel modo mi ha dato molto fastidio e per questo ho dato una risposta sibillina. Le offerte ce l'ho avute, ce le ho e ce le avrò sempre, ma ho fatto una scelta e voglio continuare su questa strada."Gli viene poi chiesto dell'ipotesi di prolungare ulteriormente il suo contratto, che scadrà il trenta giugno del 2009: "Dovremo vedere,parlare di programmi, ma io se vado in un posto mi lego a vita, indipendentemente dal contratto. I contratti lasciano il tempo che trovano, finché mi troverò bene resterò a Roma, quando le cose cambieranno probabilmente andrò via".

    Chiarito il suo futuro, che almeno per i prossimi due anni sarà ancora colorato di biancoceleste, non resta a Rossi che commentare la stagione straordinaria condotta dalla Lazio: "Qualcuno dice che festeggiare il nostro traguardo è da provinciali, ma non sono d'accordo. Quando c'è da festeggiare si festeggia, quando c'è da lavorare si lavora."Inevitabile, poi, qualche domanda sul calcio mercato: "Secondo me la nostra squadra ha ancora ampi margini di miglioramento e lo zoccolo duro resterà questo. Se poi troveremo elementi interessanti in proiezione presente e in proiezione futura faremo degli acquisti, indipendentemente dall'esperienza. Poi, comunque, non ho bisogno di dare segnali alla mia società tramite i giornalisti, ma preferisco parlare direttamente con chi di dovere. Suazo? E' un buon giocatore, e a me piacciono tutti i buoni giocatori. Va anche detto, però, che ce ne sono molti altri".

    Per quanto riguarda domenica: "C'è da onorare un campionato e quindi da una parte vorrei dare spazio a chi ha giocato di meno, ma devo valutare e mettere in campo la migliore formazione che mi possa garantire il massimo nelle rimanenti partite. Anche perchè abbiamo ancora molto da chiedere al campionato e la nostra stagione non è finita."


    AVE DELIO. RESTA CON NOI.
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  2.     Mi trovi su: Homepage #4579487
    Anchio tifo per delio che resta alla Lazio...ha fatto molto bene quest'anno allla lazio creando anche un gioco spettacolare tra mille problemi ,infortuni e partenze di giocatori...:rulez:
    SIGNORI SI NASCE, ED IO MODESTAMENTE LO NACQUI'

    [URL=http://imageshack.us][/URL] [URL=http://imageshack.us][IMG]http://img464.imageshack.us/img46

  Delio Rossi categorico: "Ero sono e sarò l'allenatore della Lazio"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina