1.     Mi trovi su: Homepage #4580149
    ECCO I DETTAGLI
    - L'allenatore del Chelsea, Jose Mourinho, è stato arrestato dalla polizia dopo una lite con la polizia riguardo al suo cucciolo di cane. Lo riferiscono organi di stampa, citati da 'Skynews'.

    ORE 8:00 - Un portavoce di Scotland Yard ha precisato che alcuni agenti (due secondo quanto riporta il 'Sun') si sono recati ieri nell'abitazione del tecnico portoghese a Londra zona Belgravia, assieme a un funzionario del Servizio veterinario locale, per portare via il suo cane, uno Yorkshire Terrier, e metterlo in quarantena. L'accusa mossa al tecnico del Chelsea è quella di avere portato il suo cane all'estero (in Portogallo, ndr) e di averlo riportato in Gran Bretagna senza i vaccini obbligatori. Secondo quanto riferito dal 'Sun', Mourinho si sarebbe rifiutato di consegnare il suo cane, provocando un acceso diverbio. "E' stato arrestato con l'accusa di resistenza alla polizia ed è stato condotto in una centrale ad ovest di Londra", ha detto il portavoce di Scotland Yard. Successivamente, a quanto risulta, sarebbe stata pagata una cauzione per il suo ritorno in libertà, con l'irascibile tecnico lusitano rilasciato dopo alcune ore e diffidato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.


    ORE 12:00 - Emergono i particolari della vicenda.
    Al momento dell'arrivo della pattuglia, poco prima delle otto di sera, in casa c'era solo la moglie Tami con i due figli: Matilde, 10 anni, e Josè Junior, sei. Mourinho si trovava a cena con la squadra. Raggiunto per telefono dalla moglie, il tecnico portoghese si è precipitato a casa, arrivando poco prima delle dieci. "Era evidente che Josè avesse ricevuto una brutta notizia, è corso fuori dal ristorante, saltando tutta la coda per i taxi", ha raccontato uno dei presenti. Una volta a casa - sempre secondo la ricostruzione del tabloid britannico 'Sun' - Mourinho prima avrebbe iniziato a discutere animatamente con gli agenti. Poi, con la scusa di una telefonata, sarebbe uscito in giardino facendo sparire il cane, che di nome fa 'Gullit'. "Era una situazione molto delicata - ha raccontato uno dei presenti - Jose non era disposto a consegnare il cane ed era sempre più arrabbiato. Aveva perso il controllo". Indispettiti dal comportamento dell'allenatore, che si è giustificato sostenendo che il cane era scappato, gli agenti lo hanno arrestato di fronte alla moglie, quindi condotto in una stazione di polizia. Un paio di ore dopo, completati gli accertamenti di prassi (registrazione delle impronte digitali e del Dna), Mourinho è potuto rientrare a casa. Questa mattina, atteso fuori dall'abitazione, si è rifiutato di rilasciare commenti. Il fermo del tecnico è stato confermato anche da Scotland Yard. "Un uomo di 44 anni è stato arrestato perchè sospettato di ostacolare la polizia. Più tardi è stato rilasciato", ha dichiarato un portavoce.

  Arrestato Mourinho...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina