1.     Mi trovi su: Homepage #4587071
    Friulani anche su Caserta, la Lazio su Sorrentino

    La Fiorentina ha fatto un'offerta importante per Pepe (Porto) e segue con insistenza il giovane Kaboul (Auxerre). Nei prossimi giorni incontro a Firenze tra Bojinov, Prandelli e Corvino. Il bulgaro dovrebbe restare a Firenze. Da Messina arriva la notizia dell'interessamento della Roma a Riganò: si può fare, al Messina interessano Curci e Virga. In casa Palermo Foschi ha fatto il punto sulle trattative: «Mi piace Amelia, voglio Migliaccio (offerti 4,2 milioni). Bovo, Rinaudo e Munari rientrano, Giacomazzi torna al Lecce, Budan sarà riscattato a metà dal Parma e per Parravicini si va alle buste con la Fiorentina. Lucarelli? Difficile la coesistenza con Amauri».

    Sfuma l'argentino Pavone per l'Udinese: l'attaccante si sta accordando col Betis, così i bianconeri fanno rotta su Caracciolo che però è nel mirino della Samp; seguito pure il centrocampista Caserta (Catania) che piace pure al Napoli, infine c'è il rischio buste per Coda con l'Empoli e i bianconeri sono in pole per l'attaccante Rendla, 16enne del Dukla Banska Bystrica. Panchina: corteggiati Mazzarri e Colantuono. In settimana incontro Juve-Siena per le comproprietà di Molinaro e Gastaldello (destinato al Genoa). L'Atalanta non ha l'intesa per la metà di Talamonti che ha un'offerta dalla Dinamo Mosca. Il Torino valuta il portiere Barbosa (Villarreal). La Lazio ha nel mirino il portiere Sorrentino (Aek). Il Cagliari ha l'intesa per il riscatto di Marchini. Il Livorno vuole la punta Matteini (Empoli). Il Chievo ha messo gli occhi su Dembelè, punta dell'Az Alkmaar. Infine Miccoli: probabile ritorno alla Juve o un'altra avventura nel Benfica ma il Wolfsburg spinge.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4587072
    Mauro Esposito: «Merito una chance, Roma prendimi ora»


    Da gennaio manca un certo Esposito. Per il Cagliari non è cosa da poco. «Sono stato piuttosto sfortunato, un infortunio maledetto, banale, che non ci voleva. E' stato durante un allenamento, all'inizio di gennaio. Si è rotto il crociato, mi ha operato il professor Mariani, a Villa Stuart. Per fortuna è ormai tutto alle spalle».

    L'anno scorso sei stato a un passo dalla Roma. «Pierpaolo (Marino, direttore generale del Napoli, l'uomo che tramite la moglie detiene la procura di Esposito, ndr) mi avvertì di questo forte interessamento della Roma. Pensavamo che ci fossero tutti i presupposti, la cosa andò avanti per qualche giorno, poi non se ne fece più niente. Credo per una questione di contropartite. Sai, il Cagliari crede molto in me e ovviamente se pensano di cedermi in cambio devono avere qualche convenienza. Mi dissero che Spalletti non voleva privarsi dei giocatori richiesti dal Cagliari e la cosa finì così».

    Ma ora tu sei qui per giurare amore eterno alla Roma. Dài, dillo che hai sempre sognato questa maglia. Così risolviamo la questione del titolo. «Sì, tu fai il titolo e io poi litigo con Cellino. Non scherziamo, io sono del Cagliari e ho il contratto che scade tra un anno, 30 giugno 2008. Qui sto bene, ho dato tanto, ho avuto molto. Certo che...».

    Certo che? «Insomma, ora sono in una fase... a 27 anni, come si dice?, della piena maturità e vorrei avere una chance».

    Allora giochiamo: il Cagliari ti cede e tu puoi scegliere. Che scegli? «Ti faccio due nomi. La Roma o il Napoli. Io sono napoletano, vestire quella maglia è il mio sogno da bambino e poi lì c'è Marino, l'uomo a cui devo tutto. Ma la Roma... sarebbe un'occasione fantastica. Una grande squadra, grandi giocatori, la Champions, Totti... Chi gioca a calcio sogna di giocare con lui. E poi come caratteristiche mica andrei male in questa Roma. Spalletti gioca sempre con due esterni alti di ruolo e Totti davanti, un invito a nozze».

    Sì, però ti giocheresti il posto con gente come Mancini e Taddei. «Due mostri. Ma è chiaro che se vengo a giocare con la Roma metto anche in preventivo il fatto di avere davanti giocatori importanti. Ma tanto con tre competizioni da giocare poi lo spazio si trova».

    Quanta voglia hai? «Sto sognando il mio rientro... Ero abituato a giocare 40 partite l'anno, quattro mesi senza giocare per me sono un'eternità».

    Costi tanto? «Se la Roma mi vuole davvero io credo che non ci saranno ostacoli, né per il cartellino né per l'ingaggio. Andrei a parlare anche io con la società. Ma per ora non c'è nulla».
  3.     Mi trovi su: Homepage #4587073
    Atalanta: procuratore Zampagna `Rinnovo? Vedremo`

    Milano, 22 maggio - Luca Urbani, procuratore di Riccardo Zampagna, parla del futuro del suo assistito. `Sinceramente credo che molto dipendera` da cosa verra` deciso in merito alla questione Vieri - ha dichiarato a Violanews - Se lui dovesse rimanere, Zampagna potrebbe partire`. Smentito l`interessamento della Fiorentina (`Per quanto ne so ha gia` in mano Amoruso`), Urbani chiarisce cosa accadra` tra qualche giorno: `Voglio parlare chiaro, due giorni dopo l`ultima di campionato avremo un incontro decisivo con i vertici della societa` bergamasca per capire che intenzioni hanno. Anche perche` - conclude - il mio assistito ha il contratto in scadenza nel 2008 e vogliamo sapere se ci sono i termini per un rinnovo`.



    Empoli: Cagni `Partira` solo Almiron`

    Milano, 22 maggio - Gigi Cagni torna per l`ultima volta sulle polemiche di domenica seguite alla rimonta subita dal suo Empoli con la Reggina. `Sulla partita di domenica non ho piu` nulla da dire - ha dichiarato l`allenatore dei toscani ai microfoni di Radio Centro Suono Sport - A me non interessa nulla, io sono a posto con la mia coscienza. Dispiace per le dichiarazioni di Chievo e Catania, noi ce l’abbiamo messa tutta. Io nel 1994 sono retrocesso a causa di una vittoria della Reggiana a San Siro (Cagni allenava il Piacenza, ndr) e finita la partita io e il presidente non abbiam detto nulla, soltanto ‘Dove abbiamo sbagliato?’. Solo in questo modo si puo` crescere, guardandosi allo specchio e non puntare il dito contro gli altri`.

    Non certo mancanza di volonta`, piuttosto colpa del caldo: `Io so quello che hanno dato i miei giocatori: non tutti erano al meglio, han dato tantissimo nel primo tempo e nella ripresa abbiam pagato anche il grande caldo. Ma si puo` giocare a fine maggio alle 15? Chi decide si vede che non hai mai giocato al calcio`.

    Contro la Reggina si e` visto un grande Vannucchi, uno dei tanti pezzi pregiati di questo Empoli approdato in Uefa: `E` il nostro giocatore piu` determinante, ma la nostra forza e` sempre stata il gruppo. Almiron? E’ il nostro uomo-mercato, ha fatto una grande stagione. Pozzi? Ha moltissime qualita` tecniche e grandi margini di miglioramento soprattutto dal punto di vista fisico. Il mercato? Partira` solo Almiron, il gruppo resta compatto`.



    Juventus: la Fiorentina su Balzaretti

    Milano, 22 maggio - Il ds della Juventus Alessio Secco ha confermato l`interesse della Fiorentina per Balzaretti e Marchionni. Dopo la promozione matematica ottenuta con il 5-1 sul campo dell`Arezzo, la dirigenza bianconera dovra` risolvere le situazioni contrattuali piu` importanti. Il direttore sportivo Secco ha confermato a `Fiorentina.it` l`interesse della societa` gigliata per Balzaretti e Marchionni. Ma i bianconeri sono fiduciosi di poter trattenere entrambi i giocatori.

    Intanto, per la gara di sabato prossimo in casa contro il Mantova, lo stadio Olimpico sara` tutto esaurito. I biglietti sono andati a ruba gia` nel primo giorno di prevendita. Il popolo bianconero vuole festeggiare il ritorno in massima divisione.



    Roma: Curci vicino al Livorno

    Milano, 22 maggio - Il portiere della Roma Gianluca Curci potrebbe andare al Livorno nella prossima stagione. Il giovane estremo difensore giallorosso e` a un passo dalla societa` toscana. Nel caso in cui il Livorno vendesse Marco Amelia, infatti, il presidente Spinelli tenterebbe l`affondo per Curci.

    Lo stesso patron labronico ha confermato ai microfoni di `Romanews.eu` che il difensore Kuffour tornera` in maglia giallorossa a giugno. Il Livorno non vuole rinnovare il suo prestito.



    Lazio: piace l`empolese Raggi

    Milano, 22 maggio - La Lazio e` interessata al difensore dell`Empoli Andrea Raggi. Dopo la qualificazione matematica ai preliminari di Champions League, il presidente Claudio Lotito sta pensando agli ultimi aggiustamenti di formazione.

    Il patron biancoceleste ha gia` fatto intendere di voler intervenire in modo oculato sul mercato. Pertanto, per il reparto arretrato si fa il nome di Raggi, duttile difensore dell`Empoli che ben si e` disimpegnato in questa stagione.



    Chievo: procuratore Brighi `Interessa a mezza A`

    Milano, 22 maggio - Il Chievo e` in piena lotta evitare la retrocessione, ma il futuro di Matteo Brighi sembra comunque segnato. Vanni Puzzolo, agente del centrocampista dei gialloblu`, e` intervenuto a Teleradiostereo per parlare del futuro del suo assistito, sotto contratto con la Roma: `C`e` sempre l`intento comune di estendere il contratto, ne ho parlato con Prade`, siamo in sintonia. La certezza e` il ritorno alla base`. Brighi vorrebbe tentare l`avventura con Totti e compagni: `Lui vorrebbe fortemente restare per mettersi a disposizione di Spalletti e giocare a venticinque anni, nel calcio che conta, Europa compresa`.

    Tuttavia non mancano le offerte, qualora la Roma non volesse dare spazio al centrocampista: `Tutte le societa` di medio livello sarebbero pronte a ottenerlo, dalla Fiorentina in giu` piace praticamente a tutta la Serie A. La Roma non lo dara` mai in prestito secco, al limite potrebbe valutare se inserirlo in una trattativa di scambio come contropartita tecnica`.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4587074
    Bovo, la Lazio ci prova

    A Rossi piace l’ex centrale della Roma, ma Zamparini vuol tenerlo.

    Spunta un’altra candidatura per il centrale difensivo. Alla Lazio piace Cesare Bovo, 24 anni, ex romanista di proprietà del Palermo, da gennaio in prestito al Torino. Guidolin non lo vedeva moltissimo e poi un brutto infortunio, una frattura al piede, lo aveva fermato all’inizio del campionato. Zamparini e il diesse Foschi intendono riportarlo a casa, soprattutto alla luce del mercato di Zaccardo e Barzagli, Bovo potrebbe diventare uno dei cardini della rifondazione rosanero. Ciò non toglie che piaccia moltissimo a Delio Rossi. Il tecnico romagnolo lo aveva allenato a Lecce e il suo nome era spuntato già nell’estate 2005, quando Pradè a fari spenti aveva provato ad avvicinarsi a Peruzzi. Non esistevano affatto le condizioni e i presupposti per un’operazione clamorosa tra Roma e Lazio, ma Bovo era il nome che sarebbe stato fatto a Formello se fosse realmente nata una trattativa. Bovo rimase con Spalletti e giocò 22 partite in campionato, come prima alternativa a Mexes e Chivu. Poi è stato ceduto al Palermo, che intende verificarne a fondo le condizioni fisiche. Ma resta uno dei giocatori graditi alla Lazio, che da qui al 20 giugno - ultimo giorno per la risoluzione delle comproprietà proverà ad aprire un fronte più ampio nella trattativa legata a Makinwa. Zamparini ha parlato apertamente di buste, concedendo uno spiraglio al rinnovo della comproprietà solo nel caso in cui tornasse il prossimo anno a giocare in Sicilia.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4587075
    La Roma vuole Gourcuff, Migliaccio-Palermo: sì

    Ed è in arrivo anche l'ok per Colantuono in rosanero. Piccolo al Siena, il Parma su Pellè, Inler per l'Udinese.

    Problema in casa Roma: trovare giocatori all'altezza di titolari difficilmente sostituibili. Uno di questi è Perrotta, che nei piani giallorossi potrebbe essere avvicendato dal talento di Gourcuff. La dirigenza ha intenzione di chiedere in prestito al Milan il ventenne francese. In ogni caso sono nel mirino i trequartisti Doni (Atalanta) e Bodmer ma il Lilla chiede circa 9-10 milioni. Ieri a Zingonia è stato praticamente definito il passaggio di Migliaccio (Atalanta) al Palermo per circa 5 milioni di euro. Poi tutti a cena a casa di Zamparini. L'affare Migliaccio di fatto sblocca anche la posizione di Colantuono destinato a guidare il Palermo: per lui è pronto un biennale. All'Atalanta andranno Adriano (oggi in comproprietà), Ciaramitaro e con ogni probabilità Parravicini.

    Ieri il d.s. Juve, Secco, ha confermato l'interesse della Fiorentina per Balzaretti e Marchionni. Il portiere Amelia a fine stagione lascerà il Livorno e in prima fila c'è il Palermo ma anche la Laziolo segue: intanto Spinelli vuole Curci. Dopo l'accordo tra Udinese e Portsmouth ieri anche Muntari ha detto sì agli inglesi: i bianconeri allora hanno praticamente chiuso per lo svizzero di origine turca Inler (Zurigo), si lavora per Caracciolo e Malesani ha smentito il passaggio alla Stella Rossa. Il Siena ha ceduto le metà di Molinaro e Gastaldello (che presto andrà al Genoa) alla Juve e ha ottenuto il difensore Piccolo. Il Parma ha fatto un sondaggio per l'attaccante Pellè (Cesena). Il Cagliari potrebbe intavolare un doppio affare col Napoli: Esposito-Langella al Napoli con De Zerbi e Pià a fare il percorso inverso. In serie B il Bologna sta definendo il riscatto del centrocampista Mingazzini e l'ingaggio di Bombardini con l'Atalanta. Ieri a Milano, al Gallia, incontro tra Fiorentina e Genoa (che ha fatto rientrare il difensore Renzetti): si è parlato di Bojinov.
  6.     Mi trovi su: Homepage #4587076
    Settimana decisiva per Canini: Fiorentina o Palermo?

    Il difensore del Cagliari pare destinato ad abbandonare il club rossoblu.

    Ancora incerto il futuro di Michele Canini. Il giovane difensore del Cagliari, la cui stagione è stata condizionata dal grave infortunio ai legamenti riportato al termine dell'annata scorsa, è sempre nel mirino di diversi club. Nella giornata di giovedì, l'agente di Canini incontrerà il presidente rossoblù Massimo Cellino per capire quali sono le intenzioni del club. Alla finestra restano sempre Fiorentina e Palermo, che già l'anno scorso si erano fatte avanti per quello che è ritenuto uno dei giovani difensori più interessanti del campionato italiano.
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4587077
    va bene esposito, sempre che recupera per bene...ma langella...mmm nn mi ispira
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  8.     Mi trovi su: Homepage #4587078
    Tavano, toccata e fuga a Valencia

    Il romanista rientrera' per fine prestito, ma la sua destinazione e' ancora l'Italia.

    Arrivato a gennaio per dimostrare al tecnico del Valencia Flores di aver sbagliato a non puntare su di lui, Ciccio Tavano non è riuscito a ritagliarsi uno spazio adeguato nella Roma. E così, dopo 5 mesi di luci (poche) e ombre (molte), l'ex bomber dell'Empoli si prepara a tornare in Spagna. La Roma, infatti, non è intenzionata a far valere il diritto di riscatto (fissato in 10 mln di euro) e ha lasciato scadere il termine. Tavano tornerà così al Valencia. Ma difficilmente resterà in Spagna. Il club, infatti, ha ricevuto alcune richieste, soprattutto dall'Italia. Ma vista la valutazione del cartellino, ancora una volta si lavora sull'ipotesi del prestito. A Tavano sta pensando il Palermo, che vede nel giocatore l'eventuale sostituto di Di Michele (a rsichio squalifica per il caso-scommesse), come anche l'Udinese, in caso di partenza di Di Natale. Ma l'attaccante piace anche a Siena (in caso di salvezza) e Livorno, che vorrebbe affiancare Tavano a Bazzani, già acquistato da Spinelli a parametro zero.




    Inter, rispunta Lucarelli

    E per sostituire Recoba ecco Pato Alexandre.

    Nel caso in cui alla fine Abramovich dovesse richiamare Crespo alla base, è già stato individuato il sostituto, ovvero Cristiano Lucarelli. Ma L’Inter è pure alla ricerca di un giocatore di fantasia, possibilmente, giovane, da inserire in rosa al posto di Recoba. Il prescelto sembrava essere Pato Alexandre, stellina dell’Internacional Porto Alegre, tuttavia la pista si sarebbe raffreddata tanto per il costo del giocatore (18 milioni di euro) quanto per la freddezza mostrata da Mancini («È giovane e non è così semplice giocare in un grande club). Da qui la decisione di virare su un altro talento, decisamente meno esotico ma altrettanto promettente: Fernando Forestieri, 17 anni, fenomeno della Primavera del Genoa e colonna dell’Under 17 azzurra, già autore di un gol in prima squadra contro il Pescara
  9.     Mi trovi su: Homepage #4587079
    Chievo: proc. Semioli "Interessa alla Fiorentina"

    Milano, 23 maggio - Claudio Sclosa, procuratore di Semioli dice: `Non e` vero che e` gia` della Fiorentina`. L`agente del laterale destro del Chievo, che da tempo e` appetito da parecchie squadre della serie A, ha voluto chiarire la posizione del suo assistito: `Le voci insistenti su Semioli alla Fiorentina dato per fatto le smentisco. Parlo ovviamente per quanto riguarda noi rappresentanti che non abbiamo raggiunto alcun accordo con la societa` viola. Poi non escludo che possano essersi incontrate le due societa``.

    Sclosa, intervenuto ai microfoni di `Teleradiostereo 92.7`, ha anche aggiunto alcuni succosi particolari: `Io continuo a parlare di forte interessamento di Fiorentina, Roma e Palermo e dico che il futuro di Semioli si delineera` gia` a partire da domenica sera. Ora tutta la concentrazione del Chievo, dirigenza e calciatori, e` verso la corsa alla salvezza e la partita con il Catania`.

  L'Udinese su Caracciolo, idea Riganò per la Roma

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina