1.     Mi trovi su: Homepage #4587082
    Il database dell'orrore

    Nomi, cognomi, facce e misfatti di oltre 4mila preti americani accusati di reati sessuali. Un incubo e un miraggio

    di vidicolamia

    Nomi, cognomi, qualche faccia, data e ora e, soprattutto, il crimine. Dopo la messa in onda del video della BBC, quello che ha fatto imbestialire il Vaticano, il tema "Chiesa e abusi sessuali" non è più un tabù, o almeno lo è un po' meno. Almeno all'estero. Provate a fare un giretto su questo sito: http://app.bishop-accountability.org/member/index.jsp.

    Sì. Avete visto bene. Si tratta di un database che raccoglie le generalità di tutti i preti accusati di reati sessuali dal 1950 al 2004. Negli Stati Uniti però. Agghiacciante ma emblematico. In totale gli "schedati" sono 4.392, divisi per nome, diocesi, stato.

    In una colonna vengono riassunti in poche righe le ipotesi di reato e la portata della condanna.

    Sorge spontanea una domanda facile facile: riusciremo mai ad avere in Italia uno strumento come questo? Così, tanto per avere un'idea delle persone a cui affidiamo la nostra anima inginocchiandoci in un confessionale.

    tratto da: vidicolamia.splinder.com

    Il video

    ------------

    :eek: ........................:mad:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4587086
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    Ora vogliamo le scuse a Vauro


    voi non sapete con chi avete a che fare ...
    http://qn.quotidiano.net/2007/05/10/11019-chiesa_possiede.shtml (cifre spaventose, hanno in mano un quinto dell'Italia)

    è più probabile che vedremo Vauro messo al Rogo come eretico ..

    e il Berlusca gli fece una legge ad Hoc per non fargli pagare l'Ici .. per questo sono sempre così pronti a sostenere e a farsi sostenere dalla destra italiana ..
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4587088
    la cosa + agghiacciante è il far finta di nulla...una dichiarazione così buttata fra un discorso ed un altro e niente +.

    per altre cose...scassano i xxxx per mesi interi tutti i giorni, mentre per questo, una piccola citazione, tra l'altro mentre si parlava dei Dico:mad:


    poi magari si scopre che tornano al loro lavoro senza problemi....un pò di coerenza per favore:mad:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  4.     Mi trovi su: Homepage #4587090
    Originally posted by marcomix
    la cosa + agghiacciante è il far finta di nulla...una dichiarazione così buttata fra un discorso ed un altro e niente +.

    per altre cose...scassano i xxxx per mesi interi tutti i giorni, mentre per questo, una piccola citazione, tra l'altro mentre si parlava dei Dico:mad:


    poi magari si scopre che tornano al loro lavoro senza problemi....un pò di coerenza per favore:mad:


    perchè parti da quello che secondo me è un ingenuo presupposto: che siano dei santarelli che si sacrificano per noi;

    io che invece penso che siano una casta di potere e un partito politico trasversale, penso che come tutti quelli che hanno commesso crimini, tentino di coprirli e di nasconderli all'opinione pubblica.

    Quindi il loro silenzio non mi sorprende affatto, mi fa più rabbia il silenzio della Informazione, soprattutto televisiva, italiana (a parte REPORT, autore del servizio sul patrimonio immobiliare del Vaticano) .. e questo perchè la politica italiana, quasi tutta, spalleggia e si fa spalleggiare dalla Chiesa.
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4587091
    Originally posted by common
    perchè parti da quello che secondo me è un ingenuo presupposto: che siano dei santarelli che si sacrificano per noi;

    io che invece penso che siano una casta di potere e un partito politico trasversale, penso che come tutti quelli che hanno commesso crimini, tentino di coprirli e di nasconderli all'opinione pubblica.

    Quindi il loro silenzio non mi sorprende affatto, mi fa più rabbia il silenzio della Informazione, soprattutto televisiva, italiana (a parte REPORT, autore del servizio sul patrimonio immobiliare del Vaticano) .. e questo perchè la politica italiana, quasi tutta, spalleggia e si fa spalleggiare dalla Chiesa.


    nn è che io mi stupisco che cercano di nasconderlo...trovo agghiacciante che che nn fanno una condanna vera per quello che ormai è palese a tutti.


    cmq report dovrebbe esser trasmesso nelle scuole, un bel cofanetto dvd da distribuire a tutte le scuole:cool:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  6.     Mi trovi su: Homepage #4587092
    E' polemica sul filmato della BBC. Affari lo pubblica in edizione integrale
    Martedí 22.05.2007 14:50

    LO SPECIALE DI AFFARI

    Forum/ Va in onda il documentario sui preti pedofili. Che cosa ne pensi?

    Preti pedofili/ E sulla Rete i fedeli si dividono

    Preti pedofili/ Santoro, pronto per l'acquisto del video della Bbc spacca la Vigilanza. La CdL: non deve andare in onda. Per il Prc è "censura"

    Preti pedofili/ Il cardinale Ersilio Tonini ad Affari: "Figli di una pietà empia"

    La Chiesa ha coperto lo scandalo dei preti pedofili? Gli abusi sono stati in particolare insabbiati dall’allora prefetto della Congregazione per la dottrina della Fede cardinale Joseph Ratzinger? Secondo un documentario realizzato nel 2006 dalla BBC e diffuso poi in Rete, la risposta sarebbe sì. Con l’attenta citazione di documenti “segretissimi” come un’apposita istruzione del 1962, emanata sotto Giovanni XXIII, l’Instructio de modo procedendi in causis sollicitationis. Più un documento del 2001, firmato dal futuro Benedetto XVI, una lettera in cui si ribadisce il diritto della Chiesa non solo di rivendicare a sé la competenza giurisdizionale nei casi di abusi su minori da parte di esponenti religiosi, ma di svolgere le indagini e conservare le prove acquisite nel più assoluto segreto, fino al decorrere di dieci anni dal compimento della maggiore età della vittima. "Casi di questo tipo - conclude la lettera - sono soggetti al segreto pontificio".

    L’ACCUSA- il documentario trasmesso dalla Tv di Stato britannica nel 2006 non aveva mancato di suscitare già allora le polemiche tra i cattolici d’Oltremanica. Un mondo che peraltro è in crescita, anche a causa della crisi vissuta dalla chiesa anglicana, e probabilmente tra poco vedrà un convertito molto famoso: nientemeno che il premier uscente Tony Blair.


    Crimen Sollicitationis: ecco il documentario della BBC

    Secondo il filmato, insomma, il cardinale Ratzinger, di sua iniziativa e utilizzando l’Instructio del 1962, avrebbe insabbiato con l’obbligo del silenzio sotto pena di scomunica tutti i procedimenti contro sacerdoti colpevoli di abusi sessuali. E la lettera del 2001 ne sarebbe la riprova.

    IN ONDA O NO?- Un’accusa più che infamante, per il Vicario di Cristo, che in Italia non è stata trasmessa da nessuna emittente ed è al centro di polemiche: da un lato, in casa Rai, Michele Santoro vorrebbe mandare in onda il documentario inglese (che ha acquistato per 20.000 euro) all’interno del suo programma Annozero, ma su questo deve decidere il Cda della Rai. Ed Enrico Mentana, da Mediaset, fa sapere: “Se la Rai non lo vuole, il documentario della Bbc lo compriamo noi per Matrix”. Il tutto è stato poi sbloccato dal sì alla messa in onda del documentario da parte del direttore Generale Rai Claudio Cappon.

    FASSINO: PRUDENZA- "L'argomento è tale che richiede da parte di tutti equilibrio e prudenza" avverte il segretario Ds Piero Fassino. Nessun suggerimento del segretario dei Ds al vertice Rai: "Si tratta di una decisione che compete all'azienda. Quando si affronta una materia così delicata servono molta attenzione e prudenza perché l'impatto di qualsiasi immagine, notizia o commento su temi così sensibili richiede equilibrio e prudenza". "Preferisco non parlare di un personaggio che non gode minimamente della mia stima" taglia invece corto Gianfranco Fini.

    RUMORS E COMUNICATI-E monsignor Giuseppe Betori, segretario generale della Cei, aggiunge: non chiediamo la censura sul documentario, ma ne denunciamo la falsità. Affari ha sondato l’umore Oltretevere: per un vescovo che chiede l’anonimato, il clima è teso. “Sono accuse gratuite e infamanti – dice il monsignore – che chiaramente vengono rivolte contro la Chiesa e contro il Papa. Perché accusano noi e non se la prendono con i ministri di altre religioni?”. Anche se il presule sottolinea: “E’ anche vero che in alcuni casi – come alle volte è successo in America – per la mancanza di clero qualcuno ha finto nei seminari di non vedere certe tendenze di questo o quello studente. Causando i problemi che stiamo affrontando ora”. Ma, ricorda il vescovo: “Occorre stare attenti. I preti pedofili esistono e vanno condannati. Ma in alcuni casi dei sacerdoti con decenni di missione alle spalle sono caduti in depressione e qualcuno ha anche tentato di uccidersi perché sono stati accusati apposta. In America le cause di risarcimento sono milionarie e qualcuno ne approfitta”. Già: la diocesi di San Francisco, ad esempio, rischia di chiedere il fallimento per pagare cause con cifre a sei zeri. In dollari.

    LE REAZIONI- Nel frattempo impazza la polemica. Che ha visto la reazione pesante di Avvenire, il quotidiano dei vescovi italiani, sceso in campo a difesa della Santa Sede. E che ha bollato il documentario come “infame calunnia” contro la Chiesa e contro il Papa. Osservando le inesattezze cronologiche del filmato: nel 1962 Joseph Aloisius Ratzinger non era né Cardinale né tantomeno alla Congregazione per la Dottrina della Fede (sarebbe diventato principe della Chiesa nel 1977 e “guardiano dell’ortodossia” solo nel 1981). A quei tempi infatti il futuro Pontefice era un teologo e di lì a poco sarebbe diventato un “perito”, cioè un esperto, del Concilio Vaticano II (1962-’65) per volontà dell’allora arcivescovo di Monaco e Frisinga, il cardinale Frings. Inoltre, come obietta il quotidiano della Cei, le norme contenute nella lettera non sono altro che un regolamento di attuazione.


    Giovanni Paolo II

    CHE COSA PREVEDONO LE NORME- Che cosa attua questo documento? Un motu proprio (cioè un testo normativo scritto “di propria iniziativa” dal papa) di Giovanni Paolo II del 18 maggio 2001, la Sacramentorum sanctitatis tutela, che sancì il ruolo centrale dell´ex Sant´Uffizio nell´affrontare il fenomeno. Nelle linee guida il cardinale, come ha ricordato Marco Politi su Repubblica “chiedeva ‘non solo di contribuire a evitare un crimine così grave, ma anche di proteggere con le necessarie sanzioni la santità del sacerdozio e la cura pastorale offerta dai vescovi e dagli altri responsabili ecclesiastici’”.

    I DIECI ANNI- E per scongiurare frettolose archiviazioni Ratzinger - d´intesa con papa Wojtyla -prese anche la decisione di modificare i termini di prescrizione dei processi ecclesiastici. I famosi dieci anni necessari per far decadere i procedimenti scattano (dopo la riforma del 2001) soltanto a partire dalla maggiore età della vittima, in modo da garantire a chi è stato abusato nel corso dell´adolescenza la piena facoltà di intervento in giudizio. Poi venne la “tolleranza zero” contro i pedofili. Precetto che peraltro, in Italia, viene rispettato dai nostri vescovi con questo modus operandi: intervengono – eventualmente promuovendo il processo presso la Congregazione per la dottrina della Fede – solo dopo le indagini della magistratura italiana.

    (www.libero.it)
  7. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4587094
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    interessante come domanda. Effettivamente non saprei, ma mi chiedo se sia così facile (e per che motivo poi) accusare di REATI SESSUALI più di 4 mila persone.....
    insomma, un pizzico di verità dotrà anche esserci, o no?


    Questo è evidente, ed è evidente anche dal documento (a proposito: il vecchio Papa ha ottime PR pure da lassù...). Però a parte il fatto che la polemica mi sembra molto politica, non è bello pubblicare nomi e cognomi di semplici accusati, ecco.

  Il database dell'orrore

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina