1.     Mi trovi su: Homepage #4587375
    La salvezza aritmetica rilancia le ambizioni di mercato a partire dall’attacco.

    Il presidente Cairo s’è riservato dieci giorni di tempo per riflettere e valutare il da farsi. Per quanto nelle ultime settimane abbia convissuto con l’inconfessato e inconfessabile timore di retrocedere (un uomo della sua statura e con la sua classe, diversamente, non si sarebbe abbassato a gettare il sale in campo, quasi dovesse votarsi e attaccarsi pure alla scaramanzia), il presidente non ha tuttavia smesso di lavorare per il futuro, infittendo discorsi e approfondendo conoscenze. In questi dieci giorni avrà intanto modo di definire non solo la posizione ma in particolare il ruolo dell’allenatore. Poi dovrà risolvere l’incertezza e magari colmare le lacune della società. Quindi sarà ora e tempo di varare la campagna acquisti.

    Sul mercato si segnala l’interessamento granata per l’attaccante David Di Michele, ora in forza al Palermo: essendo assistito da Antonelli, secondo taluni procuratori, quest’operazione - per quanto difficile - avrebbe discreti margini di riuscita. Impossibile ora innestare Di Michele in una squadra da ridisegnare e con un impianto tattico che dipenderà naturalmente dall’allenatore. Tuttavia l’eclettismo e la qualità dell’attaccante giustificano le ambizioni granata, e la necessità magari di anticipare la concorrenza. Per dire: nel 4-3-2-1 debiasiano Di Michele sarebbe perfetto, con Rosina, a supporto di un centravanti di peso.
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4587376
    si ma pensassero prima all'attaccante di peso:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3.     Mi trovi su: Homepage #4587378
    La promessa di Cairo: "Non cercherò più gli ultratrentenni"

    A Cairo non servirà a nulla, ma averla equivale comunque a un importante attestato di solidità e affidabilità. Il Toro, è notizia di ieri, ha ottenuto la licenza Uefa, documento indispensabile per poter partecipare alle eurocoppe della prossima stagione. L’avevano chiesta 21 club, in Italia. L’hanno ottenuta in 12, più la Juventus di serie B. Rimandate a un secondo grado d’esame le altre nove società di A. Concretamente, significa che il Toro ha i requisiti sportivi, organizzativi, infrastrutturali ed economico-finanziari per battersi in Europa.

    Quest’anno, al ritorno in A, gli sono soltanto mancati i punti necessari in classifica per guadagnarsi un posto in Uefa o in Intertoto. Non un dettaglio. Ma nemmeno un problema ineliminabile. Tutto dipende dalle intenzioni di Cairo, dal «progetto» non ancora varato, dal nodo da sciogliere che condiziona anche il futuro di De Biasi. Insomma, da quale squadra avrà il Toro ad agosto. I tifosi sono a dir poco curiosi di vedere, di capire. Cairo, salvo da domenica e cinquantenne da lunedì, chiede ancora tempo. Concede unicamente: «Non investirò più sugli ultratrentenni». Già qualcosa, per la squadra più vecchia del campionato. Poi, però, glissa sulla domanda-chiave: c’è da aspettarsi una rifondazione o solo ritocchi mirati? «Risponderò a breve», dice il presidente. Se l’obiettivo è utilizzare al più presto la licenza Uefa che il Toro, naturalmente, continuerà a chiedere, la risposta non potrà che essere: rifondazione.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4587379
    Rosina: "Aspetto Cairo, il Toro sia ambizioso"

    Ancora un incontro tra Antonelli e il presidente. A giorni il nuovo dg.

    Pochi giorni e la macchina granata inizierà a muoversi sulla lunga strada del calciomercato. Come nel domino la prima mossa darà il via alla cascata di tutti i tasselli societari: l'ufficializzazione del nuovo direttore generale permetterà di poter sciogliere il nodo dell'allenatore e di conseguenza avviare le trattative per i rinnovi e i colpi di mercato. Ieri Stefano Antonelli ha nuovamente incontrato a Milano il presidente Cairo e con tutta probabilità dopo la partita di San Siro di domani contro l'Inter verrà ufficializzata la sua nomina. La prossima settimana sarà così cruciale per stabilire il destino di Gianni De Biasi: la percentuali di restare al Toro si abbassano di ora in ora e ormai il ballottaggio per il nuovo allenatore è tra Novellino e Giampaolo, tecnici assai graditi ad Antonelli.

    Terzo passaggio sarà dunque il rinnovo o meno dei 7 giocatori in scadenza. Se Muzzi e Brevi possono vantare qualche chance in più, si complica invece la situazione di Andrea Ardito. Ieri il suo procuratore Pastorello ha rifilato il primo «colpo basso» a Cairo sulla vicenda: «Non vedo grandi possibilità di rinnovo, al massimo siamo al 50%. Le parole di stima del presidente fanno piacere, ma ora devono seguire i fatti. Anche Abbruscato potrebbe cambiare aria perché il rapporto con la gente si è incrinato». Situazione diversa, ma non meno rischiosa, quella di Rosina. Ieri la stella del Toro ha festeggiato la salvezza con i tifosi del suo club a Beinasco e tra un brindisi e una foto ha voluto precisare la propria posizione. Rosinaldo ha un contratto fino al 2009 a 250.000 euro annuali: troppo poco per quel che ha dimostrato e per i 9 gol che hanno permesso ai granata di salvarsi. «Io non devo chiamare Cairo per prolungare il contratto: deve fissare l'incontro perché il mio futuro dipende da lui. Io non sono ipocrita e non dirò mai che resterò al Toro per sempre e in qualunque categoria. Io voglio crescere in questa piazza competitiva, ma voglio puntare agli alti traguardi».
  5. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4587382
    Originally posted by digital_boy84
    acquisti del Torino (età):

    Sereni (32)
    Natali (28)
    Lanna (31)
    Grella (28)
    Corini (37)
    Bjelanovic (28)
    Ventola (30)
    Di Michele (31)
    Recoba (31)

    :asd:


    avevate dubbi :asd: cmq a parte l'eta non è male come rosa :)
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4587383
    Originally posted by digital_boy84
    acquisti del Torino (età):

    Sereni (32)
    Natali (28)
    Lanna (31)
    Grella (28)
    Corini (37)
    Bjelanovic (28)
    Ventola (30)
    Di Michele (31)
    Recoba (31)

    :asd:
    natali grella e bjelanovic hanno 28 anni, lanna ventola di michele e recoba non sono ultratrentenni, ma sono nel pieno della maturità e per un paio d'anni possono dare un grande contributo...l'unico è corini

  Il Toro sogna Di Michele

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina