1.     Mi trovi su: Homepage #4587668
    Il danese Brian, ex rossonero, svela particolari inediti dell'esperienza del 19enne Gattuso nei Rangers Glasgow: "In allenamento sembrava un diavolo, Gazza lo calmava con qualche ceffone"

    LONDRA, 23 maggio 2007 - Curioso aneddoto quello raccontato da Brian Laudrup alla vigilia della finale di Champions League sulle pagine del Sun. L'ex centrocampista danese, già compagno di squadra di Gattuso ai tempi dei Rangers Glasgow, ha svelato quale fosse la soluzione di Paul Gascoigne per tenere a bada Ringhio, all'epoca solo un giovane promettente ed irrequieto. Era il 1997, dunque Gattuso aveva 19 anni. La ricetta di Gazza per tranquillizzare Gattuso, secondo Laudrup, era quella di rifilargli qualche ceffone ogni tanto, così come faceva con tutti gli altri elementi della squadra.

    RITRATTO SCOZZESE - "Quando Gattuso arrivò in Scozia non parlava inglese e sapeva solo lamentarsi in italiano - ha dichiarato Laudrup -, era un ragazzo molto nervoso e in allenamento o in partita sembrava un diavolo della Tasmania. Allora ci pensava Gascoigne a farlo stare più tranquillo. Ogni tanto era solito dargli qualche schiaffone. Quella era comunque una prassi che Gascoigne adottava con tutta la squadra".

    IERI E OGGI - E altrettanto curioso è come Laudrup vedesse Gattuso ai tempi e come invece lo considera adesso. "Se mi avessero detto che Gattuso sarebbe diventato il cuore pulsante del Milan sarei scoppiato a ridere. Oggi devo invece ammettere come sia molto difficile trovare un giocatore al mondo più forte in quel ruolo. Non è forse l'elemento più tecnico del Milan, ma la sua grinta lo rende un guerriero che tutti ammirano".

    TIFO DANESE - Sbilanciato in favore dei rossoneri il suo personale sostegno in vista della finale di questa sera. "Per amore del calcio spero che il Milan riesca a battere il Liverpool. Avrei un grande piacere a rivedere il club rossonero conquistare il massimo trofeo continentale". Brian Laudrup, fratello dell'ex Juve e Lazio Michael, ha vestito la maglia del Milan nella stagione '93-94 segnando un gol in 9 partite.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4587669
    Originally posted by Pezzotto
    "Quando Gattuso arrivò in Scozia non parlava inglese e sapeva solo lamentarsi in italiano - ha dichiarato Laudrup -, era un ragazzo molto nervoso e in allenamento o in partita sembrava un diavolo della Tasmania. Allora ci pensava Gascoigne a farlo stare più tranquillo. Ogni tanto era solito dargli qualche schiaffone. Quella era comunque una prassi che Gascoigne adottava con tutta la squadra".
    Povero Ringhio :asd:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4587670
    Originally posted by Pezzotto
    E altrettanto curioso è come Laudrup vedesse Gattuso ai tempi e come invece lo considera adesso. "Se mi avessero detto che Gattuso sarebbe diventato il cuore pulsante del Milan sarei scoppiato a ridere. Oggi devo invece ammettere come sia molto difficile trovare un giocatore al mondo più forte in quel ruolo. Non è forse l'elemento più tecnico del Milan, ma la sua grinta lo rende un guerriero che tutti ammirano".
    :cool: :cool:
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4587676
    Originally posted by Pezzotto
    Il danese Brian, ex rossonero, svela particolari inediti dell'esperienza del 19enne Gattuso nei Rangers Glasgow: "In allenamento sembrava un diavolo, Gazza lo calmava con qualche ceffone"


    Prevenire è meglio che curare... :asd: :asd: :asd:
    Paul Gascoigne
    Dalla prima lettera di SuperPadrePio ai forumisti:
    "Se Mamoski vincesse la SuperLega sarebbe un bel ceffone alla credibilità del motore del giuoco Bassituo.
    Io abbandonerei immediatamente"

  Laudrup: "Ringhio, che sberle da Gascoigne"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina