1.     Mi trovi su: Homepage #4588514
    Un obiettivo per reparto: Gabriel Milito, Malouda, Huntelaar

    Cominciamo con la difesa: Deschamps ha già Grygera e Criscito di suo gradimento e confermerà Boumsong, Zebina e forse Chiellini. Il destino degli altri difensori è in discussione. Ma la Juve ha bisogno di un centrale di livello e di grande esperienza. Il primo della lista del tecnico è il romanista Chivu al quale è stata fatta di recente un’offerta di ingaggio importante, ma sarà difficile trovare un accordo con la Roma. Per questo il Didier ha dirottato le sue attenzioni su Gabriel Milito del Saragozza. Gli spagnoli per ora chiedono la luna, ma l’affare può essere concluso con l’inserimento di Zalayeta. Altro giocatore gradito a Deschamps è Pepe del Porto. La Juve ci ha provato, i portoghesi hanno chiesto Miccoli come parziale contropartita, ma l’attaccante ha risposto picche e tutto ora si è fermato. In stato avanzato le trattative con il Manchester per l’argentino Heinze, contatti in corso per Cris del Lione. Hanno perso quota Barzagli e Luisao proposti da Secco e Bettega. Probabile il ritorno a casa dell’esterno sinistro Molinaro del Siena e di riflesso possibile la cessione di Balzaretti alla Fiorentina.

    Passiamo al centrocampo. Malouda, Sissoko, Gilberto Silva: ecco i tre nomi di Didier per garantire qualità al centrocampo. Larghe preferenze per il primo che è già venuto a Torino a partare con Didier e con Blanc. Il Lione tiene duro ma ci sono buone probabilità che nei prossimi giorni la situazione si sblocchi. Si tratta anche con Liverpool e Arsenal per Sissoko e Gilberto Silva, ma i due club hanno risposto con un nome: Trezeguet. Neanche a parlarne. Malouda dovrebbe completare la rosa dei centrali di cui faranno parte Almiron (già preso dall’Empoli), Zanetti, Marchisio, forse Nocerino (rientro da Piacenza). Discorso diverso per gli esterni. Deschamps sta bene con Camoranesi, Nedved, Marchionni, Salihamidzic (eventualmente Palladino) ma se uno di loro partisse (Marchionni vicino alla Fiorentina, Camoranesi non ha deciso se restare) ecco che Didier potrebbe prendere in considerazione il nome di Iaquinta che Secco e Bettega gli hanno proposto (imposto?) come attaccante. Il tecnico francese non considera Iaquinta un attaccante, al massimo un esterno. Klaas Jan Huntelaar: è il terzo obiettivo eccellente del mercato bianconero assieme a Malouda e Milito (o Chivu). L’attaccante dell’Ajax ha trovato l’accordo con la Juve. I club stanno lavorando: venti milioni vuole il club olandese, quindici ne offre la Juve. Si tratta per un accordo a metà strada, ma in Olanda dicono che il giovane astro nascente del calcio olandese sia ormai bianconero.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4588515
    Secco: "la Juve sarà una delle società europee che potrà spendere di più sul mercato"

    Il giovane Elkann fa i complimenti al Milan in attesa di emularlo...

    Ieri è stata per Alessio Secco la prima di una serie di giornate che diventeranno sempre più campali, mano a mano che il mercato entrerà nel vivo. L'incontro con Gigi Buffon e il suo procuratore è stato assolutamente interlocutorio, ma nelle parole del Ds bianconero c'è grande sicurezza: "Il problema non è economico, questo lo posso assicurare, perchè la Juventus sarà una delle società europee che potrà spendere di più sul mercato".

    L'obiettivo non nascosto della nuova dirigenza di Corso Galileo Ferraris è arrivare ad essere dov'era ieri il Milan, ovvero al top del top. Per ora si accontenta di fare i complimenti ai rossoneri, per bocca di Lapo Elkann: "Come italiano sono contento per il risultato del Milan, ma lo sono anche come tifoso juventino perchè un ex ha fatto due gol". Potere del SuperPippo nazionale...
  3. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4588517
    Originally posted by Torre878
    che bei ricordi giocare con le figurine:cry: :cry: :cry:

    :asd: :asd: :asd:
    vi stupiremo con effetti speciali:cool:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  4. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4588519
    Originally posted by Torre878
    beh...boumsong quest'anno ci ha regalato uno spettacolo che pochi altri possono regalarcelo:D
    dal prossimo sara' diverso:sbam:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  5.     Mi trovi su: Homepage #4588520
    Il piccolo Giovinco parla da grande: «Comprate Huntelaar, bene Iaquinta»

    Un metro e 64 e tanta personalità: «Dicevano che ero troppo piccolo, li ho fatti ricredere».

    Contro il Mantova rifiateranno un po' di senatori, ma giocherà Sebastian Giovinco, l'ultimo campioncino cresciuto in casa, un peperino in bottiglia, 164 centimetri di altezza, 4 in meno di Maradona, e 20 in meno del suo idolo, Cristiano Ronaldo. Stella della Primavera di Chiarenza, Giovinco è cresciuto a pane e Juve. Ha debuttato nell' amichevole di Liegi, in campionato la prima contro il Bologna all'Olimpico il 12 di maggio, risultato bloccato sull'1-1 fino all'ingresso in campo di Seba, 3-1 finale con un assist perfetto per Trezeguet. «Mi sono fatto fare il dvd della partita, rivedo spesso l'assist, gli ultimi 15', la palla a David e ancora non ci credo». È nato a Torino il 21 gennaio '87, nella Primavera di Chiarenza ha vinto tutto, alla faccia di chi gli pronosticava un futuro modesto. «Troppo piccolo, non hai il fisico, mi dicevano. Me lo dicono ancora oggi in molti — racconta Giovinco, testa rasata — ma è uno stimolo, ora so come farli ricredere. Come? Allenandomi, lavorando duro. Adesso arriva il bello, è solo l'inizio».

    Per questo pagherebbe per giocare le ultime della stagione, da protagonista, prima dell' arrivederci. «Sì, non credo che resterò alla Juve, non da subito. La cosa migliore per un ragazzo è poter giocare, alla Juve il prossimo anno sarà molto difficile, un paio di stagioni in prestito sarebbe la soluzione migliore». Si ispira a Ronaldinho e Messi ma per caratteristiche tecniche ricorda Cristiano Ronaldo. «Giocatori inarrivabili, impossibile raggiungere il loro livello». A fine stagione verrà ceduto in prestito e il Vicenza ha già vinto la corsa su almeno mezza serie B, ma parla della sua Juve come se ne fosse il capitano. «Iaquinta sarebbe il valore aggiunto, un attaccante mondiale che può dare qualcosa in più. Se arrivasse anche Huntelaar, il miglior talento in circolazione, sarebbe il massimo». «Tutti mi chiedono quanto è alto Sebastian — svela il padre Giovanni — negli ultimi giorni ne ho viste e lette di tutti i colori. Lo dico una volta per tutte, mio figlio è alto 164 centimetri e credo che abbia dimostrato che nel calcio il fisico non è tutto».

  Ecco la Juve di Deschamps

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina