1.     Mi trovi su: Homepage #4589836
    La squadra argentina, semifinalista della Libertadores, punta a staccare i rossoneri come squadra più titolata nel mondo e ad affrontarli a Tokyo nel Mondiale per club. Ma occhio alla sorpresa Cucuta

    MILANO, 25 maggio 2007 - Adesso, se proprio ne avevate bisogno, c’è qualche motivo in più per seguire la coppa Libertadores. La Champions del Sudamerica, inferiore a quella europea solo per soldi in ballo, organizzazione e copertura mediatica, ha designato le sue quattro semifinaliste. Gremio, Santos, Boca Juniors e Cucuta sono le quattro sopravvissute. I motivi in più? Il primo, ovvio, è che da questa competizione uscirà la rivale più credibile per il Milan nel prossimo Mondiale per club, il secondo è che il Boca Juniors potrebbe far durare poco il primato mondiale di trofei dei rossoneri: se il 20 giugno si laurea campione centra il 17° trionfo internazionale, staccando Maldini e compagni.

    RIQUELME SUPERSTAR - Proprio il Boca è stato l’ultimo a qualificarsi per le semifinali, battendo 2-0 in Paraguay il Libertad, una delle rivelazioni, specie dopo l’1-1 alla Bombonera. Nonostante i 1000 km di distanza, sugli spalti erano predominanti i tifosi argentini. In campo, c’è stata poca storia: la resistenza dei paraguaiani è durata con patemi per 60’, poi è arrivato il gol del più atteso, Juan Roman Riquelme. Il Boca in questa stagione, quando c’è da giocare una gara decisiva, schiera la formazione “Riquelme y diez mas”: “El Mudo” è tornato il giocatore che portò il Villarreal in semifinale di Champions. Il secondo gol è arrivato 10’ dopo con Palacio, su assist di Palermo: tre così, in attacco, in Sudamerica non ce li ha nessuno.

    SORPRESA COLOMBIANA - Il Boca troverà in semifinale il Cucuta, formazione colombiana alla sua prima partecipazione alla coppa:ha fatto fuori il Nacional di Montevideo di Sorondo, e sembra ripercorrere le orme dell’Once Caldas, che nel 2004 altrettanto a sorpresa arrivò fino al titolo. Di Dario Bustos e Pajoy i gol del 2-0 del ritorno: è una squadra senza stelle rinomate e volevano incontrarla tutti. In semifinale secondo tabellone avrebbe dovuto incrociare il Santos, ma la nuova regola che impedisce finali fra squadre dello stesso paese ha cambiato i programmi.

    DERBY BRASILIANO - Tabellone variato e derby brasiliano anticipato in semifinale. Santos e Gremio si giocheranno l’accesso alle semifinali. I primi, allenati da Luxemburgo, sono favoriti: sono l’unica squadra ancora imbattuta nella competizione, hanno fatto fuori una big come l’America (Messico) nei quarti, hanno un Zé Roberto rigenerato dalla maglia numero 10. Il gol decisivo nei quarti è arrivato da Rodrigo Souto, centrocampista fino a qualche mese fa sconosciuto anche in patria. Una vera e propria scommessa, vinta, di Luxemburgo, che adesso con lui e il cileno Maldonado ha una coppia di “volantes” di tutto rispetto. Piuttosto manca qualcosa davanti, tanto che il Santos tessererà e inserirà una punta prima delle semifinali.

    TOUR DE FORCE - Nell’attacco dell’altra brasiliana semifinalista, il Gremio, ci sono invece due ex-italiani: Bastos Tuta (quello del gol rompi-biscotto di Venezia) e Marcio Amoroso, campione due anni fa col San Paolo. I nerazzurri sono squadra da rimonte. Fatto fuori il San Paolo nel derby degli ottavi, nei quarti ha ribaltato il 2-0 del Defensor (Uruguay): gol di Tcheco (ex-Al Ittihad) e Teco, poi trionfo ai rigori. La squadra di Porto Alegre, che fu di Ronaldinho, ha saputo fare a meno della stella Lucas (infortunato e già ceduto al Liverpool) e mette in mostra altri prospetti interessanti come proprio Teco (attaccante) e Carlos Eduardo (mezzapunta), già nel mirino di club tedeschi. Ora poco tempo per riposare: mercoledì prossimo l’andata delle semifinali, il 6 giugno il ritorno. Il 13 e 20 giugno le finali: si gioca su gare di andata e ritorno. Niente Atene sudamericana, del resto l’organizzazione Libertadores è quella che è.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4589838

    Il Boca in questa stagione, quando c’è da giocare una gara decisiva, schiera la formazione “Riquelme y diez mas”: “El Mudo” è tornato il giocatore che portò il Villarreal in semifinale di Champions. Il secondo gol è arrivato 10’ dopo con Palacio, su assist di Palermo: tre così, in attacco, in Sudamerica non ce li ha nessuno.[/QUOTE] per fortuna :asd:
    [QUOTE]
    D I nerazzurri sono squadra da rimonte.
    saranno i colori che fan la differenza?:asd:


    cmq le loro coppe non valgono un caxxo:cool: la mia classifica conta solo le europee:cool:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4589839
    Libertadores: intruso Cucuta

    Nelle semifinali d'andata i colombiani hanno battuto i più quotati argentini del Boca Juniors 3-1, ma è polemica: il club rivelazione avrebbe relazioni con gruppi terroristici. Nel derby brasiliano Gremio-Santos 2-0

    MILANO, 1 giugno 2007 - Fattore campo e fattore sorpresa. Le semifinali di andata della coppa Libertadores vedono Gremio e Cucuta organizzare sorprese ai più quotati Santos e Boca Juniors. E se nel derby il risultato poteva essere in discussione, è un mezzo caso la caduta degli argentini, contro gli inarrestabili colombiani.

    RIVELAZIONE - Quella del Cucuta è una favola, ma una favola sporca, o perlomeno piena di ombre. La squadra dell’omonima città, vicino al confine con il Venezuela e caratterizzata da un caldo opprimente tutto l’anno (30°), fino a due anni fa era in serie B colombiana. Nel 2005 la promozione, l’anno scorso il primo titolo della storia, da neopromossa. In questa stagione la prima esperienza in Libertadores: si pensava non passassero la fase a gironi, invece sono arrivati in semifinale. E ieri, in uno stadio da 45mila posti esaurito, hanno battuto 3-1 il Boca di Riquelme (sottotono), Palacio e Palermo. Il Boca è andato in vantaggio con Ledesma, poi il centravanti panamense Blas Perez ha ribaltato la gara con una doppietta, e Dario Bustos, complice un'uscita non proprio ortodossa per portiere di riserva Bobadilla, ha fissato il 3-1. Ora la finale è a un passo, e sul verdetto del campo non c’è nulla da dire.

    LE OMBRE - Il Cucuta, però, ha un patron che fa discutere: l'ascesa del club è cominciata da quando Ramiro Suaerz Corzo, da candidato sindaco, ha acquistato il club. Pochi mesi dopo, lo stesso veniva arrestato con l’accusa di essere in relazioni strette e di affari con alcuni capi delle milizie di estrema destra raccolte sotto il nome di Auc. Si tratta di gruppi paramilitari di estrema destra che combattono una guerra civile contro i ribelli di sinistra (Farc in testa). Difendono i privilegi dei latifondisti, senza disdegnare il traffico di droga e macchiandosi di stragi, omicidi e rapimenti in serie. Sono considerati gruppi terroristici da Usa e Unione Europea, fra gli altri. Ramiro Corzo fu poi scarcerato per assenza di prove, ma nuove inchieste dimostrano che la sua ascesa a sindaco fu "dettata" dalle milizie, che controllavano i quartieri dove vinse le elezioni con percentuali bulgare. In più alcuni di questi paramilitari potrebbero essere nella proprietà del club: il 30 per cento delle azioni è in mano a proprietari sconosciuti.

    DERBY BRASILIANO - Narcos e milizie dietro al Cucuta, polemiche solamente sportive nel derby brasiliano, l’altra semifinale. Il Santos arrivava alla sfida di Porto Alegre da imbattuto: non ha retto, e in soli 36’ ha rischiato di compromettere l’intera campagna. Al 33’ il capitano del Gremio Tcheco trasformava un rigore, due minuti più tardi Carlos Eduardo sfruttava un errore della difesa e fissava il 2-0. Poi il Gremio "rischiava" di dilagare, mentre Zé Roberto, la stella dei paulisti, non ingranava. Alla fine Vanderlei Luxemburgo, tecnico del Santos, era infuriato: "Non cosa sia successo ai miei, meritavamo di perdere con ben più di due gol di scarto. Abbiamo giocatori di esperienza, non si può giocare così". Reazione attesa fra una settimana: mercoledì notte Santos-Gremio, giovedì Boca Juniors-Cucuta.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4589841
    Libertadores: Boca Juniors in finale

    Impresa degli argentini che battono 3- 0 il Cucuta Deportivo

    ROMA, 8 GIU- Il Boca Juniors ha raggiunto la finale della coppa Libertadores battendo 3-0 i colombiani del Cucuta (and.1-3). In finale trovano il Gremio (Bra). Gli argentini, in gol con Riquelme, Palermo e Battaglia, hanno compiuto una vera e propria impresa dopo l'1-3 subito all'andata dal Cucuta, squadra rivelazione del torneo sudamericano. La formazione che vincera' la coppa Libertadores partecipera' al Mondiale per club, per il quale e' gia' qualificato il Milan.
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4589843
    Originally posted by Pezzotto
    [B]Libertadores: Boca Juniors in finale

    Impresa degli argentini che battono 3- 0 il Cucuta Deportivo

    ROMA, 8 GIU- Il Boca Juniors ha raggiunto la finale della coppa Libertadores battendo 3-0 i colombiani del Cucuta (and.1-3). In finale trovano il Gremio (Bra). Gli argentini, in gol con Riquelme, Palermo e Battaglia, hanno compiuto una vera e propria impresa dopo l'1-3 subito all'andata dal Cucuta, squadra rivelazione del torneo sudamericano. La formazione che vincera' la coppa Libertadores partecipera' al Mondiale per club, per il quale e' gia' qualificato il Milan. [/B]

    grande boca! appena sento il nome di martin palermo, mi viene in mente il napoli! ma se al posto di comprare l'inutile edmundo avesse comprato martin palermo, che era molto più utile, il napoli si sarebbe salvato? io penso di sì :)
    my web site: www.antoniovairo.altervista.org
  6.     Mi trovi su: Homepage #4589847
    Originally posted by massituo
    le possibilità bisogna crearsele:cool:


    si vabbè, non venirmi a dire che nn è stata la botta di cuxo del secolo di riincontrare il liverpool in finale, occasione giusta giusta x rivendicarsi, al di là che il milan se l'è meritata la vittoria e avrebbe vinto anche con qualsiasi altra squadra in finale, ma il destino vi ha regalato un bel pò più di gusto alla vittoria
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"

  Boca, Milan nel mirino

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina