1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4590007
    Il tecnico alla vigilia della trasferta di Reggio: "Se ve lo dico scoppia il finimondo. Ci fa piacere che ci sia il desiderio di giocare con noi... Lo striscione? Ambrosini ha capito di aver sbagliato e ha chiesto scusa all'Inter"

    MILANELLO (Varese), 26 maggio 2007 - Dopo il trionfo di Atene la Reggina che lotta disperatamente per restare in serie A. Umore alle stelle, ma occhi gonfi. Carlo Ancelotti alla vigilia della trasferta non sembra disposto a ridimensionare la gara: "Le motivazioni per questa partita sono solo ed esclusivamente legate al fatto che è una partita importante per la lotta per la salvezza. Dobbiamo cercare di fare una formazione competitiva in grado di fare una prestazione dignitosa per rendere il più regolare possibile la lotta per la salvezza. Per il resto c'è il fatto che ci siamo allenati poco e che qualche giocatore è uscito dalla finale con qualche problema fisico".

    INFORTUNI - L'elenco è lungo: "Ambrosini ha preso una botta, qualche problema ce l'hanno anche Maldini, Inzaghi e Kakà. Oggi vediamo chi possiamo recuperare, anche perché per squalifica non ci saranno Ricardo Oliveira e Gourcuff. Ronaldo non è in condizione di giocare, ha ancora problemi. Comunque il nostro dovere è cercare di giocare una partita al meglio delle nostre possibilità, non abbiamo altri discorsi da fare. Dobbiamo andare a Reggio per giocare la nostra partita e per cercare di vincere", ha sintetizzato il tecnico.

    L'INSOSPETTABILE - "Il fioretto? Da lunedì non mi vedrete più fumare!". E rivela: "L'estate scorsa c'erano meno giocatori che volevano venire al Milan, oggi ce ne sono di più. C'è un insospettabilissimo...se ve lo dico scoppia il finimondo. Ci fa piacere che ci sia il desiderio di giocare nel Milan...".

    LO STRISCIONE - "Sullo striscione del pullman credo che sia stata commessa una leggerezza da parte di Ambrosini cha ha capito di aver sbagliato e ha chiesto scusa. Le scuse fatte col cuore da Ambrosini devono essere accettate e il discorso deve essere chiuso. L'Inter ha il diritto di festeggiare il suo scudetto perché l'ha meritato, lo stesso diritto e lo stesso merito ce l'ha il Milan per la sua coppa dei Campioni. E' stato un eccesso, si è chiesto scusa, punto e basta, Ambrosini ha capito di aver sbagliato".

    ATENE - "La nostra prestazione? E' stata una partita complicata dall'atteggiamento del Liverpool di fare una partita difensiva e di giocare sull'errore nostro, credo che il Milan abbia meritato di vincere. Il Liverpool non aveva neanche nell'anticamera del cervello un gioco d'attacco, ha fatto solo una partita difensiva, tanto è vero che l'attaccante più pericoloso l'hanno schierato nel finale, avevano in mente solo un gioco difensivo. Il Milan ha sofferto questa agressività, ma ha vinto perché nella sua testa c'era l'idea di attaccare e di vincere, abbiamo cercato il fraseggio stretto, abbiamo attaccato con i terzini, abbiamo cercato di giocare cosa che non ha fatto il Liverpool. Mi ricordo altre partite simili, come Milan-Benfica, come Milan-Nacional Medellin, partite contratte, complicate. Per giocare bene bisogna essere in due, bisogna avere l'intenzione di giocare e ad Atene quest'intenzione l'avevamo solo noi per questo abbiamo cercato di vincere".

    MERCATO - "Io ho sempre avuto voce in capitolo e ho sempre fatto richieste, poi può capitare che non tutte le operazioni vadano in porto. Poi credo che per rimanere ai vertici questa squadra abbia bisogno di qualche innesto. Se dobbiamo prendere qualche giocatore, tanto vale prenderne uno molto bravo. Ronaldinho o Eto'o? Van bene tutti e due. Eto'o è forse in questo momento l'attaccante più forte che c'è ma mi fermo lì. Il prossimo anno abbiamo di certo la Supercoppa europea, l'Intercontinentale, la Champions League, il campionato, per cui a maggior ragione sarà importante avere giocatori di valore. Poi li gestiremo".

    KALADZE - "Kaladze? Non abbiamo parlato, ci parleremo. Se un giocatore esprime il desiderio di andare non è che si può trattenere. Kaladze ha avuto tanti problemi quest'anno però è un giocatore molto importante, ha fatto bene lo scorso anno come centrale, però se vuole andare può farlo non c'è problema. Ribadisco il concetto, è inutile tenere un giocatore a forza".

    VACANZE - "Il raduno? Attorno al 23 luglio. Puyol? E' come Mexes, uno dei difensori più forti che ci sono in circolazione. Per fortuna il più forte ce l'abbiamo ancora noi, che è Nesta. Una cosa che mi ha colpito molto è quella di ricevere tanti attestati di stima dalla stampa, ogni tanto durante la stagione ci si scontra ma alla fine della fiera ci si vede tutto l'anno e si costruisce un rapporto che in determinate circostanze si rafforza".
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4590012
    Originally posted by massituo
    no, è adriano, sono quasi sicuro:cool: sarebbe la cosa più logica:cool:



    il milan ha sempre voluto il tridente brasiliano, nn potendo prendere ronaldinho...si butterà su Adriano:asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4590014
    guarda che nn la vedo molto lontana come cosa, nn so quanto moratti cederebbe questo giocatore al milan, ma, visto il passato, nn mi stupirei.

    :cool:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  4. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4590020
    Originally posted by common
    hai ragione .. Adriano in pole, REcoba come seconda possibilità e Ibra come terza ..


    E se fosse proprio Ibra??? :eek: :eek: :eek: :eek: :asd:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  5. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4590021
    Originally posted by razorbladeromance
    E se fosse proprio Ibra??? :eek: :eek: :eek: :eek: :asd:



    E poi, scusate, chi sarebbe più insospettabile di Materazzi????? :eek: :cool:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Ancelotti: "Rinforzi Milan? C'è anche un insospettabile"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina