1.     Mi trovi su: Homepage #4591829
    - Le fondamenta del mercato sono senza dubbio gli allenatori, spesso croce e delizia delle società. Sulle loro indicazioni nascono trattative complesse e altre più scontate, ma l'obiettivo comune è costruire un organico di livello per poter affrontare degnamente la stagione. In questo mese che rimane alla riapertura ufficiale del calciomercato, ecco l’attuale situazione sulle panchine di serie A.

    Atalanta: Salutato Colantuono passato al Palermo, il presidente Ivan Ruggeri, dopo un primo sondaggio con Mimmo Di Carlo del Mantova, ha virato con decisione su Giuseppe 'Bepi' Pillon, che stasera dovrebbe firmare il contratto che lo legherà al club orobico per due anni. Percentuali: Pillon 85% Di Carlo 10%, Giordano 5%

    Cagliari: L'obiettivo è la riconferma del corteggiatissimo Marco Giampaolo (ieri incontro a Giulianova per pianificare il mercato con il direttore sportivo Nicola Salerno), se così non sarà ecco spuntare la candidatura dell’ex commissario tecnico della nazionale uruguaiana Juan Ramon Carrasco, contattato da Miami dal patron Massimo Cellino tramite Enzo Francescoli. Il club isolano ha sempre avuto un debole per gli allenatori e i giocatori di stampo 'Celeste' (fra i trainer esperienze di Oscar Washington Tabarez e Gregorio Perez). Più lontane le altre ipotesi. Percentuali: Giampaolo 50%, Carrasco 30%, Ranieri 20%

    Catania: Con ogni probabilità si è chiusa l’avventura di Marino in terra sicula, già opzionato Silvio Baldini. Il presidente Antonino Pulvirenti, d'accordo con l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco hanno voglia di rinnovare l’ambiente e non è escluso che venga stravolta gran parte della rosa. Percentuali: Baldini 50%, Campilongo 30%, Ficcadenti 20%

    Empoli: Il numero uno toscano Fabrizio Corsi non ha avuto il minimo dubbio sulla conferma di Gigi Cagni, che accompagnerà per la prima volta l’Empoli in Europa. Percentuali: Cagni 100%

    Fiorentina: L'ambizioso progetto viola passa necessariamente per Cesare Prandelli, che nel giro di due-tre stagioni potrebbe avere a disposizione una rosa da scudetto (parole del presidente Andrea Della Valle). Percentuali: Prandelli 100%

    Genoa: Non è ancora ufficiale la promozione del Grifone, ma se sarà serie A la panchina ligure sarà ancora proprietà di Gasperini. Più remote le altre possibilità. Percentuali: Gasperini 90%, Di Carlo 10%

    Inter: Assolutamente fuori discussione la conferma di Roberto Mancini, che il prossimo anno proverà a ripetersi in campionato, cercando anche l'assalto alla Champions League. Percentuali: Mancini 100%

    Juve: La clamorosa rottura fra la dirigenza bianconera e Didier Deschamps riporta in auge il probabile ritorno di Marcello Lippi, che approderebbe per la terza volta in un nuovo corso Juventus. Da non escludere anche la possibilità di un giovane legato alla Vecchia Signora (Antonio Conte, Ciro Ferrara, Gianluca Vialli) affiancato da un direttore tecnico più esperto (Trapattoni o lo stesso Lippi). Percentuali: Lippi 80%, Vialli 5%, Conte 5%, Ferrara 5%, Ranieri 5%

    Lazio: Nessun problema fra il presidente moralizzatore Claudio Lotito e l'allenatore motivante Delio Rossi. Il loro rapporto proseguirà e sembra essere tramontata anche l’ipotesi di un approdo del tecnico riminese direzione Torino sponda Juve. D’altronde la Champions è un palcoscenico ammaliante. Percentuali: D. Rossi 100%

    Livorno: Il presidente Aldo Spinelli è orientato ad affidarsi alla guida tecnica di Mario Beretta, ma il buon finale di stagione sotto la guida di Fernando Orsi sta riequilibrando la situazione verso un duello. Percentuali: Beretta 55%, Orsi 45%

    Milan: Le sirene spagnole non hanno scalfito le intenzioni di Carlo Ancelotti che rimarrà per lungo tempo l’allenatore dei rossoneri. Poi, se il destino lo concederà, sarà Nazionale. Percentuali: Ancelotti 100%

    Napoli: Come per il Genoa anche il sodalizio partenopeo non ha ancora raggiunto aritmeticamente la promozione nella massima serie, ma il presidente Aurelio De Laurentiis e il direttore generale Pierpaolo Marino sono già al lavoro per la prossima stagione. In ogni caso sarà tempo di un grande nome. Percentuali: Novellino 50%, Guidolin 40%, Mazzarri 10%

    Palermo: E' fatta per Stefano Colantuono, tecnico tosto, e sarà davvero curioso vederlo all’opera con al suo fianco il presidente più caloroso del panorama attuale. Per averlo in Sicilia Zamparini pagherà all’Atalanta un corrispettivo in denaro, con passaggio in rosanero del centrocampista Migliaccio, valutato 5,5 milioni di euro. Per il tecnico di Anzio è certamente un trampolino di lancio. Percentuali: Colantuono 100%

    Parma: Le molteplici offerte per Claudio Ranieri (di cui una piuttosto convincente dal Manchester City) fanno vacillare la riconferma dell'allenatore romano. Il nuovo presidente dei ducali Tommaso Ghirardi vuole fare le cose semplici ma allo stesso tempo punta un tecnico affidabile e già affermato per affrontare con tranquillità la diciottesima stagione consecutiva in serie A. Percentuali: Ranieri 40%, Giampaolo 20%, Beretta 20% Arrigoni 20%

    Reggina: Il presidente Lillo Foti, dopo l’incredibile salvezza ottenuta nonostante il macigno degli undici punti di penalità, ha detto di voler proseguire con la linea giovane. Il sostituto di Walter Mazzarri sarà presumibilmente Salvatore Campilongo, 46 anni il prossimo 1 settembre, ex centravanti della Casertana e attuale tecnico della Cavese, portata in due stagioni dalla C2 ai play-off per l’accesso in serie B. Le nuove gesta amaranto quasi certamente passeranno da lui. La seconda scelta è l'ex allenatore del Verona Massimo Ficcadenti. Percentuali: Campilongo 60%, Ficcadenti 20%, Di Carlo 10%, Iachini 10%

    Roma: La dirigenza giallorosa è cosciente di avere alle sue dipendenze uno dei migliori tecnici in circolazione e non se lo lascerà sfuggire, almeno fino al 2011, anno di scadenza del nuovo contratto del tecnico di Certaldo. L’obiettivo dei capitolini è quello di rinforzare la rosa per poter vivere un sogno. Percentuali: Spalletti 100%

    Sampdoria: L’addio di Novellino non ha spiazzato i piani del presidente Riccardo Garrone e dell'amministratore delegato Beppe Marotta, che già avevano avviato contatti verbali con Mazzarri. Poi è giunto anche un incontro fisico in un albergo milanese, accordo vicinissimo e biennale quasi pronto. Per i doriani ora c'è solo l'ultima insidia: l'intromissione del Torino di Cairo. Percentuali: Mazzarri 70%, Giampaolo 20%, Trapattoni 10%,

    Siena: La panchina più incerta è senza ombra di dubbio quella toscana. Qualche mese fa sembrava fatta per Giampaolo, ma ultimamente sono spuntati nomi a iosa, fra cui quello del favorito attuale Andrea Mandorlini, attualmente al Padova. Da segnalare i contatti con Leo Acori, tecnico del Rimini. E fra le possibilità c’è ovviamente anche la permanenza di Mario Beretta. Percentuali: Mandorlini 40%, Giampaolo 20%, Acori 20%, Beretta 20%

    Torino: Gianni De Biasi, nonostante sia molto vicino alla panchina del Bologna, si è proposto per la riconferma dopo le tante difficoltà di quest'anno e l’alternanza con Zaccheroni, ma nelle ultime ore il patron granata Urbano Cairo si è letteralmente invaghito di Walter Mazzarri, tanto da esporsi in prima persona per contattarlo. Il tecnico toscano però si è già promesso alla Sampdoria e allora si fa meno tortuosa la strada che porta a Novellino, in rimonta su Giampaolo. Percentuali: Giampaolo 40%, Novellino 30%, Mazzarri 20%, De Biasi 10%

    Udinese: La panchina di Alberto Malesani è fortemente in bilico, il favorito per assumere la guida tecnica dei friulani è Pasquale Marino, reduce da una tormentata ma soddisfacente stagione al Catania. Percentuali: Marino 40%, Giampaolo 30% Di Carlo 10%, Malesani 10% Acori 10%


    Fra le curiosità provenienti dall’estero, negli scorsi giorni la Stella Rossa di Belgrado, alla ricerca di un tecnico italiano, ha contattato quattro allenatori. Il primo è stato Alberto Malesani, che ha già vissuto un’esperienza fuori dal Belpaese in Grecia con il Panathinaikos. Poi è stata la volta di Marco Tardelli, ex allenatore della nazionale egiziana e di Gigi De Canio. Le tre risposte negative non hanno scoraggiato il presidente del club serbo Dragan Stojkovic, ex talentuosa mezzapunta del Verona e della rappresentativa jugoslava, che ha avviato un discorso concreto con Alberto Zaccheroni. Nelle prossime ore si attendono novità.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4591830
    Reggina: Il presidente Lillo Foti, dopo l’incredibile salvezza ottenuta nonostante il macigno degli undici punti di penalità, ha detto di voler proseguire con la linea giovane. Il sostituto di Walter Mazzarri sarà presumibilmente Salvatore Campilongo, 46 anni il prossimo 1 settembre, ex centravanti della Casertana e attuale tecnico della Cavese, portata in due stagioni dalla C2 ai play-off per l’accesso in serie B. Le nuove gesta amaranto quasi certamente passeranno da lui. La seconda scelta è l'ex allenatore del Verona Massimo Ficcadenti. Percentuali: Campilongo 60%, Ficcadenti 20%, Di Carlo 10%, Iachini 10%


    _____________________________

    Grande Campilongo, sono 2/3 anni che a Cava esprime un bel gioco, il migliore della C!:approved:
    my web site: www.antoniovairo.altervista.org

  20 Sposi Per 20 Panchine - Il Mercato Dei Tecnici

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina