1.     Mi trovi su: Homepage #4591843
    Donadoni: "Il no di Nesta
    mi sembra definitivo"



    COVERCIANO, 29 maggio 2007 - Francesco Totti e Alessandro Nesta. Sono i due protagonisti della prima giornata di ritiro azzurro a Coverciano. Particolare: i due sono assenti, per motivi diversi hanno detto "no" alla Nazionale. "Ognuno è libero di scegliere ciò che ritiene opportuno" commenta Roberto Donadoni. Il c.t. sa che non basta e va oltre: "Non lo interpreto come un rifiuto alla Nazionale campione del mondo ma come una valutazione del proprio stato di forma. Chi viene deve star bene, ma anche essere convinto e motivato. Per questo credo che anche un eventuale intervento della Federazione sarebbe inutile, sono scelte che spettano ai giocatori. Ho parlato con Totti e Nesta, accetto le giustificazioni che mi hanno portato. Se ho cercato di convincerli? Ho fatto quello che era giusto fare, poi a tutto c’è un limite. Ripeto, da parte mia non c’è nessun problema".
    LA SCELTA DI NESTA - Si entra ancor più nello specifico: "Quella di Nesta mi auguro sia un’assenza momentanea, o almeno provo a essere ottimista visto che la sua pare una scelta definitiva. Totti non si opera più? Non ho notizie a riguardo, non ho idea di cosa voglio fare. Quando starà bene valuterò la sua situazione". Capitolo chiuso? Macché: "Io vado avanti per la mia strada, pensando ai ragazzi che sono qui e che sono ben felici di esserci - continua Donadoni-. Se io ho mai detto no alla Nazionale? Per me la maglia azzurra era l’ambizione più grande, restar fuori dal giro azzurro mi bruciava".
    DOPPIA SFIDA - Sabato la partita contro le Isole Far Oer, mercoledì appuntamento in Lituania: "Dovremo gestire le forze in vista delle due partite, anche se ritengo più importante l’aspetto psicologico. Sottovalutare gli avversari è un errore che non possiamo permetterci". Ci sono a valutare le condizioni di Gianluca Zambrotta, alle prese con un leggero infortunio al ginocchio. L’ex juventino e Fabio Cannavaro sono i due diffidati: "Considereremo anche questo aspetto, ammette il ct.
    SCINTILLE MILAN-INTER - Frizioni tra i giocatori del Milan e quelli dell’Inter dopo i recenti (reciproci) sfottò? "Io li vedo insieme, credo siano storie che hanno poco di vero. C’è chi ci ricama sopra, chi illustra certe situazioni solo per fare un po' di chiacchiera". C’è spazio anche per una battuta rivolta a Inzaghi: "Gli ho detto che ha segnato due gol in finale solo perché la palla gli è sbattuta addosso".
    INIZIO CAMPIONATO - "I giocatori spingono perché il prossimo campionato parta il 19 agosto, una settimana può sembrare poca roba, per noi invece è significativa".
    SIGNORI SI NASCE, ED IO MODESTAMENTE LO NACQUI'

    [URL=http://imageshack.us][/URL] [URL=http://imageshack.us][IMG]http://img464.imageshack.us/img46

  Donadoni: "Il no di Nesta

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina