1.     Mi trovi su: Homepage #4596407
    A me proprio non e' sembrato.Conoscendo la parzialita' di Santoro
    (ma ..al pari di Vespa e del cortigiano Fede) poteva anche andar peggio:D
    Credo che la trasmissione abbia fatto bene ANCHE a quella Chiesa
    sana,pulita che ha cosi' avuto modo di"prendere le distanze" da
    coloro che infangano la toga.Per fortuna..una minoranza.
    Speriamo che finalmente si sia capito che non bisogna piu' nascondere,
    ma denunciare . Non e' accettabile che "debba essere solo la vittima
    a procedere presso la Giustizia". SE si sa..deve essere ANCHE la Chiesa
    a denunciare,a sbugiardare i falsi seguaci di Cristo. Poi i suoi "tribunali
    ecclesiastici" faranno quel che di dovere...Ma anche,subito.. la denuncia
    all'Autorita' di Giustizia.Basta "trasferire"..."scomunicare"..questi sono
    reati per i quali si deve andare in galera.
    La pedofilia e' sempre esistita(Seneca invitava a "preferire sessualmente"
    i ragazzini) e quindi esisteva,esiste anche fra i preti.
    All'oratorio,da piccoli,si sapeva che il tal prete si appartava con
    i ragazzini..I piu' svegli di noi ne stavano alla larga.Ma..gli altri ?
    E sono certo..che i confratelli sapevano..vedevano.
    Il dramma non e' quindi trovare un pedofilo ANCHE fra i preti
    Il dramma e' stato NEGARLO,nasconderlo salvarlo addirittura..Ebbene sì:era OMERTA'.
    Questi falsi preti hanno sempre gettato discredito sulla Chiesa
    che NON di soli preti e' composta.In quanto credente..anch'io
    mi sento Chiesa..in comunione con gli altri.
    Quelli che ho conosciuto e praticato poi io, erano"veri" preti

    E il Dio che mi hanno aiutato a scoprire era anche il loro Dio
    e la"missione" era VERA missione.Sia dunque benvenuta la
    trasmissione di Santoro..scioccante..un pugno allo stomaco..
    che veramente lascia quella "grande tristezza" li' segnalata.
    Purtroppo l'immagine che restera' non sara' quella di don Di Noto
    ma quella dei" preti" pedofili americani.
    Ma quella trasmissione andava fatta..la liberta' di presentare
    o no un servizio non puo' dipendere dal Vaticano ne' dai presunti
    fedeli(??) della Politica.



    :sbam:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4596408
    c'è da dire però che in grecia era tutta un'altra cosa... non c'erano pedofili, ma pederasti con intento educativo.. "Seneca invitava a "preferire sessualmente" i ragazzini"... quella era la cultura: appena spuntavano i primi peli (i "bambini" diventavano "giovani uomini") dovevano essere affidati ad un educatore ANCHE sessuale, ma soprattutto di VITA e di ISTRUZIONE...
    Niente a che vedere con i pedofili di oggi! Non che giustifichi l'atteggiamento della grecia, ma almeno quella era una questione "giustificata" dalla cultura... orribile, ma non era "per far male".
    I pedofili che scopo hanno se non soddisfazione sessuale malvagia, con problemi che riguardano loro e le vittime, la società che deve smascherarli e "punirli"? non c'è giustificazione che tenga, né cultura... già oggi non regge l'atteggiamento greco che era "a buon fine", figuriamoci l'attegiamento PERVERSOOOOOOO dei pedofili "di oggi".
    Capisco l'omosessualità nei preti (è normalissima), ma se fossero "seguaci di cristo", come dici tu giorgio, ma meglio dire, "seguaci della chiesa", dovrebbero a maggior ragione seguire la castità.
    Ma NON capisco la pedofilia, un male tremendo... avete mai preso in braccio un vostro nipotino? io tremo al pensiero che qualcuno possa deliberatamente far del male al mio.
    Forse è proprio la castità forzata che in alcuni si trasforma in pazzia.
    E poi? nascondere tutto! per ipocrisia, per omertà, vergogna, per facciata da preservare con i fedeli, per tornaconto personale... diciamo anche alla fine, puro materiailsmo.... contrario agli stessi principi per cui si son fatti preti e professano la castità, che è un risultato a cui giungere per fede, per giuramento, non una "conseguenza" inaspettata e controproducente della loro fede..
  3.     Mi trovi su: Homepage #4596409
    Originally posted by psiko

    Capisco l'omosessualità nei preti (è normalissima), ma se fossero "seguaci di cristo", come dici tu giorgio, ma meglio dire, "seguaci della chiesa", dovrebbero a maggior ragione seguire la castità.
    Ma NON capisco la pedofilia, un male tremendo... avete mai preso in braccio un vostro nipotino? io tremo al pensiero che qualcuno possa deliberatamente far del male al mio.


    Naturalmente sono d'accordo.Ma non dimenticare comunque che stiamo parlando
    NON di una "prassi"..ma di"devianze".Che sono presenti ANCHE in altre
    "categorie"...Cio' che pero' non tollero e' il far finta di nulla,il nascondimento,la presa di
    posizione ecclesiastica tendente a "sminuire" il problema, a celarlo.
    Questo NON e' ammissibile..Le "mele marce"le ha avute intorno Cristo stesso:
    Pietro che rinnega,Giuda che addirittura tradisce,i"litigi" fra discepoli su"chi fosse
    il migliore"..pavidita',poca fede messa subito in dubbio dopo la morte..Un campionario
    di miserie,se vogliamo.Eppure..eppure...
    Non dimentichero' facilmente la testimonianza della vecchia zia che annuncia al mondo
    che il nipotino E' MORTO...nella sua innocenza,nella sua umanita'..nella sua fede cosi'
    mal riposta.Quel bambino,come il Gesu' nella mangiatoia, attende ancora
    che qualcuno si inginocchi ai suoi piedi spargendo sincere lacrime di dolore.
    Pure io prendo in braccio le mie nipotine...e tremo..oggi piu' di ieri.
    "Chi da scandalo a questi piccoli...sarebbe meglio per lui affogarsi con una macina
    legata al collo". Il Gesu' dei vangeli e' Amore umanamente "non comprensibile".
    Ma le parole piu' dure le ha riservate proprio ai"preti" del tempo.
    Quelle parole ,oggi,sembrano dette proprio per loro: i falsi sacerdoti.

  AnnoZero: fu sciacallaggio ?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina