1.     Mi trovi su: Homepage #4597607
    MILANO, 2 giugno 2007 - Il disagio di Gilardino può portare a uno scambio con Adriano. E’ questo il clamoroso epilogo che si staglia sullo sfondo di un percorso umano e professionale a dir poco tormentato: Alberto, dopo aver strizzato l’occhio alla Juve, ha lanciato dei precisi segnali anche in direzione di Palazzo Durini. Il Milan è al corrente di tutto, il giocatore in queste ore ha avuto un franco colloquio telefonico con Ancelotti, che ha fatto seguito ad un primo abboccamento con Galliani. Cercava, il Gila, parole tranquillizzanti, ha ricevuto invece parole schiette: "Se rimani ne siamo lieti, però non possiamo garantirti il ruolo di titolare". Se lo era sentito dire dall’amministratore delegato del club, glielo ha ripetuto l’allenatore: non ci sono appigli. Il Milan prosegue nella sua caccia a un altro attaccante di altissimo livello, se questa situazione non sta bene alla punta campione del Mondo, il club cercherà di facilitarne la sistemazione altrove, anche se si trattasse di una società rivale per lo scudetto. Ma, attenzione, Ancelotti pretende un’adeguata contropartita tecnica, in ciò assecondato da Galliani. Quindi se Gilardino desiderasse andare all’Inter e Moratti volesse accoglierlo, il Milan tratterebbe l’affare soltanto se venisse inserito Adriano. Perché Ancelotti è convinto che accanto a Ronaldo, l’Imperatore tornerebbe tale.
    DESIDERIO - Va subito detto che non siamo di certo entrati in una trattativa. Al momento l’Inter non può che prendere atto di un desiderio espresso da un bravo giocatore in difficoltà. Quindi ha registrato gli attendibili segnali lanciati da Gilardino agli uomini mercato con l’attenzione e la serietà che meritano, nel rispetto del valore dell’atleta in questione. Ma il club campione d’Italia non intende muovere un dito per disturbare i rivali cittadini: il Milan sul Gila aveva puntato tanti soldi, è giusto che il segnale di via libera a una trattativa giunga eventualmente da via Turati.
    SUAZO - Perciò la società nerazzurra adesso è concentrata sull’operazione Suazo e altri movimenti di contorno. Il Cagliari attende una risposta decisa da parte di Andreolli (deve accettare il prestito), mentre l’Inter deve riscattare Acquafresca dal Treviso (dove girerebbe il terzino sinistro Fautario) e girarlo ai sardi per poi rilevare la comproprietà di Piovaccari, attualmente alla Triestina, e trasferirla a Cellino. Probabile un nuovo incontro tra presidenti entro mercoledì.
    SHEVA - Il giro dei big, cioè i vari Eto’o, Henry, Cassano (che però non interessa a Moratti) eccetera si metterà in moto a metà mese, quando la Liga avrà avuto il suo vincitore e Real e Barcellona dovranno far capire obbiettivi e strategie. Per quel tempo si presume che la vicenda Suazo sia giunta a conclusione ed ecco quindi che Branca e Oriali si potranno concentrare sulle manovre delle grandi d’Europa. E in questa prospettiva viene fuori un altro affare altisonante: Sheva in nerazzurro. Anche qui occorre sgombrare il campo da fraintendimenti: l’Inter non chiederà Andriy al Chelsea. Però se il giocatore volesse tornare a tutti i costi in Italia e per un motivo qualsiasi non dovesse essere riaccolto dal suo vecchio club, ecco che l’interesse della società di Palazzo Durini si farebbe concreto, a determinate condizioni economiche. Ma in questo momento si ritiene che il Chelsea non venderà l’attaccante ucraino.

    ************

    Io ci sto :cool: :cool:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  2.     Mi trovi su: Homepage #4597609
    Originally posted by massituo
    da un punto di vista tecnico adriano è piu utile facendo la seconda punta
    paura eh ? :rotfl: :rotfl:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4597610
    Originally posted by lallo
    paura eh ? :rotfl: :rotfl:
    beh, è un dato di fatto...il milan ha ronaldo che finchè può giocare è titolare indiscusso, anzi è titolare pure se gioca con una gamba sola...ronaldo non ha piu ne fiato ne gambe per correre di qua e di la come faceva anni fa quindi deve per forza fare la prima punta...gilardino è una prima punta e stop...quindi significherebbe sacrificarlo come è stato fatto quest'anno...adriano se impara ad usare anche l'altro piede è un ottimo acquisto ed è una seconda punta(visto che svaria molto)..poi bisogna vedere se mette la testa a posto o cosa..io cmq ripeto mi terrei gila che secondo me ha delle potenzialità enormi.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4597612
    Se davvero Gilardino preferisce andare via dal Milan perche' si sente messo in discussione, ''non e' detto che non possa essere accontentato...''. Carlo Ancelotti si definisce ''sorpreso'' dalle ultime dichiarazioni dell'attaccante e lascia aperta la porta alla possibilita' che il Milan faccia una deroga alla sua linea attuale, lasciandolo partire. Ma perche' vi sia una deroga all'imperativo del dopo Shevchenko (''nessun giocatore sotto contratto se ne va piu' dal Milan'', ha piu' volte dichiarato Adriano Galliani), occorrono alcune condizioni. Ancelotti, parlando in conferenza stampa a Villasimius, le ha precisate: ''Se un giocatore vuole andarsene, occorre che ci sia la volonta' del Milan, una societa' che lo prenda , e una contropartita adeguata''. (Agr)
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  5.     Mi trovi su: Homepage #4597615
    io invece penso che ci voglia coraggio per chiedere di andare via dal Milan e che Gilardino non abbia tutti i torti a pensare che forse è venuto il momento di cambiare

    perchè il Milan ha Ronaldo sicuro titolare e perchè credo sia vicino ad un grosso acquisto, proprio in attacco, quindi la situazione che c'è stata quest'anno peggiorerebbe di parecchio

    Se per ipotesi arrivasse un Eto'o o tornasse Shevchenko, magari in aggiunta ad una mezzapunta di grande valore, Gilardino diverrebbe automaticamente la terza o forse anche quarta scelta .. in queste condizioni rischierebbe di giocare una partita si e 5 no ..

    meglio chiedere di essere ceduto, e pazienza per la Champions, anche perchè, ad esempio, c'è una Juve che sta salendo, che forse è alla ricerca di un attaccante e che a uno come lui assicurerebbe un posto da titolare
  6.     Mi trovi su: Homepage #4597616
    Il Milan insiste: Adriano per Gila. Ma c'è pure la Juve

    Il rossonero preferisce Torino. Il suo club vorrebbe lo scambio con l'Inter.

    Scaricato dal Milan, Alberto Gilardino diventa un pezzo pregiato del mercato. Al giocatore piacerebbe molto la destinazione-Juve, il Milan vorrebbe invece il giocatore in una trattativa con l'Inter per arrivare ad Adriano. Gilardino lamenta una scarsa utilizzazione. Ma è chiaro che il club rossonero in questo reparto ha l'esigenza di rinforzarsi. In questa stagione è venuto meno l'apporto di Ricardo Oliveira e nei piani della società c'è l'idea di sostituire il brasiliano con un attaccante del livello di Eto'o, Drogba o Shevchenko. Ma sino a quando il Milan non si assicura uno di questi attaccanti (e non è facile...) Gilardino non viene considerato tra i partenti. Per farlo partire senza che uno di questi campioni sia già diventato rossonero, bisogna che nella trattativa ci sia uno scambio. Con Adriano, appunto. Logico che l'Inter non si esponga anche se è noto che il brasiliano non va d'accordo con Mancini e una soluzione, su questo fronte, deve essere trovata. Con discrezione il Milan sonderà il terreno.

    Ma c'è anche un'altra idea che stanno studiando i dirigenti rossoneri. Offrire Gilardino al Barcellona in cambio di Samuel Eto'o. E' uno scenario prematuro, visto che i catalani puntano ad incassare il più possibile dalla cessione del camerunense per finanziare l'ingaggio di Thierry Henry dall'Arsenal, però l'idea è praticabile. Il presidente Laporta ha già assicurato ai tifosi del Barcellona di avere in mano Henry e vuole chiudere in fretta l'operazione. La soluzione Juventus è quella più gradita a Gilardino, come si diceva. Ma anche in questo caso c'è una questione da risolvere: il nodo Trezeguet. Gilardino accetterebbe la Juve soltanto nel caso in cui gli fosse garantito il posto da titolare (e quindi il francese dovrebbe già aver fatto le valigie). Al momento il francese non ha accettato di rinnovare il contratto in scadenza tra un anno. C'è un'offerta del Valencia, ma non è ancora quella giusta. Tanto è vero che in corso Galileo Ferraris pensano già alla linea dura con David: se resta senza rinnovare, si sta pensando di chiudere con la Reggina per il goleador Rolando Bianchi (proposto in cambio Paro e una decina di milioni di euro), vale a dire l'alternativa italiana a Gilardino.
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4597618
    Originally posted by common
    io invece penso che ci voglia coraggio per chiedere di andare via dal Milan e che Gilardino non abbia tutti i torti a pensare che forse è venuto il momento di cambiare

    perchè il Milan ha Ronaldo sicuro titolare e perchè credo sia vicino ad un grosso acquisto, proprio in attacco, quindi la situazione che c'è stata quest'anno peggiorerebbe di parecchio

    Se per ipotesi arrivasse un Eto'o o tornasse Shevchenko, magari in aggiunta ad una mezzapunta di grande valore, Gilardino diverrebbe automaticamente la terza o forse anche quarta scelta .. in queste condizioni rischierebbe di giocare una partita si e 5 no ..

    meglio chiedere di essere ceduto, e pazienza per la Champions, anche perchè, ad esempio, c'è una Juve che sta salendo, che forse è alla ricerca di un attaccante e che a uno come lui assicurerebbe un posto da titolare
    inzaghi parte sempre dietro..e arriva sempre davanti...bisogna aver le balle per essere un campione.
  8.     Mi trovi su: Homepage #4597619
    Originally posted by massituo
    inzaghi parte sempre dietro..e arriva sempre davanti...bisogna aver le balle per essere un campione.

    Inzaghi avrebbe giocato la metà se Ronaldo avesse potuto essere schierato anche in Champions, balle o non balle

    cmq io non parlavo dell'anno trascorso, sono quasi sicuro che il prossimo anno il Milan avrà qualche altro fuoriclasse là avanti, e per Gilardino la porta si chiuderà ancora di più ... a quel punto sarà giusto avere Inzaghi e un altro come rincalzi,

    e Gila fa bene ad andare via soprattutto perchè, Inter a parte, ci sono tante squadre in grado di dagli un posto da titolare ..
    Secondo me farebbe bene ad andare via.
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4597620
    Originally posted by Pezzotto
    [B]Il Milan insiste: Adriano per Gila. Ma c'è pure la Juve

    Il rossonero preferisce Torino. Il suo club vorrebbe lo scambio con l'Inter.

    Scaricato dal Milan, Alberto Gilardino diventa un pezzo pregiato del mercato. Al giocatore piacerebbe molto la destinazione-Juve, il Milan vorrebbe invece il giocatore in una trattativa con l'Inter per arrivare ad Adriano. Gilardino lamenta una scarsa utilizzazione. Ma è chiaro che il club rossonero in questo reparto ha l'esigenza di rinforzarsi. In questa stagione è venuto meno l'apporto di Ricardo Oliveira e nei piani della società c'è l'idea di sostituire il brasiliano con un attaccante del livello di Eto'o, Drogba o Shevchenko. Ma sino a quando il Milan non si assicura uno di questi attaccanti (e non è facile...) Gilardino non viene considerato tra i partenti. Per farlo partire senza che uno di questi campioni sia già diventato rossonero, bisogna che nella trattativa ci sia uno scambio. Con Adriano, appunto. Logico che l'Inter non si esponga anche se è noto che il brasiliano non va d'accordo con Mancini e una soluzione, su questo fronte, deve essere trovata. Con discrezione il Milan sonderà il terreno.

    Ma c'è anche un'altra idea che stanno studiando i dirigenti rossoneri. Offrire Gilardino al Barcellona in cambio di Samuel Eto'o. E' uno scenario prematuro, visto che i catalani puntano ad incassare il più possibile dalla cessione del camerunense per finanziare l'ingaggio di Thierry Henry dall'Arsenal, però l'idea è praticabile. Il presidente Laporta ha già assicurato ai tifosi del Barcellona di avere in mano Henry e vuole chiudere in fretta l'operazione. La soluzione Juventus è quella più gradita a Gilardino, come si diceva. Ma anche in questo caso c'è una questione da risolvere: il nodo Trezeguet. Gilardino accetterebbe la Juve soltanto nel caso in cui gli fosse garantito il posto da titolare (e quindi il francese dovrebbe già aver fatto le valigie). Al momento il francese non ha accettato di rinnovare il contratto in scadenza tra un anno. C'è un'offerta del Valencia, ma non è ancora quella giusta. Tanto è vero che in corso Galileo Ferraris pensano già alla linea dura con David: se resta senza rinnovare, si sta pensando di chiudere con la Reggina per il goleador Rolando Bianchi (proposto in cambio Paro e una decina di milioni di euro), vale a dire l'alternativa italiana a Gilardino. [/B]

    gila nella juve ce lo vedo bene, sempre se trezeguet và via, altrimenti rischierebbe di nn giocare sempre titolare anche lì! Lo scambio adri - gila però rimane sempre affascinante, ne gioverebbe ad entrambe secondo me!:)
    my web site: www.antoniovairo.altervista.org
  10.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4597621
    Originally posted by common
    Inzaghi avrebbe giocato la metà se Ronaldo avesse potuto essere schierato anche in Champions, balle o non balle

    cmq io non parlavo dell'anno trascorso, sono quasi sicuro che il prossimo anno il Milan avrà qualche altro fuoriclasse là avanti, e per Gilardino la porta si chiuderà ancora di più ... a quel punto sarà giusto avere Inzaghi e un altro come rincalzi,

    e Gila fa bene ad andare via soprattutto perchè, Inter a parte, ci sono tante squadre in grado di dagli un posto da titolare ..
    Secondo me farebbe bene ad andare via.
    ti ricordo che inzaghi aveva davanti sheva gila vieri crespo...in un modo o nell'altro si è sempre fatto spazio...se gilardino è il campione che dice di essere(e io credo che abbia potenzialità enormi) allora non deve avere paura di chicchessia...perchè se inzaghi è riuscito ad essere uno dei migliori attaccanti del mondo come rendimento non lo deve sicuramente alla sua bravura a calciare il pallone...se vuoi puoi...poi se se ne vorrà andare caxxi suoi, vuol dire che è meglio così...i molli è meglio che se ne vadano in squadrette:cool:

  Scambio pazzesco Adriano - Gilardino ??

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina