1.     Mi trovi su: Homepage #4600565
    - Vedere Frank Lampard vestito di bianconero juventino sarà cosa molto ardua. Questo malgrado il feeling tra il giocatore del Chelsea e il neo tecnico della Juventus, Claudio Ranieri, e malgrado quanto sostiene la stampa inglese, secondo cui la Juventus potrebbe inserirsi nel braccio di ferro tra società e giocatore per il rinnovo del contratto. A smontare tutto ci pensa Franco Granello, rappresentante italiano di Lampard, intervenuto ai microfoni dell'emittente capitolina 'Radio Radio': "Il giocatore è ancora sotto contratto con il Chelsea fino al 2009, il suo ingaggio è molto oneroso ed è una trattativa molto complicata. Alla Juve serve un giocatore come Lampard, Ranieri è allenatore della Juve e fare 1+1 e il calcolo più immediato e facile da fare. Restano però tutta una serie di situazioni che rendono veramente complessa questa trattativa". Ma una piccola illusione in questo senso i tifosi della Juventus la possono avere? "C'è un problema di base. La Juve ha un budget diverso rispetto agli scorsi anni quando poteva permettersi di inserire un campione in ogni mercato. Con un budget di 50 milioni, poteva investirne il 50% su un giocatore solo. Ora invece la Juve ha una disponibilità che deve dividere su 4-5 giocatori. L'ingaggio di Lampard poi è veramente importante, superiore ai 5 milioni, e rischia di andare a togliere equilibrio, dal punto di vista economico, allo spogliatoio. La Juve deve fare chiarezza su un aspetto, cioè se prendere due grandi giocatori, un difensore e un centrocampista. Nel caso, si può chiacchierare su questo". Tra l'altro la società bianconera non potrà più avvalersi della possibilità da parte di Lampard di rescindere unilateralmente il contratto col club inglese pagando gli ultimi due anni di ingaggio, perchè i termini sono scaduti: "Adesso il Chelsea può chiedere quello che vuole e credo che Lampard abbia un valore sui 30-40 milioni. Abramovich, inoltre, non ha bisogno di liquidità, a Londra Lampard si sente a casa sua, anzi recentemente ne ha comprata una. C'è tutta una serie di situazioni che rendono tutto troppo complesso quest'anno, poi magari l'anno prossimo...". Potrebbe succedere qualcosa perchè Lampard non sembra avere intenzione di rinnovare col Chelsea: "Loro vorrebbero prolungare - dichiara Granello riferendosi al team di Stamford Bridge - Ci sono state delle trattative con il mio socio e suo agente, Steve Kutner, però lui non ha fretta di rinnovare e vediamo cosa succede. Qualsiasi tipo di trattativa per un giocatore del genere è molto complessa e complicata. Non c'è fretta. Il Chelsea ha fretta di estendere il suo contratto ma lui no". Anzi: "Se Gerrard non si muoverà mai dal Liverpool, Frankie ha curiosità... Un altro nostro ex assistito, Paul Ince, che giocò nell'Inter, gli ha detto 'Se vuoi avere una statura internazionale devi fare un'avventura fuori dall'Inghilterra'". Magari l'Inter potrebbe andare bene: "Come tetto di ingaggio sì, anche se Frank ha una compagna catalana e il Barça attrae in maniera notevole. Ma è vero pure che il club catalano ha deciso di privilegiare Ronaldinho e il tetto ingaggi per gli altri sarà notevolmente più basso". La Juve non arriverà a Lampard ma forse a un altro giocatore che gioca nella Premier League: "La Juve sta cercando un gicatore alla Gilberto Silva (centrocampista brasiliano dell'Arsenal). Non Sissoko, credo che Ranieri abbia qualche riserva sulla sua personalità ed età: lì dietro ha bisogno di un leader". Infine Granello rivela: "Abramovich, parlando con il mio socio, ha detto che il calcio di Mourinho è noioso. A lui non piace nemmeno Drogba, lui vuole un tecnico da 'entertainment'. Sta cercando un allenatore, ha provato con Klinsmann e so che si è visto con Scolari. Abramovich si sta dando tanto da fare per cercare il sostituto di Mourinho: tra i due c'è una situazione da separati in casa".

  Lampard Costa Troppo: Bye Bye Juve

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina