1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4601924
    L'azzurra di Cava de' Tirreni cancella il più vecchio primato italiano femminile, stabilito nel 1978 dalla fuoriclasse veronese. Howe, al primo salto, realizza la quinta miglior prestazione mondiale dell'anno: 8.25


    TORINO, 8 giugno 2007 - Antonietta Di Martino è la nuova regina del salto in alto. La campana di Cava de' Tirreni ha detronizzato Sara Simeoni, superando quota 2.02 e cancellando un primato che durava ormai da ventinove anni, il più vecchio dell'atletica italiana femminile, stabilito a Brescia il 4 agosto 1978, appena due mesi dopo la nascita della Di Martino che è del 1° giugno di quell'anno. "Sara e la Bevilacqua sembravano inarrivabili, invece sono riuscita a conquistare un primato fantastico. Alla vigilia sapevo di star bene, sono in piena forma e i risultati ora si vedono", ha detto a botta calda la salernitana. Se Kajsa Bergqvist è la reginetta del salto in alto femminile, la Di Martino è la principessa della specialità e si candida per una medaglia anche per i prossimi Mondiali di Osaka e, soprattutto, per l'Olimpiade di Pechino 2008. Alla fine la vittoria - con la stessa misura - è andata alla svedese, primatista mondiale indoor con 2.08, ma la seconda posizione della Di Martino vale tanto, tantissimo. "E' stata una soddisfazione incredibile, sono felicissima. Non pensavo di farcela subito a superare Sara, non mi sembra ancora vero" dice l'azzurra. Ma a Torino non c'è stata solo la sfida entusiasmante Kajsa-Antonietta: anche Andrew Howe entusiasma i novemila (stimati) di Torino. In pedana nel lungo ha saltato 8.25 al primo tentativo, quanto gli basta per conquistare la competizione e lasciarsi alle spalle l'ucraino Lukashevych (8.01) e un campione di fama come il brasiliano Gregorio, fermatosi a 7.99.



    :corn: :champion: :jumper: :group: :toot:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  La Di Martino vola a 2.02 m

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina