1.     Mi trovi su: Homepage #4609537
    Dopo Suazo, sarà Eto'o il regalo di Moratti al popolo nerazzurro in occasione del centenario del club milanese?

    tifosi della Beneamata possono iniziare a sognare perché le voci che circolano negli ambienti vicini alla squadra in questi ultimi giorni sembrano confermare che il "colpo del centenario" è dietro l’angolo. Dopo che la società di Via Durini ha praticamente concluso l'affare Suazo - manca solo la firma - e continua a lavorare per il centrale giallorosso Chivu - anche questa trattativa dovrebbe concludersi positivamente anche se i tempi sono più lunghi - si è cominciato a sentir finalmente parlare di giocatori speciali, quelli che hanno tutto per essere chiamati "campioni" e far trasformare San Siro nella Bomboniera.

    Il primo nome è quello di Frankie Lampard. Il centrocampista del Chelsea sembra sempre più convinto di cambiare maglia e le voci che arrivano da Londra sono poco confortanti per Abramovic & Company. Il giocatore vuole affrontare una nuova esperienza fuori dal Regno Unito e, seppure la concorrenza non manchi, l'ipotesi Inter sembra molto più di un semplice gossip di mercato. Moratti stravede per i giocatori inglesi, ama il loro stile di gioco, la loro grinta e non a caso uno dei primi colpi della sua gestione fu Paul Ince, giocatore ancora nel cuore dello stesso Presidente e della curva nord per quel suo atteggiamento da guerriero che gli fece giocare due ottime stagioni con i colori nerazzurri. La società meneghina è poi una dei pochi club in grado di pagare la clausola rescissoria - che si aggirerebbe intorno ai 20-25 milioni - ed il faraonico ingaggio del campione di Romford.

    I dubbi sono legati, invece, alla sua collocazione tattica dato che il suo ruolo appare a prima vista coperto nella rosa dell'Inter che verrà da Figo e Stankovic, che gode di immensa stima da parte di Mancini. I primi sondaggi col Chelsea ci sono già stati: l'Inter avrebbe messo sul piatto Adriano più un conguaglio economico, la risposta del manager Peter Kenyon non sarebbe stata positiva, ma le parti si sarebbero lasciate con un "see you later" che lascia aperto più di uno spiraglio.

    Sempre Adriano sembra essere al centro di un'altra trattativa che porterebbe Samuel Eto'o a vestire la casacca nerazzura. Il Barcellona e l'Inter vorrebbero probabilmente cedere - a fronte delle dichiarazioni di facciata - i due attaccanti. I primi per i rapporti non idilliaci che il camerunese avrebbe con alcuni suoi compagni, mentre i Campioni d'Italia per le continue "prodezze" del brasiliano fuori dal campo che avrebbero fatto arrabbiare la paziente dirigenza interista. In Spagna si parla tanto di questo possibile scambio che potrebbe avvicinare finalmente Adriano al suo amico e compagno di nazionale Ronaldinho per formare una coppia d'attacco tutta verdeoro. Eto'o dal canto suo sembra attratto dall'ipotesi di approdare a Milano e rappresenterebbe per i nerazzurri un colpo eccezionale a fronte della giovane età e del valore assoluto del giocatore, che andrebbe a formare con Ibrahimovic una coppia da "Dream Team". Resta da capire se realmente il Barça riuscirà ad ingaggiare Henry dall'Arsenal, a quel punto si scatenerebbe una vera e propria asta per il fortissimo attaccante africano e l'Inter non si tirerebbe di certo indietro.

    La società lavora e pensa anche ad un futuro più lontano e sta discutendo col Brescia - società che gode di ottimi rapporti con i nerazzurri - gli acquisti del portiere Under 21 Viviano e del centrocampista slovacco Marek Hamsik che, a fronte della sua giovanissima età, ha dimostrato a suon di prestazioni quanto la serie cadetta gli stia stretta. Il presidente Corioni chiede parecchi soldi, ma l'Inter può giocare sulla possibilità di acquistare il cartellino dei due giocatori per poi lasciarli addirittura a maturare un altro anno in provincia o girarli al limite a qualche società amica.

    Una cosa è certa, l'estate del mercato nerazzurro sarà più bollente del solito; tutto l'ambiente si aspetta un bel regalo dal patron Moratti e lui lo sa perfettamente... i tifosi intanto attendono ottimisti.
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  2.     Mi trovi su: Homepage #4609539
    Originally posted by ScudettoWeb
    Secondo me non ci sarà alcun "regalo", anche perché poi voglio vederlo giocare sto "regalo" che sa di essere la celebrazione di 100 anni della società. Neanche un po' di pressione... :)


    infatti il "regalo" è un idea desiderio di tifosi e giornalisti, mica della società :D
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"

  Il Punto sull'Inter: Il "colpo del centenario" si avvicina

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina