1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4609785
    Laporta ha contattato il presidente dell'Inter per portare il brasiliano in Spagna. La contromossa dei nerazzurri è un sondaggio per Eto'o ma il primo obiettivo è l'argentino, sponsorizzato dall'ex Simeone

    MILANO, 16 giugno 2007 - Incassato il no per Zlatan Ibrahimovic, il Barcellona sta ora sondando la pista che porta a un altro nerazzurro, Adriano Leite Ribeiro. I massimi vertici del club catalano hanno già contattato quelli di Palazzo Durini, giusto per capirne gli umori.

    NUOVO APPUNTAMENTO - I margini per aprire una trattativa ci sono, e nel breve dialogo è stato affrontato pure il discorso Eto'o, da sempre nel mirino dei nerazzurri, anche se non proprio una primissima scelta. Le parti, comunque, hanno pianificato un nuovo contatto non prima di una decina di giorni. Inevitabile una certa "prudenza", visto che Laporta non ha ancora il sì definitivo di Rijkaard (che di fatto allontanerebbe Eto’o dalla Liga), mentre Moratti è ancora parecchio legato ad Adriano e in cuor suo vorrebbe concedere un'ultima chance al talento di Rio de Janeiro: ipotesi che non troverebbe ostacoli da parte di Roberto Mancini. In una recente telefonata al presidente, infatti, il tecnico nerazzurro ha manifestato tutto il suo entusiasmo per l’acquisto di David Suazo, dichiarandosi già ampiamente soddisfatto per quanto riguarda il reparto offensivo: nei piani del Mancio, la punta honduregna avrà ampio spazio, altro che quarta-quinta scelta.

    LA PRIMA ALTERNATIVA - Conterà molto, quindi, la volontà di Adriano, che finora ha sempre ribadito di voler restare a Milano, ma che potrebbe vacillare di fronte alla prospettiva di giocare nel Barcellona di Ronaldinho, oltretutto sponsorizzato (pare) da Rijkaard in persona. Il Mundo deportivo, ieri, parlava di possibile scambio Adriano (più soldi)-Eto'o, ma in caso di via libera al brasiliano, la prima scelta di Moratti sarebbe Carlos Alberto Tevez, detto Carlitos o Apache. Settimana scorsa Joorabchian, amministratore delegato della MSI, padrona a tutti gli effetti del cartellino del 23enne fuoriclasse argentino, aveva rivelato di aver incontrato a Milano i dirigenti dell'Inter. Un contatto decisamente positivo secondo lo stesso businessman anglo-iraniano. L'interesse è reale, ma ci sarebbe eventualmente da lavorare non poco sul prezzo fissato dai rappresentanti di Tevez: 40 milioni. Cifra che Moratti ritiene troppo alta.

    LO MANDA SIMEONE - "Ma sarebbero soldi ben spesi", dice Diego Simeone, uno dei giocatori più amati dell'Inter morattiana, oggi allenatore di successo, campione d'Argentina con un Estudiantes confermatosi ai massimi livelli anche nel torneo Clausura. "Tevez è il numero uno — continua —. Ai tempi della Lazio lo consigliai con Gabi Milito proprio a Roberto Mancini. Carlos è un fenomeno, una mezzapunta alla Totti, che segna quanto un centravanti. Ha avuto un'infanzia difficile, che però lo ha formato caratterialmente. In campo mette fame, rabbia, senso del gruppo, oltre che una classe immensa. Gioca sempre per la squadra, è tatticamente completo e all'occorrenza sa giocare anche esterno, a sinistra". Insomma, uno sponsor "pesante", appoggiato dagli argentini dell'Inter, che nel ritiro della Seleccion spingono il compagno a tenere la valigia pronta. "Sarebbe il colpo dell'anno — conclude il Cholo —, lo consiglio a Moratti con tutte le mie forze. Ovunque sia andato ha lasciato il segno. Al Boca ha vinto tutto (campionato, Libertadores, Intercontinentale e Pallone d'oro sudamericano, ndr), al Corinthians ha incantato i brasiliani e quest'anno ha tirato fuori dai guai il West Ham. Secondo me è nato per l'Inter di Mancini e per il campionato italiano". Come il Cholo: "Arriverò presto in serie A. L'Inter? Quando il Mancio avrà finito di vincere tutto...".



    Tevez meglio di Eto'o?? :mumble:

  Se Adriano va al Barça Moratti ha pronto Tevez

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina