1.     Mi trovi su: Homepage #4610165
    Dal tecnico dedica al veleno dopo il trionfo

    Adesso che il suo Real «feo y aburrido», brutto e noioso, ha conquistato in volata la Liga numero trenta, la prima dal 2003, Fabio Capello ha diritto alle scuse di una classe giornalistica senza memoria. Il duro di Pieris ha scolpito l’ennesimo capolavoro. Un uomo solo al comando, e probabilmente, per come ha deciso di vivere il mestiere, il più solo dei comandanti. Tranne quando vince. Hanno passato la notte a Cibeles, la fontana che il madridismo ha trasformato nel suo parco giochi, a festeggiare una cosa che, a febbraio, nessuno osava immaginare. Circondato e protetto dalla sua tribù - Italo Galbiati e i due Franco: Baldini e Tancredi - Fabio ha tirato su il ponte levatoio. Volete che me ne vada? Licenziatemi. Non mi dimetterò mai. Questione di soldi. Fabio scappa dalle piazze, non dagli stipendi. Professionisti tutti d’un prezzo, si chiamano così. Capaci di scampare a un’eliminazione negli ottavi di Champions (Bayern), a un pre-contratto offerto e firmato dal successore designato, Bernd Schuster, ai giochi sporchi di Predrag Mijatovic e al voltafaccia del padrone.

    «Capello bis, un ritorno che non paga», si titolava, giulivi, a fine gennaio. E invece ha pagato: e come. I tifosi lo detestavano. I giornali della capitale erano tutti una presa in giro, cartoni animati e figurine delle sue figuracce. Non c’era sondaggio o referendum che non lo collocasse ai minimi storici. D’improvviso, è successo qualcosa. Van Nistelrooy si è messo a segnare e di Ronaldo al Milan non ha più parlato nessuno. Nemmeno di Cassano, dopo l’arrivo e il rendimento di Higuain. Beckham è tornato, e per tre mesi ha giocato da dio. Il Real ha ritrovato un’anima. L’anima del suo precettore. «Per me - ringhia in conferenza, a champagne ancora gocciolante - con questo gli scudetti sono nove. Come Nedved, sento miei anche i due della Juventus. Li avevamo vinti sul campo. Meritatamente. Se poi un giorno hanno messo lì un certo signor Rossi e costui ha deciso in un’altra maniera, cavoli suoi. Già che ci siamo, lasciatemi togliere una spina. Quando in Supercoppa l’Inter ci battè 1-0 a Torino, ricordate?, a noi annullarono un gol regolarissimo (di Trezeguet). Arbitrava proprio De Santis. Strano: nessuno di "loro" disse beo. Ripeto: ho vinto nove campionati, quattro al Milan, uno alla Roma, due alla Juve, due al Real. Capito?».
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4610167
    Quello che conta è la realtà dei fatti ed i due scudetti che avrebbe vinto con la Juve sono risultati frutto di illeciti sportivi, quindi o è in malafede oppure si accontenti di 7 e non rompa le scatole.
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  3.     Mi trovi su: Homepage #4610168
    Originally posted by Mike75
    Quello che conta è la realtà dei fatti ed i due scudetti che avrebbe vinto con la Juve sono risultati frutto di illeciti sportivi, quindi o è in malafede oppure si accontenti di 7 e non rompa le scatole.
    Cerca di minimizzare calciopoli come se fosse una chiacchera giornalistica estiva... qualcuno gli spieghi che non è che vogliono toglierglieli... :asd:
  4. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4610169
    Sulla vicenda di calciopoli meglio stendere un velo pietoso. Sul lavoro però c'è da dire che è un professionista senza pari. Ha vinto a Roma, dove l'ambiente può essere molto complicato da gestire, e ha vinto a Madrid dove a gennaio era uno zimbello. Non oso neanche immaginare la quantità di pressione che ha dovuto sopportare. E in mezzo a questo è riuscito a fare funzionare come si deve una banda di pseudofenomeni. Straordinario.
  5. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4610170
    Originally posted by ScudettoWeb
    Sulla vicenda di calciopoli meglio stendere un velo pietoso. Sul lavoro però c'è da dire che è un professionista senza pari. Ha vinto a Roma, dove l'ambiente può essere molto complicato da gestire, e ha vinto a Madrid dove a gennaio era uno zimbello. Non oso neanche immaginare la quantità di pressione che ha dovuto sopportare. E in mezzo a questo è riuscito a fare funzionare come si deve una banda di pseudofenomeni. Straordinario.
    beh scud...sul professionista come tecnico, perchè professionista come uomo...:)
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4610171
    Originally posted by Torre878
    beh scud...sul professionista come tecnico, perchè professionista come uomo...:)


    Il professionista è tale. L'uomo è un'altra cosa. Un sicario di professione può essere un professionista straordinario, ma come uomo non vale nulla. ;) Visto che qui non parliamo di sicari ma di allenatori, posso tranquillamente dire che come allenatore per me è semplicemente straordinario.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4610172
    Originally posted by ScudettoWeb
    Il professionista è tale. L'uomo è un'altra cosa. Un sicario di professione può essere un professionista straordinario, ma come uomo non vale nulla. ;) Visto che qui non parliamo di sicari ma di allenatori, posso tranquillamente dire che come allenatore per me è semplicemente straordinario.



    questo appunto calza a pennello anche nei confronti di Cannavaro, anche se non sono d'accordo sul pensiero di molti a riguardo.

    Per me cannavaro è uno dei più forti difensori al mondo sul piano professionale e non mi sembrano fondati tutti quei discorsi dispregiativi sulla persona....

    :rolleyes:
  8.     Mi trovi su: Homepage #4610173
    Originally posted by ScudettoWeb
    Sulla vicenda di calciopoli meglio stendere un velo pietoso. Sul lavoro però c'è da dire che è un professionista senza pari. Ha vinto a Roma, dove l'ambiente può essere molto complicato da gestire, e ha vinto a Madrid dove a gennaio era uno zimbello. Non oso neanche immaginare la quantità di pressione che ha dovuto sopportare. E in mezzo a questo è riuscito a fare funzionare come si deve una banda di pseudofenomeni. Straordinario.


    Concordo in pieno, non lo sopporto come uomo, ma come allenatore è un grandissimo e quello che ha fatto da Gennaio in poi in un ambiente come quello di Madrid ha dell'incredibile, molti altri avrebbero mollato e anche se mi costa molto dirlo ieri ero contento x la vittoria del Real x la dimostrazione che la competenza, serietà e la costanza sono stati premiati
  9.     Mi trovi su: Homepage #4610174
    Originally posted by ScudettoWeb
    Sulla vicenda di calciopoli meglio stendere un velo pietoso. Sul lavoro però c'è da dire che è un professionista senza pari. Ha vinto a Roma, dove l'ambiente può essere molto complicato da gestire, e ha vinto a Madrid dove a gennaio era uno zimbello. Non oso neanche immaginare la quantità di pressione che ha dovuto sopportare. E in mezzo a questo è riuscito a fare funzionare come si deve una banda di pseudofenomeni. Straordinario.


    Sono d'accordo. Credo che chiunque nelle sue condizioni avrebbe lasciato. Invece è rimasto li e ha portato al titolo questa squadra dallo spogliatoio allo sbando. Rispetto a tanti romanisti sarò controcorrente ma personalmente lo ricordo ancora come l'allenatore che ci ha portato l'ultimo scudetto. Poi sarà andato via in modo umanamente discutibile ma quanto ha fatto a Roma, come ovunque è andato, la dice tutta sulla bravura di questo tecnico. La persona è un'altra cosa.
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.
  10. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4610175
    Originally posted by ^Mr-Drakula^
    Sono d'accordo. Credo che chiunque nelle sue condizioni avrebbe lasciato. Invece è rimasto li e ha portato al titolo questa squadra dallo spogliatoio allo sbando. Rispetto a tanti romanisti sarò controcorrente ma personalmente lo ricordo ancora come l'allenatore che ci ha portato l'ultimo scudetto. Poi sarà andato via in modo umanamente discutibile ma quanto ha fatto a Roma, come ovunque è andato, la dice tutta sulla bravura di questo tecnico. La persona è un'altra cosa.


    Confermo quanto detto dagli altri: come uomo sinceramente mi sta cordialmente sulle balle, ma come allenatore :ave: non avra alcune volte un gran gioco ( anche se la Sua Roma dava spettacolo, e ho ancora negli occhi il Milan che ne fece 4 al barca) ma ha vinto dovunque e in condizioni incredibili.
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:

  Capello: "I miei scudetti sono nove, con buona pace del signor Rossi"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina