1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4611897
    La Commissione per la vigilanza sulle società calcistiche: "Se la società avesse evidenziato le perdite connesse alle plusvalenze fittizie, l'Inter non avrebbe superato i parametri richiesti per l'iscrizione al campionato 2005-2006"

    MILANO, 20 giugno 2007 - Per la Covisoc "Se la società avesse evidenziato le perdite connesse alle plusvalenze fittizie, l'Inter non avrebbe superato i parametri richiesti per l'iscrizione al campionato 2005-2006". È quanto afferma la Commissione per la vigilanza sulle società calcistiche, nella relazione consegnata al pm Carlo Nocerino nell'ambito dell'indagine sul falso in bilancio che coinvolge Inter e Milan, indagine in prossimità di chiusura. Nell'indagine sono iscritti nel registro degli indagati il presidente dell'Inter Massimo Moratti, il vicepresidente Rinaldo Ghelfi, l'ex dirigente Mauro Gambaro, e l'amministratore delegato e vicepresidente vicario del Milan Adriano Galliani. I fatti risalgono al periodo tra il 2003 e il 2005 e sono relativi a scambi di calciatori non di prima fila tra Milan e Inter, il cui valore sarebbe stato gonfiato per ottenere delle plusvalenze. L'inchiesta era nata da un esposto presentato dall'ex presidente del Bologna, Giuseppe Gazzoni Frascara, alla magistratura di Roma e poi trasmesso alla Procura di Milano per quanto riguarda Milan e Inter. L’avviso di chiusura delle indagini significa che entro 20 giorni il pm ha intenzione di chiedere il processo per i 4 indagati di falso in bilAncio.

  Plusvalenze: per la Covisoc Inter 05/06 senza requisiti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina