1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613345
    E questo week-end tornano in pista le moto...Direttamente da Donington, seguiremo il Gp di Gran Bretagna, per le classi 125,250, MotoGp :cool:



    GP Gran Bretagna - Situato in una vallata stile anfiteatro, il circuito britannico offre una vista spettacolare. Una delle note distintive del tracciato la caratteristica contro-pendenza

    Nato come circuito di moto nel 1931, Donington è diventato presto la base per le maggiori competizioni motoristiche inglesi anche a 4 ruote. Il tracciato ha subìto diverse modifiche dopo diversi periodi di inattività, anche durante la guerra. La più profonda, nel 1985, ha portato il circuito alla configurazione attuale: un tracciato di 4.023 metri con 11 curve. Dal 1987 è la sede del Gran Premio di Gran Bretagna, avendo sostituito Silverstone.

    Situato in una vallata stile anfiteatro, con le zone del pubblico disposte ad anello nella parte esterna, Donington Park offre una vista spettacolare. Il tracciato britannico si distingue per la caratteristica contro-pendenza che sollecita in modo particolare la ruota anteriore. La sequenza di curve che offre la pista inglese è una delle più veloci del mondo.

    Caratteristica distintiva del tracciato è sicuramente la Craner, una curva veloce che si affronta in quinta ma con una certa "cautela" perché è in discesa, ingannevole e estremamente tecnica. Qui è fondamentale impostare in anticipo la giusta traiettoria. Viste le caratteristiche della pista completamente differenti, con una prima parte veloce, dove è richiesta una guida pulita, e una seconda, decisamente più lenta, dove occorre essere più aggressivi, occorre trovare una messa a punto particolare. Un buon compromesso tra scorrevolezza, frenate possenti e forti accelerazioni: il pilota ha bisogno di una moto precisa per la sezione veloce, e agile per il secondo tratto decisamente più nervoso.

    Donington offre, dopo le prime velocissime due sezioni, una seconda parte del tracciato molto lenta a causa dell'ultimo settore dove sono previsti due punti di frenata molto brusca. Ad esempio alla curva 9 i piloti passano repentinamente da circa 280 km/h a 60.

    Una curiosità: poco fuori la recinzione della pista troviamo un bellissimo museo dove si può ammirare la più grande collezione del mondo di vetture da gran premio. In 5 ampie sale sono esposte ben 130 vetture che hanno fatto la storia degli ultimi 2 secoli di corse, con un occhio di riguardo ai costruttori britannici: soprattutto la galleria completa di tutti i modelli Vanwalls, un famoso marchio inglese oggi scomparso, le collezioni di Williams e McLaren. Ma ci sono anche due angoli dedicati a grandi miti del passato come Juan Manuel Fangio e Ayrton Senna, oltre ad una completa sfilata di aschi di piloti di tutte le epoche.

    SABATO:
    qualifiche 125 alle 14.05; MotoGP alle 14.50; 250 dalle 16.05
    (Diretta su tivufonini La3 e Italia 1 dalle 13.50. Differita Eurosport 17.30)

    DOMENICA:
    alle 12.15 la 250 (27 giri, 108,621 km); alle 14 la MotoGP (30 giri, 120,690 km); alle 15.30 la 125 (25 giri, 100,575 km)
    (Diretta delle gare su La3, Eurosport e Italia 1)





    -----------------------------
    DATI DEL CIRCUITO

    Costruzione: 1931
    Modificato: 1985

    Lunghezza: 4.023 metri
    Curve a destra: 7
    Curve a sinistra: 4
    Rettilineo più lungo: 564 metri

    Gara MotoGP: 30 giri (120.690 km totali)
    Gara 250: 27 giri (108.621 km totali)
    Gara 125: 25 giri (100.575 km totali)

    TUTTO SULL'EDIZIONE 2006

    Gara MotoGP: 1) Dani Pedrosa 2) Valentino Rossi 3) Marco Melandri
    Pole: 1'27"676 segnata da Dani Pedrosa

    Gara 250: 1) Jorge Lorenzo 2) Alex De Angelis 3)Hiroshi Aoyama
    Pole: 1'31"659 segnata da Jorge Lorenzo

    Gara 125: 1) Alvaro Bautista 2) Mika Kallio 3) Mattia Pasini
    Pole: 1'36"203 segnata da Alvaro Bautista




    Video: Un giro di pista :sbam: :sbam:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613346
    GP Gran Bretagna - Stoner brucia tutti
    GP Gran Bretagna - La pioggia come previsto è stata la protagonista assoluta della prima giornata di prove sul tracciato inglese di Donington di MotoGp. Un acquazzone continuo che ha investito i piloti nel corso di entrambe le sessioni di libere creando i soliti problemi di setting


    Il rischio è quello di assistere ad una situazione simile a quella già vista a Le Mans, con i piloti in difficoltà visti gli sbalzi climatici che in pochi passaggi possono garantire o meno grip sufficiente. In mattinata il più veloce è stato Casey Stoner, nel pomeriggio Daniel Pedrosa e questa è proprio una sorpresa viste le problematiche passate dello spagnolo sul bagnato.

    In questo almeno Pedrosa è sensibilmente migliorato: con le gomme rain è riuscito a girare con un ritmo piuttosto sostenuto lavorando principalmente in previsione della gara. Salta all'occhio l'incredibile stato di forma dei piloti della Hrc: Nicky hayden ha concluso entrambe le sessioni con il secondo miglior crono a conferma di quanto gli abbiano fatto bene i test pre Donington a Barcellona.

    Rivedere Hayden davanti ha fatto riflettere, ha fatto capire gli enormi progressi della Honda e la crescita continua delle Michelin che con le temperature basse soffrivano molto a differenza dei rivali delle Bridgestone. Il più veloce della giornata è stato comunque Casey Stoner, che nel pomeriggio ha preferito non prendere rischi concludendo in sesta posizione alle spalle, oltre che della coppia Honda ufficiale, di Vermeulen, Edwards e West.

    Proprio quest'ultimo insieme a Vermeulen sono le mine vaganti di questo week-end perché in caso di pioggia potrebbero essere loro a fare la differenza. Il pilota australiano della Suzuki ha già dimostrando le sue grandi qualità sotto l'acqua vincendo tra l'altro la sua prima gara in carriera nella classe maggiore a Le Mans quest'anno, mentre West, anche lui australiano sull'acqua ottenne buoni risultati con la Ktm in 250 due anni fa.

    West che lo scorso fine settimana sostituì Kevin Curtain nella gara di Supersport di Misano, vincendo, sarà il pilota della Kawasaki fino a fine anno al posto di Jacque che in seguito ad un ennesimo infortunio, ha deciso di appendere il casco al chiodo, restando il test rider della verdona.

    Tornando alle libere di Donington, Valentino Rossi ha chiuso in settima e decima posizione, ma l'italiano non ha pensato al giro secco e nonostante una innocua caduta in mattinata, ha avuto la conferma della brillantezza della sua Yamaha, proprio grazie alla terza piazza di Edwards. Nel pomeriggio nonostante la pioggia è proseguito il periodo difficile per Meandri, solo nono. Peggio è andata a Capirossi che ha concluso la seconda sessione in 12esima posizione.
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613347
    GP Gran Bretagna - Microfono ai protagonisti
    GP Gran Bretagna - Alla vigilia del Gran Premio di Gran Bretagna scopriamo che cosa si aspettano da Donington i piloti della MotoGP


    Valentino Rossi (Yamaha). "Donington è sempre come la mia seconda gara di casa perché vivo qui vicino, a Londra. È uno dei circuiti che preferisco al mondo, in passato ho ottenuto delle belle vittorie, tra cui la mia prima vittoria in 500cc nel 2000 dopo una dura lotta con Jeremy McWilliams e Kenny Roberts. L'anno scorso mi sono infortunato dopo il problema ad Assen ma sono riuscito comunque a chiudere secondo, un gran risultato credo. Quest'anno sarà davvero dura con Casey Stoner e Dani Pedrosa che al momento vanno così forte. Anche se in passato Stoner non è mai andato benissimo su questo circuito, mi aspetto che quest'anno vada bene. L'anno scorso qui ha vinto Dani per cui ci aspettiamo che anche lui voglia lottare. È comunque un circuito molto bello, divertente, il rettilineo non è troppo lungo e i tifosi sono meravigliosi per cui spero di vincere ancora!"

    Colin Edwards (Yamaha). "Mi aspettavo molto di più da questa stagione, molto più di quanto dimostrino i risultati. Dopo i primi test e le prime gare pensavo che non avremmo mai chiuso sotto i primi cinque o sei - dovevamo rimanere al top tutto l'anno. Sfortunatamente le cose non sono andate così di recente per cui sono un po' scoraggiato. Comunque penso anche che si debba pensare solo agli aspetti positivi di ogni weekend e cercare di imparare da quelli. Penso che a Donington avremo la possibilità di cambiare la situazione. È un circuito che mi è sempre piaciuto molto, ho vinto parecchie gare in passato in Superbike. Ho grandi speranze, conosco il circuito come le mie tasche per cui rimango ottimista. Per quanto mi riguarda, nel resto della stagione voglio vincere qualche gara. Ho iniziato l'anno pensando che non mi sarei accontentato di vincere solo una gara. Vincere le gare era il mio obiettivo a marzo e le cose non sono cambiate; nonostante le ultime gare, so di poterlo fare. Le opportunità migliori saranno sicuramente le due prossime gare a Donington e ad Assen."

    Marco Melandri (Honda). "Sapevamo che Barcellona sarebbe stata una delle piste più impegnative per noi. Adesso arriva la pista di Donington che dovrebbe essere più favorevole, perchè si può adattare meglio alle caratteristiche della nostra moto. Non ci sono curve particolarmente veloci e anche il rettilineo può non essere un grosso problema, visto che misura soltanto 564 metri. L'incognita più grande a Donington sono le condizioni meteo: le temperature possono variare rapidamente. Se dovesse piovere, per noi piloti gommati Bridgestone sarebbe una buona opportunità. Lo scorso anno sono salito sul podio, è stata una grande gioia, anche perché le mie condizioni non erano certo perfette, appena 2 settimane dopo la brutta caduta di Barcellona. Ci tengo a fare una buona gara, perchè questa è una pista ha un significato per me, visto che abito a poche miglia dal circuito".

    Toni Elias (Honda). "E' una pista che mi piace parecchio. Non ho potuto disputare la gara dell'anno scorso a causa della caduta di Assen, dove mi ero fratturato una spalla. Ma questo è un tracciato dove ho sempre ottenuto buoni risultati. Spero di poter far un buon lavoro in tutto il fine settimana, visto che in questa pista il fattore velocità non è particolarmente importante, mentre è più importante la maneggevolezza della moto. Spero di centrare un buon risultato che mi faccia dimenticare la delusione della mia gara di casa, a Barcellona, per lo stop prima della fine. Donington ha la caratteristica di un asfalto molto scivoloso e spesso si corre con temperature basse. Per questo sarà molto importante la scelta delle gomme giuste".

    Casey Stoner (Ducati). "Siamo ancora in testa e le cose procedono bene, mentre aumenta sempre più la nostra esperienza sulla moto. Da Barcellona andiamo a Donington con uno spirito positivo perché, anche se sappiamo che per noi potrebbe essere una pista difficile, finora la Ducati si è dimostrata competitiva su tanti tracciati diversi. A Donington non ho mai veramente fatto faville ma vediamo cosa riusciamo a mettere insieme questa volta. La parte veloce è impegnativa, giù nella Craner e verso l'Old Hairpin si frena in piega e la moto si muove molto. Io penso che certi punti siano un po' pericolosi e che se li migliorassero, il tracciato diventerebbe più gradevole. Alcune delle altre curve sono divertenti ma in generale è molto difficile trovare un set up equilibrato per la moto, dato che deve essere un compromesso che si adatti sia alla parte stretta e tortuosa, molto importante nelle fasi finali della gara se si sta duellando, sia alla parte più veloce dove si fanno i tempi. Io non penso ancora al mondiale, forse lo farò più avanti nella stagione, perché come stiamo lavorando ora va benissimo e quindi continueremo nello stesso modo".

    Loris Capirossi (Ducati). "Andiamo a Donington con un certo ottimismo dopo un fine settima difficile in Catalunya chiuso però in maniera abbastanza positiva, grazie al fantastico supporto che ho avuto dalla mia squadra e dalle persone che mi stanno vicino. La pista mi è sempre piaciuta e non solo perché vi ho vinto il mio primo GP nel 1990; guidarci è una bella sfida, specie nella sezione veloce dalla Craner fino alla Coppice, mentre le curve più strette alla fine del giro non sono così divertenti. Su questo tracciato il carattere del motore è molto importante quindi probabilmente proveremo le specifiche che ho usato nelle prove al Mugello. Pensiamo che ci possano aiutare anche nei prossimi appuntamenti al Sachsenring e a Laguna Seca. A Donington è cruciale anche avere un buon feeling con l'anteriore per attaccare nelle curve veloci, e in quest'area nelle ultime gare abbiamo fatto dei passi in avanti".

    Alex Barros (Ducati). "La prossima gara è importante per noi e visto la mia posizione classifica, spero di arrivare nei primi cinque per prendere punti importanti che mi permetterebbero di guadagnare posizioni in campionato. Negli ultimi anni, in Inghilterra ho sempre ottenuto dei buoni risultati, dal 2001 al 2005 sono sempre salito sul podio e nel 2000 ho fatto registrare la il giro più veloce. Non è una delle mie piste preferite, anche perché come ho sempre detto, non ho particolari preferenze per nessuna, ma spero di riuscire a mantenere questa tradizione positiva qui a Donington e fare una buona gara. Potremmo soffrire un po' per la mancanza di un lungo rettilineo, ma faremo il possibile per partire bene fin dall'inizio e raggiungere il nostro obiettivo".
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613348
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613349
    Pasini conquista la pole
    Corsi, Koyama e Talmacsi in prima fila


    Mattia Pasini (Polaris World) conquista la pole sulla pista di Donington Park. Il pilota italiano ferma il cronometro su di un tempo di 1'37.399 alla fine della seconda sessione di qualifiche della ottavo di litro.

    Dietro a Pasini, Simone Corsi (Skilled Racing Team) che precede Tomoyoshi Koyama (Red Bull KTM) e Gabor Talmacsi (Bancaja Aspar) che chiude la prima fila della griglia di domani. Altri due piloti della formazione di Jorge Martinez aprono la seconda fila a Donington per la 125, sono gli spagnoli Sergio gadea e Hector Faubel.

    Settimo tempo per Pablo Nieto (Blusens Aprilia), che precede il francese Alexis Masbou (FFM Honda GP) e Bradley Smith (Repsol Honda). Decimo tempo per il comapgno di squadra di Pasini, Joan Olive.


    -------------------
    Risultati completi qualifiche classe 125

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 75 PASINI APRILIA 1'37"399
    02 24 CORSI APRILIA 1'37"846 + 0'00"447
    03 71 KOYAMA KTM 1'38"073 + 0'00"674
    04 14 TALMACSI APRILIA 1'38"153 + 0'00"754
    05 33 GADEA APRILIA 1'38"217 + 0'00"818
    06 55 FAUBEL APRILIA 1'38"238 + 0'00"839
    07 22 NIETO APRILIA 1'38"365 + 0'00"966
    08 7 MASBOU HONDA 1'38"386 + 0'00"987
    09 38 SMITH HONDA 1'38"394 + 0'00"995
    10 6 OLIVE APRILIA 1'38"427 + 0'01"028
    11 34 KRUMMENACHER KTM 1'38"441 + 0'01"042
    12 35 DE ROSA APRILIA 1'38"504 + 0'01"105
    13 44 ESPARGARO APRILIA 1'38"519 + 0'01"120
    14 29 IANNONE APRILIA 1'38"813 + 0'01"414
    15 63 DI MEGLIO HONDA 1'38"990 + 0'01"591
    16 11 CORTESE APRILIA 1'39"006 + 0'01"607
    17 8 ZANETTI APRILIA 1'39"007 + 0'01"608
    18 60 RANSEDER DERBI 1'39"012 + 0'01"613
    19 20 TAMBURINI APRILIA 1'39"095 + 0'01"696
    20 27 BIANCO APRILIA 1'39"229 + 0'01"830
    21 52 PESEK DERBI 1'39"267 + 0'01"868
    22 18 TEROL DERBI 1'39"510 + 0'02"111
    23 15 SANDI APRILIA 1'39"640 + 0'02"241
    24 31 JEREZ HONDA 1'39"678 + 0'02"279
    25 77 AEGERTER APRILIA 1'39"708 + 0'02"309
    26 95 MURESAN DERBI 1'40"065 + 0'02"666
    27 56 VD BERG APRILIA 1'40"126 + 0'02"727
    28 12 RABAT HONDA 1'40"169 + 0'02"770
    29 37 LITJENS HONDA 1'40"184 + 0'02"785
    30 51 BONSEY KTM 1'40"566 + 0'03"167
    31 53 GROTZKYJ APRILIA 1'40"771 + 0'03"372
    32 99 WEBB HONDA 1'41"131 + 0'03"732
    33 84 STEWART HONDA 1'41"417 + 0'04"018
    34 82 JONES HONDA 1'42"090 + 0'04"691
    35 83 COATES HONDA 1'42"347 + 0'04"948
    36 54 COGHLAN HONDA 1'42"804 + 0'05"405
    37 81 BEECH SEEL 1'43"800 + 0'06"401
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613350
    Doppietta Yamaha con Edwards in pole
    GP di Gran Bretagna : MotoGP - Qualifiche


    Le due Fiat Yamaha di Colin Edwards e Valentino Rossi hanno chiuso con i migliori tempi la sessione di qualifiche dedicate alla MotoGP a Donington Park.

    Domani sarà il texano Edwards a partire dalla pole, la seconda della stagione e della carriera, davanti al compagno di squadra. Seguono quindi le due Repsol Honda di Dani Pedrosa, autore del terzo tempo, e di Nicky Hayden.

    Le prima quattro moto sulla griglia di domani montano gomme Michelin. La prima delle moto gommate Bridgestone è la Ducati Marlboro del leader della classifica del Mondiale, Casey Stoner, con il quinto tempo, che precede la Rizla Suzuki di John Hopkins.

    Settimo tempo per Carlos Checa (Honda LCR) davanti a Randy de Puniet (Kawasaki Racing) e alle due Honda Gresini di Marco Melandri e Toni Elias autori rispettivamente del nono e decimo tempo.


    In ritardo Loris Capirossi (Ducati Marlboro) che non va oltre il tredicesimo tempo davanti alle due Pramac d'Antin di Alex Hoffman e Alex Barros.


    ----------------------
    Risultati completi qualifiche classe MotoGp

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 5 EDWARDS YAMAHA FIAT 1'28"531
    02 46 ROSSI YAMAHA FIAT 1'28"677 + 0'00"146
    03 26 PEDROSA HONDA REPSOL 1'28"863 + 0'00"332
    04 1 HAYDEN HONDA REPSOL 1'29"025 + 0'00"494
    05 27 STONER DUCATI 1'29"061 + 0'00"530
    06 21 HOPKINS SUZUKI 1'29"073 + 0'00"542
    07 7 CHECA HONDA LCR 1'29"281 + 0'00"750
    08 14 DE PUNIET KAWASAKI 1'29"415 + 0'00"884
    09 33 MELANDRI HONDA GRESINI 1'29"498 + 0'00"967
    10 24 ELIAS HONDA GRESINI 1'29"711 + 0'01"180
    11 56 NAKANO HONDA KONICA MINOLTA 1'29"718 + 0'01"187
    12 71 VERMEULEN SUZUKI 1'29"793 + 0'01"262
    13 65 CAPIROSSI DUCATI 1'29"900 + 0'01"369
    14 66 HOFMANN DUCATI PRMAC D'ANTIN 1'29"911 + 0'01"380
    15 4 BARROS DUCATI PRMAC D'ANTIN 1'30"071 + 0'01"540
    16 50 GUINTOLI YAMAHA TECH 3 1'30"271 + 0'01"740
    17 13 WEST KAWASAKI 1'30"718 + 0'02"187
    18 6 TAMADA YAMAHA TECH 3 1'30"800 + 0'02"269
    19 80 Kurtis ROBERTS KR TEAM ROBERTS 1'31"543 + 0'03"012
  7.     Mi trovi su: Homepage #4613351
    Originally posted by Kaiserniky
    [B]Risultati completi qualifiche classe MotoGp

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 5 EDWARDS YAMAHA FIAT 1'28"531
    02 46 ROSSI YAMAHA FIAT 1'28"677 + 0'00"146
    03 26 PEDROSA HONDA REPSOL 1'28"863 + 0'00"332
    04 1 HAYDEN HONDA REPSOL 1'29"025 + 0'00"494
    05 27 STONER DUCATI 1'29"061 + 0'00"530
    06 21 HOPKINS SUZUKI 1'29"073 + 0'00"542
    07 7 CHECA HONDA LCR 1'29"281 + 0'00"750
    08 14 DE PUNIET KAWASAKI 1'29"415 + 0'00"884
    09 33 MELANDRI HONDA GRESINI 1'29"498 + 0'00"967
    10 24 ELIAS HONDA GRESINI 1'29"711 + 0'01"180
    11 56 NAKANO HONDA KONICA MINOLTA 1'29"718 + 0'01"187
    12 71 VERMEULEN SUZUKI 1'29"793 + 0'01"262
    13 65 CAPIROSSI DUCATI 1'29"900 + 0'01"369
    14 66 HOFMANN DUCATI PRMAC D'ANTIN 1'29"911 + 0'01"380
    15 4 BARROS DUCATI PRMAC D'ANTIN 1'30"071 + 0'01"540
    16 50 GUINTOLI YAMAHA TECH 3 1'30"271 + 0'01"740
    17 13 WEST KAWASAKI 1'30"718 + 0'02"187
    18 6 TAMADA YAMAHA TECH 3 1'30"800 + 0'02"269
    19 80 Kenny ROBERTS KR TEAM ROBERTS 1'31"543 + 0'03"012 [/B]


    La Yamaha è andata fortissima nelle qualifiche , giro straordinario di Edwars , non pensavo riuscisse a battere Rossi , comunque in gara sarà diverso , la Ducati è fortissima e corre troppo. Se non piove ci sarà da divertirsi.
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  8. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613352
    La pole a De Angelis
    GP di Gran Bretagna : 250cc - Qualifiche 2


    Alex De Angelis (Master Mapfre Aspar) ottiene la pole position a Donignton Park per la gara della quarto di litro in programma domani.

    Il pilota di San Marino ha fermato i cronometri su di un tempo di 1'32.391, quasi mezzo secondo meglio dell'attuale leader della classifica mondiale, lo spagnolo Jorge Lorenzo.

    Lo spagnolo Julian Simon (Repsol Honda) ottiene il terzo tempo, nonostante una caduta nelle fasi finali della sessione.

    Quarto tempo, ultimo pilota della griglia domani, Alvaro Bautista (Master Mapfre Aspar). Quinto tempo per Mika Kallio (Red Bull KTM) davanti ad Andrea Dovizioso (Kopron Team Scot) e Marco Simoncelli (Metis Gilera).

    Ottavo tempo per Hector Barbera (Team Toth), davanti a Thomas Lüthi (Emmi Caffe Latte) e Hiroshi Aoyama (Red Bull KTM).


    ---------------------
    Risultati qualifiche classe 250

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 3 DE ANGELIS APRILIA 1'32"391
    02 1 LORENZO APRILIA 1'32"801 + 0'00"410
    03 60 SIMON HONDA 1'33"043 + 0'00"652
    04 19 BAUTISTA APRILIA 1'33"096 + 0'00"705
    05 36 KALLIO KTM 1'33"130 + 0'00"739
    06 34 DOVIZIOSO HONDA 1'33"170 + 0'00"779
    07 58 SIMONCELLI GILERA 1'33"179 + 0'00"788
    08 80 BARBERA APRILIA 1'33"209 + 0'00"818
    09 12 LUTHI APRILIA 1'33"211 + 0'00"820
    10 4 H.AOYAMA KTM 1'33"390 + 0'00"999
    11 55 TAKAHASHI HONDA 1'33"555 + 0'01"164
    12 73 S.AOYAMA HONDA 1'34"026 + 0'01"635
    13 15 LOCATELLI GILERA 1'34"046 + 0'01"655
    14 32 LAI APRILIA 1'34"065 + 0'01"674
    15 50 LAVERTY HONDA 1'34"489 + 0'02"098
    16 41 ESPARGARO APRILIA 1'34"634 + 0'02"243
    17 8 WILAIROT HONDA 1'34"857 + 0'02"466
    18 25 BALDOLINI APRILIA 1'35"033 + 0'02"642
    19 28 HEIDOLF APRILIA 1'35"237 + 0'02"846
    20 16 CLUZEL APRILIA 1'35"398 + 0'03"007
    21 45 LINFOOT APRILIA 1'35"448 + 0'03"057
    22 44 SEKIGUCHI APRILIA 1'35"705 + 0'03"314
    23 10 TOTH APRILIA 1'35"812 + 0'03"421
    24 17 ABRAHAM APRILIA 1'35"815 + 0'03"424
    25 7 VAZQUEZ APRILIA 1'35"819 + 0'03"428
    26 81 MARKHAM YAMAHA 1'38"733 + 0'06"342
    27 82 SAWFORD YAMAHA 1'39"602 + 0'07"211
    28 83 KENCHINGTON YAMAHA 1'40"695 + 0'08"304
    29 84 LAWRENCE HONDA 2'03"189 + 0'30"798
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613353
    GP Gran Bretagna - Microfono ai protagonisti
    GP Gran Bretagna - Le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti delle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna



    Rossi: "Quando sono uscito dal box ho pensato di provarci ma con la prima gomma, forse il set migliore, ho trovato Roberts che stava pascolando in mezzo alla pista e ho dovuto rallentare. Con la seconda, poi, non sono riuscito a lanciarmi bene ma la moto va bene. Spero nell'asciutto, perché con il bagnato c'è poco grip ed è molto rischioso".

    Stoner: "Mi è entrata la folle e ho dovuto frenare di più, rischiando di cadere. Ma per la gara non cambia niente, mi aspetto un GP duro con Valentino e Pedrosa, e poi sono ottimista proprio perché ho ottenuto il mio miglior tempo con le gomme da gara".

    Melandri: "Va tutto male. Qualunque cosa facciamo il risultato non cambia. Quando si guida e c'è da lasciare andare la moto va tutto bene, ma in frenata e in curva è un disastro, la moto scivola, ho un sacco di chattering. Lavoriamo per andare dietro ai problemi e non per migliorare".

    Capirossi: "Credo sia stata una giornata positiva a parte la qualifica dove abbiamo avuto qualche difficoltà in più rispetto al solito. Io comunque sono ottimista e penso che partendo bene si può fare una buona gara".
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613354
    ORARI TV:
    DOMENICA 24/6/2007

    12.15 Gara250 (27 giri, 108,621 km);
    14.00 Gara MotoGP (30 giri, 120,690 km);
    15.30 Gara 125 (25 giri, 100,575 km)

    (Diretta delle gare su La3, Eurosport e Italia 1)

    :cool:
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613356
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613357
    Dovizioso vince e rilancia il mondiale
    GP di Gran Bretagna 250cc - la corsa


    Sotto una costante pioggia la quarto di litro apre i giochi a Donington Park. Alex De Angelis (Master Mapfre Aspar) parte bene dalla pole, seguito da Andrea Dovizioso (Kopron Team Scot) e Jorge Lorenzo (Fortuna Aprilia).

    I primi a fare le spese dell'acqua presente sul tracciato inglese sono Hector Barbera (Team Toth) e Marco Simoncelli (Metis Gilera) che finiscono lunghi in scivolata riuscendo tuttavia a tornare in pista. De Angelis, Lorenzo e Dovizioso provano ad allungare nelle prime fasi della gara, Alvaro Bautista (Master Mapfre Aspar) è il primo degli inseguitori accumulando quasi dieci secondi dopo tre giri.

    I tre piloti di testa allungano sul Campione del Mondo in carica di 125, nel corso dell'ottavo giro Bautista viene disarcionato dalla sua moto e deve dire addio alla corsa. Hiroshi Aoyama (Red Bull KTM) è il primo degli inseguitori a questo punto, a quasi trenta secondi da De Angelis che continua a guidare la gara.

    Lorenzo cade al decimo passaggio, anche il leader della classifica mondiale viene disarcionato dalla sua moto, tradito dall'acqua che cade dalle prime ore della mattina a Donington Park. De Angelis e Dovizioso rimangono quindi al comando della gara, praticamente in solitaria visto che il primo degli inseguitori resta Aoyama a oltre quaranta secondi di distacco dalla coppia di testa.

    Quindicesimo giro, fuori gara anche Roberti Locatelli (Metis Gilera) e Julian Simon (Repsol Honda).
    A due giri dalla fine cade però Alex De Angelis (Master Mapfre Aspar), una scivolata che gli permette di tornare in pista sempre al secondo posto, oltre un minuto il vantaggio che i due piloti al comando contano infatti sui giapponesi Aoyama e Takahashi; il pilota di San Marino lascia però sulla pista 26 secondi al leader Dovizioso.

    Alla fine vittoria per Andrea Dovizioso, ventidue secondi di vantaggio su Alex De Angelis. Terzo sul podio Hirosho Aoyama a oltre un minuto dal vincitore.

    ------------------------
    Risultati completi classe 250

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 34 DOVIZIOSO HONDA 48'40"173
    02 3 DE ANGELIS APRILIA 49'02"275 + 0'22"102
    03 4 H.AOYAMA KTM 49'43"310 + 1'03"137
    04 55 TAKAHASHI HONDA 49'43"543 + 1'03"370
    05 73 S.AOYAMA HONDA 50'05"442 + 1'25"269
    06 36 KALLIO KTM 50'47"506 + 2'07"333
    07 60 SIMON HONDA 1 lap(s)
    08 8 WILAIROT HONDA 1 lap(s)
    09 45 LINFOOT APRILIA 1 lap(s)
    10 17 ABRAHAM APRILIA 1 lap(s)
    11 32 LAI APRILIA 1 lap(s)
    12 28 HEIDOLF APRILIA 1 lap(s)
    13 44 SEKIGUCHI APRILIA 1 lap(s)
    14 25 BALDOLINI APRILIA 1 lap(s)
    15 10 TOTH APRILIA 1 lap(s)
    16 7 VAZQUEZ APRILIA 2 lap(s)
    17 81 MARKHAM YAMAHA 2 lap(s)
    18 41 ESPARGARO APRILIA 4 lap(s)
    19 15 LOCATELLI GILERA 13 lap(s)
    20 16 CLUZEL APRILIA 13 lap(s)
    21 1 LORENZO APRILIA 17 lap(s)
    22 12 LUTHI APRILIA 17 lap(s)
    23 58 SIMONCELLI GILERA 18 lap(s)
    24 19 BAUTISTA APRILIA 19 lap(s)
    25 50 LAVERTY HONDA 21 lap(s)
    26 80 BARBERA APRILIA 22 lap(s)
  13. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613358
    Un altro trionfo per Casey Stoner !
    GP di Gran Bretagna : MotoGP - La corsa


    I centauri delle MotoGP hanno affrontato come i colleghi delle quarto di litro delle condizioni molto difficili sul circuito di Donington. La corsa è stata dichiarata bagnata dalla direzione gara e tutti sono quindi scattati con gomme da bagnato sotto una pioggia non molto intensa, ma molto insidiosa.

    Valentino Rossi non è partito benissimo. Il nostro portacolori ha poi recuperato terreno portandosi fino al terzo posto. Purtroppo nel finale, col tracciato che si stava progressivamente asciugando, il pescarese ha incontrato qualche difficoltà con le sue gomme Michelin che lo hanno costretto a cedere il terzo gradino del podio a Chris Vermeulen, autore di una grande gara.

    La vittoria è stata conquistata da Casey Stoner che dopo essersi portato al comando al tornante Melbourne, non ha più mollato la prima posizione. L'australiano, grazie a questo successo, allunga in campionato nel quale vanta ormai un vantaggio di 26 punti su Rossi. Il suo compagno di squadra Colin Edwards ha ottenuto un bel secondo posto finale, anche se scattando dalla pole, il texane sperava di poter vincere.

    Dietro Rossi è giunto al quinto rango John Hopkins, seguito da Randy de Puniet, artefice di un'altra bella prestazione in sella sua Kawasaki. Ottimo debutto in MotoGP per Anthony West, che con l'altra Kawa ha segnato i punti dell'11° posto; l'australiano aveva occupato la quarta piazza nelle prime fasi, ma una scivolata lo aveva fatto retrocedere nel plotone.


    Alex Barros ha avuto ragione di Pedrosa nelle fasi finale ed il brasiliano ha potuto offrire alla Pramac una bella settima piazza davanti allo spagnolo della Repsol Honda. La top 10 è stata completata da Hofmann e Melandri, rispettivamente nono e decimo.

    Elias è giunto al traguardo in 12° posizione davanti a Kurtis Roberts, Shinya Nakano e Makoto Tamada, gli ultimi pilotu ad entrare nella zona punti. La classifica finale è chiusa da Sylvain Guintoli e Nicky Hayden. L'americano è scivolato nei primi giri dopo aver perso l'anteriore della sua Honda. Rialzatosi, è tornato ai box per poi tornare in pista forse con la speranza di portare a casa qualche punto considerate le condizioni, ma non è stato così. La stagione del campione del mondo in carica sta prendendo una piega sempre più negativa.


    ---------------------------
    Risultati completi gara classe MotoGp

    Prova : MOTOGP
    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 27 STONER DUCATI 51'40"739
    02 5 EDWARDS YAMAHA FIAT 51'52"507 + 0'11"768
    03 71 VERMEULEN SUZUKI 51'56"417 + 0'15"678
    04 46 ROSSI YAMAHA FIAT 52'02"566 + 0'21"827
    05 21 HOPKINS SUZUKI 52'16"257 + 0'35"518
    06 14 DE PUNIET KAWASAKI 52'17"213 + 0'36"474
    07 4 BARROS DUCATI PRMAC D'ANTIN 52'18"833 + 0'38"094
    08 26 PEDROSA HONDA REPSOL 52'19"731 + 0'38"992
    09 66 HOFMANN DUCATI PRMAC D'ANTIN 52'19"978 + 0'39"239
    10 33 MELANDRI HONDA GRESINI 52'42"265 + 1'01"526
    11 13 WEST KAWASAKI 52'47"225 + 1'06"486
    12 24 ELIAS HONDA GRESINI 53'14"813 + 1'34"074
    13 80 Kurtis ROBERTS KR TEAM ROBERTS 1 lap(s)
    14 56 NAKANO HONDA KONICA MINOLTA 1 lap(s)
    15 6 TAMADA YAMAHA TECH 3 2 lap(s)
    16 50 GUINTOLI YAMAHA TECH 3 2 lap(s)
    17 1 HAYDEN HONDA REPSOL 4 lap(s)
    18 65 CAPIROSSI DUCATI 6 lap(s)
    19 7 CHECA HONDA LCR 26 lap(s)
  14. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4613359
    Primo successo stagionale di Pasini
    GP di Gran Bretagna : 125cc - La corsa


    Mattia Pasini (Polaris World) conquista la prima vittoria della stagione a Donington Park su di una pista aasciugata dalla gara della MotoGP che rende le cose più semplici ai piloti della 125.

    Il pilota italiano partito dalla pole gestisce la gara davanti fin dalla partenza, non ci sono piloti che sembrano possano impensierirlo e la sola preoccupazione riguarda la moto che nella prima parte della stagione ha in diverse occasioni lasciato a piedi l'italiano. Dietro a Pasini il duello riguarda le posizioni sul podio che restano, numerose le cadute che assottigliano il numero dei piloti in pista.

    Tra gli altri, a fare le spese della pista inglese sono Esteve Rabat (Repsol Honda), Simone Corsi (Skilled Racing Team), Randy Krummenacher (Red Bull KTM), Michael Ranseder (Ajo Motorsport) e Alexs Masbou (FFM Honda GP).


    Alla fine Pasini porta la sua Aprilia sul traguardo davanti a Tomoyoshi Koyama (Red Bull KTM) e allo spagnolo Hector Faubel (Bancaja Aspar) che precede il compagno di squadra Sergio Gadea e Joan Olive (Polaris World).

    -----------------
    Risultati completi gara Classe 125

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 75 PASINI APRILIA 41'49"049
    02 71 KOYAMA KTM 41'52"302 + 0'03"253
    03 55 FAUBEL APRILIA 41'54"143 + 0'05"094
    04 33 GADEA APRILIA 41'55"830 + 0'06"781
    05 6 OLIVE APRILIA 41'56"261 + 0'07"212
    06 63 DI MEGLIO HONDA 41'56"384 + 0'07"335
    07 38 SMITH HONDA 42'02"554 + 0'13"505
    08 35 DE ROSA APRILIA 42'02"934 + 0'13"885
    09 22 NIETO APRILIA 42'03"416 + 0'14"367
    10 24 CORSI APRILIA 42'15"721 + 0'26"672
    11 8 ZANETTI APRILIA 42'16"109 + 0'27"060
    12 11 CORTESE APRILIA 42'16"452 + 0'27"403
    13 34 KRUMMENACHER KTM 42'27"261 + 0'38"212
    14 31 JEREZ HONDA 42'30"954 + 0'41"905
    15 29 IANNONE APRILIA 42'37"831 + 0'48"782
    16 95 MURESAN DERBI 42'54"049 + 1'05"000
    17 53 GROTZKYJ APRILIA 42'54"769 + 1'05"720
    18 52 PESEK DERBI 42'54"896 + 1'05"847
    19 7 MASBOU HONDA 43'07"149 + 1'18"100
    20 60 RANSEDER DERBI 43'07"487 + 1'18"438
    21 37 LITJENS HONDA 43'12"271 + 1'23"222
    22 82 JONES HONDA 43'13"050 + 1'24"001
    23 51 BONSEY KTM 43'13"358 + 1'24"309
    24 18 TEROL DERBI 43'16"440 + 1'27"391
    25 99 WEBB HONDA 43'22"641 + 1'33"592
    26 56 VD BERG APRILIA 43'27"991 + 1'38"942
    27 83 COATES HONDA 43'29"452 + 1'40"403
    28 84 STEWART HONDA 43'29"602 + 1'40"553
    29 81 HAYWARD HONDA 1 lap(s)
    30 20 TAMBURINI APRILIA 1 lap(s)
    31 15 SANDI APRILIA 5 lap(s)
    32 14 TALMACSI APRILIA 6 lap(s)
    33 54 COGHLAN HONDA 10 lap(s)
    34 12 RABAT HONDA 12 lap(s)
    35 27 BIANCO APRILIA 15 lap(s)
    36 44 ESPARGARO APRILIA 15 lap(s)
    37 77 AEGERTER APRILIA 21 lap(s)

  Motomondiale: Gp di Gran Bretagna

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina