1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4613844
    Con un comunicato ufficiale il dirigente e il club annunciano la fine di un sodalizio storico. Se ne va l'ultimo rappresentante della Triade che con Giraudo e Moggi aveva segnato la storia bianconera fino al maggio del 2006

    TORINO, 22 giugno 2007 - Il divorzio era nell'aria. Ma ora è arrivata anche l'ufficialità. Le strade di Roberto Bettega e della Juve si dividono, come conferma la società in un comunicato: "La Juventus e Roberto Bettega comunicano che nei prossimi giorni giungerà a scadenza il rapporto di collaborazione che per molto tempo è stato fonte di reciproche soddisfazioni. Bettega - si legga sul sito bianconero - saluta con il cuore la Famiglia, la Juventus e i suoi tifosi, parti indimenticabili della sua vita. La Juventus ringrazia con sincero affetto Roberto Bettega per l’impegno e per la passione con cui si è dedicato alla Società e gli augura per il futuro ogni successo". Non è da escludere che a breve possa arrivare un altro dirigente a ricoprire il ruolo che è stato di Bettega, affiancando Secco e Blanc nella conduzione delle strategie di mercato juventine. Il nome più gettonato è quello di Oreste Cinquini, ex Lazio, Parma e Cagliari.

    METÀ VITA IN BIANCONERO - Bettega, 56 anni, metà dei quali spesi per la causa bianconera, è descritto amareggiato, ma anche orgogliosamente combattivo. Ritiene di pagare colpe non sue visto che gli atti di Moggiopoli fanno di lui una vittima più che un colpevole. Lo ferisce essere diventato imbarazzante per una società a cui ha dato tanto, si sente ingiustamente scaricato. Non se l'aspettava, aspirava a un reincarico e aveva moltiplicato l'impegno sul mercato, pur restando all'ombra di Secco. Ma la strada verso l'addio era ormai segnata. E' il terzo pezzo della Triade che si stacca da corso Galileo Ferraris. Arrivò per primo, il 25 gennaio 1994, se ne va per ultimo, a pochi giorni dall'addio di un altro grande ex, Marco Tardelli, che ha lasciato la carica di consigliere. Prima di intraprendere la carriera da dirigente Bettega è stato uno dei migliori attaccanti della storia bianconera: tra il 1970 e il 1983 ha segnato 178 gol in 481 con la maglia bianconera.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4613845
    Cinquini al posto di Bettega

    Secondo il quotidiano torinese Tuttosport, la Juventus avrebbe deciso di inserire Oreste Cinquini al posto di Roberto Bettega. L'ex-bombero bianconero e la società piemontese hanno annunciato ieri il loro divorzio, ma la dirigenza del club non ha intenzione di lasciare solo Alessio Secco. Da qui il contatto con Cinquini, ex dirigente di Parma, Lazio e Cagliari, che con la sua esperienza potrà essere molto utile al giovane DS bianconero.

  Juve-Bettega, addio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina