1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614015
    L'attaccante barese ha espresso la sua gratitudine nei confronti del tecnico nerazzurro: "Ha sempre parlato bene di me. E caratterialmente ci somigliamo un po', anche lui da giovane ha commesso qualche errore". Intanto il Real Madrid pensa a Oliveira

    ROMA, 23 giugno 2007 - E' davvero un periodo strano per Antonio Cassano: il suo allenatore lo elogia, ma non lo fa giocare, un altro allenatore lo stima, ma non può schierarlo nella sua squadra. Non ancora, almeno. I due tecnici in questione sono Fabio Capello e Roberto Mancini. Cassano, reduce da due stagioni da comprimario nel Real Madrid, non può certo dire di aver sentito la fiduca di Capello nella Liga appena conclusa. Ma ieri, a sorpresa, sono arrivate le dichiarazioni del tecnico friulano che ha definito Antonio "il più grande talento del calcio italiano". Un complimento che può far piacere, ma che forse per Cassano suona un po' incomprensibile, visto che non si è tradotto in minuti di utilizzo sul terreno di gioco.

    MANCIO - E così, invece di rispondere all'attestato di stima di Capello, l'attaccante del Real ha voluto esprimere la sua gratitudine a Roberto Mancini, che tra l'altro di Capello non è certo un amicone. "Mancini ha sempre parlato bene di me, io non ho mai avuto la possibilità di ringraziarlo pubblicamente, questa è l'occasione giusta - ha dichiarato la punta in un'intervista ai microfoni di Sky Tg 24 -. Ha speso tante parole buone per me e ormai è uno dei pochi che parla bene di Cassano. Credo che caratterialmente ci somigliamo un po'. Anche lui, come me, da giovane ha commesso qualche errore".

    MERCATO - Le parole di Cassano andranno, dunque, interpretate: un semplice gesto di cortesia o un tentativo di proporsi per un trasferimento all'Inter? I nerazzurri hanno appena definito l'acquisto di Suazo, ma questo non preclude necessariamente la via di Milano ad Antonio, che ormai nel Real Madrid è quasi un separato in casa. Il flirt tra il barese e i nerazzurri va tenuto d'occhio: chissà che non diventi la chiave per il ritorno in Italia del talento pugliese. Di questo avviso, però, non è l'intermediario Ernesto Bronzetti, grande esperto di "cose madridiste": "Iquesto momento non vedo squadre italiane che possono acquistarlo - è il suo commento -. Io gli consiglio di restare al Real Madrid, magari fra una settimana arriva un allenatore nuovo che lo rigenera, io al suo posto non avrei tutta questa fretta di andar via. Capello per quasi tutto il campionato è stato supercontestato dai tifosi, dai dirigenti, dalla squadra, dalla stampa, adesso lo vogliono tutti. La stessa cosa può succedere con Cassano, se si mette a posto fisicamente e se ragiona come un calciatore del suo livello, ha tutti i numeri per fare il titolare nel Real e tutte le qualità per essere un grande. Io su di lui avrei scommesso. Cassano dipende da Cassano, nessun allenatore può dire che non è un fenomeno se lo vede giocare".

    OLIVEIRA - Il Real Madrid, però, non sembra avere troppa voglia di aspettare l'esplosione del barese. Secondo il quotidiano spagnolo Marca, i campioni di Spagna avrebbero avuto un ritorno di fiamma per Ricardo Oliveira. Il Milan non avrebbe problemi a cedere il brasiliano e i suoi agenti, Augusto Casto e Roberto de Assis (fratello di Ronaldinho), avrebbero manifestato il gradimento di Oliveira nei confronti dei blancos.
  2. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4614018
    Originally posted by Giovanni1982
    Complimenti. L'unico che ti stimae' un deficiente. :cool:
    Poi a 25anni era un grande giocatore. Tu sei un panzone che mangia ciambelle in tribuna. :cool:


    Dimostrazione che x giocare a calcio nn bastano mezzi ma serve almeno un MINIMO di cervello....:rolleyes:
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4614019
    Originally posted by DYD_1974
    Dimostrazione che x giocare a calcio nn bastano mezzi ma serve almeno un MINIMO di cervello....:rolleyes:


    Sui mezzi avrei molto da dire. Per quanto sia testa di xxxxx un giocatore se e' veramente forte gioca. Maradona, Best, Ronaldinho etc facevano un sacco di cazzate, main cmapo li mettevano lo stesso perche'erano i piu' forti. Cassano e' un sopravvalutato, lo ha dimostrato. Al Bari a parte qualcosa ha combinato poco, alla Roma aprte una stagione poco o niente e al Real fa tribuna. Diciamo che in 8 anni di carriera calcistica, ha fatto solo una stagione nn bene, ma da titolare. Fate vobis.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4614020
    Originally posted by Giovanni1982
    Sui mezzi avrei molto da dire. Per quanto sia testa di xxxxx un giocatore se e' veramente forte gioca. Maradona, Best, Ronaldinho etc facevano un sacco di cazzate, main cmapo li mettevano lo stesso perche'erano i piu' forti. Cassano e' un sopravvalutato, lo ha dimostrato. Al Bari a parte qualcosa ha combinato poco, alla Roma aprte una stagione poco o niente e al Real fa tribuna. Diciamo che in 8 anni di carriera calcistica, ha fatto solo una stagione nn bene, ma da titolare. Fate vobis.


    ha fatto un goal all'inter e basta :muhehe:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4614024
    se cassano si riduce l'ingaggio a 1 milione e firma un quinquennale...lo prenderei...altrimenti meglio che vada da mancini insieme ad adriano...così portano a spasso a suazo per locali:cool:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  Cassano ringrazia Mancini "E' tra i pochi a stimarmi"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina