1.     Mi trovi su: Homepage #4614038
    I titoli dei giornali sportivi europei hanno tre-quattro nomi fissi sulle prime pagine. Eto_’o, Henry, Shevchenko. E Fabio Quagliarella.

    La cosa più eloquente è la risata. Di emozione prima che soddisfazione. «E’ una sensazione fantastica. Il mio nome inserito in mezzo a campioni che neanche immaginavo di poter eguagliare. Però io sono sicuro di dover ancora dimostrare molto. Credetemi, non ho fatto ancora nulla».

    Se la sua carriera fosse una strada, a che punto del cammino si vedrebbe?
    «Non saprei dire a che altezza. Ma so con certezza che è uno dei momenti più importanti. Anche perché mi aspetta la stagione più difficile, quella della riconferma. A proposito di percorso, la strada è ancora molto lunga...».

    Sempre così umile? Eppure per lei si sono mosse le grandi. Qualcosa avrà pure dimostrato.
    «Ho fatto buone cose. Ma non sottovaluterei il fatto che fino a ieri ero in comproprietà fra due grandi squadre, Udinese e Sampdoria. Che hanno speso cifre importanti per puntare su di me. A Genova ho trovato un grande ambiente, con dei tifosi eccezionali che mi hanno sempre spinto. Ora Udine, che due stagioni fa ha giocato la Champions. Insomma, se queste non sono grandissime squadre...».

    Bene. Ma qui si parla di Juventus e Manchester United. Si sale di livello, lo ammetterà anche lei. Ha già detto, qualche tempo fa, che si sentiva pronto per una grande.
    «Lo dico chiaramente: non mi tirerei certo indietro se dovessi andare in una delle squadre di cui si parla. Io sono uno abituato a sfruttare le occasioni, e Juve o Manchester sarebbero una grande occasione. Se arrivasse l’offerta giusta all’Udinese è chiaro che per me il futuro potrebbe cambiare. Però rifletto anche sul fatto che avrei bisogno di una certa continuità per continuare a crescere, e credo che l’Udinese possa darmi la continuità che farebbe al caso mio».

    Altrove sarebbe diverso? Ad esempio, perché la Juventus potrebbe essere la scelta giusta?
    «La Juve è una delle squadre più importanti al mondo, più blasonate del pianeta. Chi si tirerebbe indietro? Sarebbe una grande esperienza».

    E Manchester?
    «Altro club di grande nome, e poi il campionato inglese è bellissimo. Lo seguo sempre in televisione, forse non è tatticamente competitivo come quello italiano, però fisicamente è durissimo».

    Dopo Zola un altro italiano che regala perle in Premiership?
    «Il paragone affascina. Diciamo che ho fatto qualche bel gol, ma l’importante per un attaccante è segnare. Il come diventa relativo. Intanto cerco di fare gol».

    E’ il miglior Quagliarella possibile?
    «Non mi sento maturo al 100%. Cresco, ma con il ritmo giusto».
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #4614039
    se veramente nedved si ritira e con camoranesi che fa le bizze...quagliarella potrebbe essere una ottima alternativa ai 2
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3.     Mi trovi su: Homepage #4614042
    Originally posted by Giovanni1982
    penso che per attacco e centrocampo le cose staranno instand by fino al 30 giugno inizi luglio.
    Ci vuole almeno un nome forte per la difesa. Anziche' milito prenderei Samuel.


    CIAO GIOVA
    BHE SAMUEL DIFFICILMENTE LA JUVE PRENDERA' LUI , DATO CHE IN CAMBIO L'INTER VUOLE CAMORANESI , COMUNQUE SE PRENDONO MILITO O PEPE , VA BENE UGUALMENTE, IL MERCATO DELLA JUVE E' BUONO SINO AD ADESSO.:cool: :asd: ;)
  4. 4 anni di infamie!  
        Mi trovi su: Homepage #4614043
    Originally posted by Giovanni1982
    penso che per attacco e centrocampo le cose staranno instand by fino al 30 giugno inizi luglio.
    Ci vuole almeno un nome forte per la difesa. Anziche' milito prenderei Samuel.


    anch'io. Spero che quel babbeo bauscia sia talmente idiota da vendercelo...ma dubito che dopo cannavaro ripeta lo stesso errore..perseverare è diabolico, e il diavolo non è onesto:cool:

  Quagliarella: «Alla Juve andrei anche a piedi»

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina