1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614328
    Il difensore della Roma è sbarcato a Milano ieri sera e oggi con il manager deciderà il proprio futuro. Prima del "sì" attesa l'ultima offerta del Barcellona. Dovesse saltare, nerazzurri su Barzagli

    MILANO, 25 giugno 2007 - Chivu è sbarcato ieri sera a Milano. Con lui, il manager Giovanni Becali. I due sono atterrati a Malpensa poco dopo le 20. "Ancora non ho capito niente sul mio futuro", ha detto il difensore romeno a un membro dell'equipaggio, tifoso romanista. Ma non si affronta un viaggio a Milano senza avere un minimo di idee chiare, soprattutto se si "bigia" il matrimonio di un grande amico come Niculescu, giocatore della Dinamo Bucarest, assistito tra l'altro proprio dai Becali. Subito è girata la voce di un incontro notturno negli uffici di Ghelfi, vicepresidente e vero e proprio ministro delle finanze di casa Inter.

    ROMA ARRABBIATA? - Nella tarda serata, inevitabilmente, dai vertici di mercato della Roma trapelava una certa irritazione, perché non a conoscenza (almeno ufficialmente) di questo blitz milanese. Difficile credere, però, che l'Inter, proprio all'indomani delle polemiche seguite al caso Suazo, possa fare un simile autogol, rischiando di esporsi al "pericolo Ufficio Indagini" e soprattutto di rovinare gli ottimi rapporti con la Roma. Appare quindi più credibile che la visita di Becali e Chivu sia figlia di un "altissimo" contatto, ovvero di una telefonata tra Rosella Sensi e Massimo Moratti: i due, in questi ultimi giorni, si sentono frequentemente, visto che le aziende di famiglia starebbero portando avanti insieme un importante affare. Da Palazzo Durini fanno sapere che mai incontrerebbero Becali e Chivu senza l'ok della Sensi, che appunto sarebbe arrivato ieri notte. Il faccia a faccia coi due romeni dovrebbe avvenire stamane: Branca e Moratti comunicheranno l'offerta nerazzurra (quadriennale da 4 milioni a stagione più i premi), poi apriranno il capitolo finale con la Roma per il cartellino. L'offerta di Moratti non dovrebbe superare gli 11 milioni in contanti: di fatto, Pizarro più 5 milioni di euro. Va ricordato che per il riscatto del cileno i Sensi sborseranno poco meno di 6 milioni, con pagamento triennale. Un'operazione che per le sue modalità (obiettivamente vantaggiose) sembrava preludere a un facile passaggio di Chivu in nerazzurro. Ipotesi ormai da scartare, vista l'assoluta "indipendenza" giallorossa nella trattativa.

    IL BARÇA OFFRE GIULY - Registrate le intenzioni di Moratti, la Roma ascolterà i risultati del consiglio Direttivo del Barcellona, che proprio oggi deve deliberare l'investimento per Chivu. La Roma chiede solo soldi, ma sarebbe eventualmente disposta a prendere in considerazione l'inserimento del francese Giuly, ma solo se il giocatore fosse valutato cifre convenienti e non i 6-7 milioni attuali. L'Inter conta sulla volontà del giocatore, che ha incassato direttamente, anche nelle ultime ore, la stima di Roberto Mancini. Di certo, tutto si chiuderà nel giro di 24 ore.

    L'ALTERNATIVA - Dovesse saltare Chivu, l'Inter avrebbe individuato in Andrea Barzagli la soluzione alternativa. Il difensore azzurro e del Palermo è sponsorizzato in particolare da Materazzi. Zamparini lo valuta 13 milioni, ma la trattativa con il patron siciliano potrebbe essere impostata sulla base di alcune contropartite tecniche. In questi giorni, infine, Branca è particolarmente attivo sul fronte centrocampisti. In cima alla lista c’è Diarra del Real Madrid.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614329
    Chivu: ora ci si mette anche il Real Madrid

    Milano, 25 giugno - Cristian Chivu sta diventando un `oggetto di mercato` molto ambito. Oltre a Barcellona e Inter, si affaccia il Real. Questo e` quanto riporta il quaotidiano spagnolo `Marca`, che ipotizza che i movimenti della scorsa settimana dei dirigenti del Barcellona a Roma, avevano fatto pensare ad una veloce soluzione dell`affare e all`arrivo del giocatore giallorosso in Catalogna, ma anche l`Inter ha cominciato a trattare Chivu, che ricordiamo essere uno dei `pezzi` richiesti da Mancini per la prossima stagione.

    In tutto questo cosa c`entra il Real Madrid? C`entra, perche` Chivu pare stia parlando con Fabio Capello, che lo porto` a Roma dall`Ajax, e potrebbe decidere di trasferirsi in Spagna, ma non in azulgrana, bensi` nella capitale spagnola. Una delle condizioni sarebbe naturalmente la permanenza del tecnico friulano sulla panchina dei Campioni di Spagna.

    Non esiste nessun accordo con il Real, ma le voci di mercato parlano di colloqui tra Chivu e il tecnico friulano. E` anche vero che il giocatore ha mostrato il suo interesse a giocare nella squadra di Mancini e quello che si attende ora e` un accordo tra la societa` giallorossa e Moratti, cosa che potrebbe concretizzarsi in questi giorni.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4614332
    Originally posted by lucafiQo
    quella del real per me è un'azione di disturbo......non è sicura la permanenza di capello


    credo sia più sicura la NON permanenza di Capello, quasi sicuramente sarà Schuster il nuovo allenatore, ma anche lui potrebbe volere Chivu ... di sicuro non vorrà Cassano, che sarà il Regalo che l'Inter si concederà per il centenario :asd: :asd: :asd:
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614334
    Bronzetti: Così ho parlato di Cristian...

    “Trattavo Eto'o per il Milan e il vicepresidente del Barca mi ha chiesto un centrale forte”.

    "Venti giorni fa Soriano mi chiese un difensore mancino e io ho subito pensato a Chivu". Ernesto Bronzetti è il mediatore della trattativa tra Barcellona e Roma per Cristian Chivu. Lui è l'agente Fifa che ha seguito tutte le trattative tra Spagna e Italia (o viceversa) fino ad oggi. Si occupò del trasferimento di Samuel prima e Cassano poi dalla Roma al Real Madrid. Ed è stato proprio lui che ha avviato la negoziazione tra i dirigenti giallorossi e quelli blaugrana per il difensore romeno.

    Così: "Trattavo Eto'o per il Milan - racconta Bronzetti a Il Romanista - e il vicepresidente del Barca mi ha chiesto un centrale forte che sapesse usare il sinistro. Le due società sono molto vicine, oggi è il giorno decisivo".
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614335
    Moratti strega Chivu ma non la Roma

    Il difensore romeno incontra il presidente e dà la priorità all'Inter. Ma è dura trovare l'intesa coi giallorossi. Oggi è attesa l'offerta del Barcellona, pronto a un rialzo a 15 milioni. Troppi per i nerazzurri

    MILANO, 26 giugno 2007 - Il blitz milanese di Cristian Chivu ha riavvicinato il romeno all’Inter, ma la distanza tra la richiesta della Roma e il club nerazzurro è ancora rilevante. Anche dopo i contatti telefonici di ieri tra Massimo Moratti e Rosella Sensi. Per questo il giallo-Chivu rimane ancora tale. E a Palazzo Durini s’aspetta con ansia di conoscere l’entità dell’offerta del Barcellona. Già oggi, infatti, il club blaugrana dovrebbe formalizzare la propria proposta. E se Laporta superasse davvero quota 13 milioni (si parla addirittura di 15), allora, per l’Inter si farebbe dura. Al momento, infatti, l’Inter è disposta a scontare i 5,75 euro della metà di Pizarro e integra al massimo altri 6 milioni. Quindi non va oltre i 12 milioni di valutazione. E la Roma prende fatalmente tempo.

    LA CENA CON IL PRESIDENTE - Di sicuro Massimo Moratti ha potuto constatare di persona che Chivu dà ancora la priorità ai nerazzurri. Appare confermato, infatti, che domenica sera il presidente nerazzurro ha avuto ospite a cena il difensore romeno insieme al suo agente Giovanni Becali. Un incontro cordiale in cui il giocatore ha ribadito che non farà giochi al rialzo. E in effetti appare confermato che Inter e Barça gli propongono la stessa cifra d’ingaggio: 4,5 milioni di euro netti per 4 stagioni. Quindi il feeling è evidente, ma con la stessa sincerità s’è convenuto che il club nerazzurro non farebbe drammi se il dialogo con la Roma s’interrompesse davanti ai rialzi del Barça. Ieri mattina Chivu, insieme alla sua compagna, è partito per Montecarlo dove trascorrerà alcuni giorni di vacanza. E in attesa di notizie. Il suo agente Becali, invece, s’è trattenuto a Milano sino al pomeriggio. Poi, però, in assenza di novità salienti ha preso il volo per la Francia dove ha in corso altri affari.

    L’ASSE MORATTI-SENSI - La giornata, comunque, è stata contrassegnata anche da alcune telefonate tra lo stesso Massimo Moratti e l’amministratore delegato Rosella Sensi. Con buona pace di chi auspicherebbe il conflitto, il rapporto tra i due è eccellente (anche per affari extra-calcistici), tant’è che Moratti sarebbe disposto ad andare di persona a Roma per firmare i documenti per Chivu — in caso d’accordo — per sancire la pace. Logico, però, che il blitz milanese del romeno abbia deluso tanta gente nella Capitale.

    PREFERENZA PER I CATALANI - Anche per questo — oltre che per una questione di rivalità "tricolore" — alla Roma farebbe più comodo che il difensore finisse al Barcellona. Tuttavia da Trigoria si fa notare che davanti alla volontà del giocatore il club di Sensi non si opporrebbe al trasferimento all’Inter, se l’offerta non si discostasse di molto da quella catalana. Con il vantaggio di trovare subito un accordo per non cominciare a pagare i 5,75 milioni dovuti per Pizarro e di poter subito utilizzare (e reinvestire) il denaro sul mercato. I soldi che arrivano dall’estero, infatti, possono essere spesi solo annualità per annualità, a meno di non farli "scontare" da un istituto di credito, pagando una percentuale oscillante introno al 6-7%. Non poco.

    LA SINDROME EMERSON - Tutto sommato, la Roma sussurra di voler quanto meno evitare di rivivere il caso Emerson. Breve riassunto della puntata: la società capitolina aveva già trovato l’accordo col Real Madrid, ma il brasiliano s’impuntò per accettare solo il trasferimento alla Juventus, che offriva meno. Risultato: Emerson finì a Torino per 14 milioni, Brighi e l’incasso di tre amichevoli, e così la Roma perse circa 3 milioni rispetto all’offerta fatta dagli spagnoli. In ogni caso — comunque si concluderà la trattativa — la cessione di Chivu sarà ufficializzata solo a luglio, perché la Roma intende contabilizzarla solo nel bilancio 2007-2008. Per questo, aspettiamo altre cortine fumogene fino all’annuncio..
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614336
    Bronzetti va controcorrente: "Tra Inter e Barça, Chivu preferisce i blaugrana"

    "Tra non più di due giorni conosceremo il destino del rumeno"

    La telenovela Chivu continua: un giorno l'Inter sembra in pole per aggiudicarsi il rumeno, il giorno dopo è il Barça ad avvicinarsi al difensore della Roma che invece sembrerebbe aver manifestato la volontà di rimanere in Italia.

    Ernesto Bronzetti, agente Fifa e mediatore della trattativa tra Barcelona e Roma la pensa diversamente: "Stando a quanto so io, il giocatore preferirebbe il Barcelona e l'accordo non è poi così lontano. So che i giornali hanno scritto che Chivu vorrebbe l'Inter, ma in questo periodo i giornali vanno presi con le pinze: penso di poter smentire anche l'ipotesi che il Real Madrid si intrometta nella trattativa e ritengo anche che la Roma non prenderà Zambrotta: Gianluca è incedibile per il Barcelona, così come lo è De Rossi per la Roma".

    Bronzetti, inoltre, conferma che i catalani hanno provato ad inserire nella trattativa delle contropartite tecniche: "Giuly, Belletti e Silvinho sono i nomi che potrebbero rientrare nella trattativa, ma se Spalletti non decide di prendere nessuno dei tre, si continuerà a trattare e si proverà a raggiungere un accordo economico. Ad ogni modo, tra non più di due giorni si saprà se Chivu sarà un giocatore del Barcelona o meno".
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614337
    Offerta Inter per Chivu, 14 milioni più prestito Obinna

    Diciannovesimo rialzo per Chivu: la nuova proposta Inter comprende anche Obinna.

    Avevano ragione in Spagna, quarantotto ore o al massimo qualcosa in più, la metà della prossima settimana (quando la Roma metterà le operazioni di mercato a bilancio) e il destino di Christian Chivu dovrebbe essere deciso in maniera definitiva. Quattro le soluzioni, andiamo a valutarle una per una aggiornandoci alle ultime indiscrezioni: la prima, quella che attualmente sembra più probabile, vede il romeno ad un passo dall'Inter.

    Nell'incontro di ieri tra Moratti e Rosella Sensi, infatti, il patron nerazzurro ha rilanciato: quattordici milioni di euro più il prestito dell'attaccante nigeriano Obinna la nuiova proposta. Ci sono sempre le due soluzioni spagnole poi, sempre calde: quella del Barcellona, che ha formulato la proposta tre giorni fa al diesse Pradè e quella del Real Madrid, rimasta ancora sottocoperta ma sempre viva, almeno secondo le fonti di informazione iberiche.

    Infine, quella molto meno probabile, che rivorrebbe il centrale mancino di nuovo all'Olimpico, di nuovo con la maglia giallorossa. Come andrà a finire?
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614338
    Spalletti libera Chivu: «Inter, Obinna mi piace»

    «Viste le offerte, non potevamo tenere Cristian».

    È in treno, e la sua cortesia la dimostra riprendendo infinite volte un discorso che il cellulare sminuzza. Luciano Spalletti ha la voce serena. Napoli lo attende per consegnarli un premio a cui tiene («Etica nello sport»). Tra due settimane, poi, per lui e per la Roma sarà già futuro.

    Spalletti, un trofeo di cui andare orgoglioso.
    «Un trofeo che porterò nello spogliatoio, perché l'ho vinto grazie ai miei ragazzi. Occorre riscoprire certi valori, che spesso la differenza tra sport professionistico e dilettantistico acuiscono. Ma in Italia spesso ognuno pensa ai propri vantaggi».

    A proposito di «egoismi», tra Juan, Pit, Barusso ed Esposito la Roma si sta muovendo parecchio sul mercato: in linea con le sue aspettative?
    «Sono soddisfatto dei propositi, stiamo agendo in linea con le esigenze della società. Stiamo acquistando giocatori "fatti" ed altri in prospettiva, sui cui occorre lavorare. Noi non possiamo permetterci di comprare Eto'o o Diarra, ma fare crescere giovani, com'è successo con De Rossi e Aquilani».

    Sarà una Roma più forte?
    «Sarà una Roma più completa, ma non è detto che raggiunga gli stessi risultati. Noi diamo troppa importanza alle vittorie, mentre occorre sviluppare anche altre qualità».

    Comunque si lavora sempre per gli esterni. Perso Comotto alle buste col Torino, restano sempre Faubert e Modesto...
    «Voi siete sempre bravi a sapere i nomi giusti. In effetti sono questi i nomi sul taccuino del d.s. Pradè. Con Comotto siamo stati sfortunati. Peccato, perché era un nostro obiettivo...».

    Metabolizzata la partenza di Chivu?
    «È stata una volontà del giocatore. Lui può fare un contratto importante, impossibile per noi. Io voglio gente che abbia stimoli e poi, se non si troverà l'accordo, si presenterà a Trigoria per il ritiro. Me lo ha detto lui al telefono».

    Se andrà all'Inter, il dispiacere sarà maggiore oppure la cifra che otterrete (14 milioni, ndr) sarà all'altezza delle aspettative?
    «È una cifra interessante, corretta per le sue quotazioni di mercato».

    Come contropartita tecnica si è parlato prima di Giuly, ora di Obinna. Che ne pensa?
    «Uno è un giocatore pronto, l'altro di prospettiva. Obinna ce l'hanno offerto e io ho dato il mio assenso».

    Ha sognato anche lei il prestito di Adriano?
    «Io sono sempre rimasto coi piedi per terra. Potrebbe venire solo se gli pagassero anche tutto l'ingaggio».
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4614339
    Chivu-Inter, ci siamo

    Dopo il weekend Christian Chivu sarà un giocatore dell'Inter. Alla Roma andranno 14 milioni di euro più la comproprietà di Obinna

    I giochi sono fatti. Barcellona e Real Madrid battute. Lunedì o al massimo martedì Cristian Chivu sarà un giocatore dell'Inter. Il rumeno e i fratelli Becali saranno accontentati. Più soldi per tutti, anche per la Roma. Circa 14 milioni più la comproprietà di Obinna, giocatore che piace a Luciano Spalletti.

    Dopo il week-end dunque Massimo Moratti e Rosella Sensi s'incontreranno per chiudere questa lunga telenovela. Chivu firmerà un quadriennale da circa 4 milioni e mezzo a stagione, offerta irrinunciabile per il giocatore e inavvicinabile dal Barcellona, che non considera il difensore romanista, parole di Beguiristain, un top-Player. Mentre il Real Madrid, ultimo arrivato nella trattativa su esplicita richiesta del neo tecnico Schuster, preferisce non guastare la festa.

    Niente più aste quindi. Roberto Mancini avrà un nuovo centrale difensivo, fondamentale soprattutto nel girone di Champions, dove Burdisso e Cordoba sono squalificati.

    Una telenovela dal lieto fine: la Roma ha avuto tutto Pizarro e ha monetizzato al massimo un giocatore in scadenza di contratto nel 2008. L'Inter, dopo il colpo Suazo, può proseguire nell'allestimento di un super-team che possa trionfare anche in Europa.
  10.     Mi trovi su: Homepage #4614340
    Originally posted by lucafiQo
    [B]Chivu-Inter, ci siamo

    Dopo il weekend Christian Chivu sarà un giocatore dell'Inter. Alla Roma andranno 14 milioni di euro più la comproprietà di Obinna

    I giochi sono fatti. Barcellona e Real Madrid battute. Lunedì o al massimo martedì Cristian Chivu sarà un giocatore dell'Inter. Il rumeno e i fratelli Becali saranno accontentati. Più soldi per tutti, anche per la Roma. Circa 14 milioni più la comproprietà di Obinna, giocatore che piace a Luciano Spalletti.

    Dopo il week-end dunque Massimo Moratti e Rosella Sensi s'incontreranno per chiudere questa lunga telenovela. Chivu firmerà un quadriennale da circa 4 milioni e mezzo a stagione, offerta irrinunciabile per il giocatore e inavvicinabile dal Barcellona, che non considera il difensore romanista, parole di Beguiristain, un top-Player. Mentre il Real Madrid, ultimo arrivato nella trattativa su esplicita richiesta del neo tecnico Schuster, preferisce non guastare la festa.

    Niente più aste quindi. Roberto Mancini avrà un nuovo centrale difensivo, fondamentale soprattutto nel girone di Champions, dove Burdisso e Cordoba sono squalificati.

    Una telenovela dal lieto fine: la Roma ha avuto tutto Pizarro e ha monetizzato al massimo un giocatore in scadenza di contratto nel 2008. L'Inter, dopo il colpo Suazo, può proseguire nell'allestimento di un super-team che possa trionfare anche in Europa. [/B]
    14 milioni e mezzo obinna sono uno sproposito se è vero bisogna fare una statua a pradè :asd:
  11.     Mi trovi su: Homepage #4614341
    Originally posted by LaBiRiNtO
    14 milioni e mezzo obinna sono uno sproposito se è vero bisogna fare una statua a pradè :asd:



    Dove li fate giocare 'sti 14 milioni di Moratti ? Davanti alla difesa alla Falkao ???:asd: :asd:


    Oppure la statua a Pradè va a far parte della rosa ? Sarà sempre più mobile di Juan...:asd: :asd:



    Kivu è + importante levarlo a Voi Ke skierarlo Noi....

    Con Burdisso e Materazzi....per mezzobinna saran....lazzi:D

    I due undici a 'sto punto sono pressokè al completo:approved:
  12.     Mi trovi su: Homepage #4614342
    Ekko i 2 Undiki.....Le 2 Squadre favorite per lo Skudetto...

    Skierati Random:cool:

    Sekondo Voi Ki vince ?

    Kesar__________Toldo

    MaiKon________Burdisso
    Kordoba________Samuel
    Materazzi_______Kivu
    Grosso__________Maxwell

    Figo___________Stankovik
    Kambiasso______?????
    DaKourt_______Vieira
    Solari__________Zanetti

    Ibra____________Krespo
    Kruz___________Suazo


    Jolly:

    Anrdrejolly e Adriano

    Portafortuna:
    Rekoba


    Maxnaggia.....Balza alll' okkio ke ki manka un kentroKampione.....Diarrà ? Fabregas ? Mareska ?
    De Rossi ?:asd:

  Chivu incontra Moratti: l'Inter offre 11 milioni

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina