1.     Mi trovi su: Homepage #4617563
    Il figlio primogenito di Zizou, 12 anni, gioca nelle giovanili del Real con il cognome della mamma, Fernandez, sulla maglia. Ma i numeri iniziano già a ricordare quelli del papà. Compreso il 10

    MADRID (Spagna) 26 giugno 2007 - Giovedì scorso a Brunete, cittadina a una cinquantina di chilometri da Madrid, una selezione spagnola ha sfidato i ragazzi della scuola calcio creata da Samuel Eto'o a Douala, in Camerun. In panchina per gli spagnoli Del Bosque e Camacho, in campo, tra gli altri, Zidane. Non Zinedine, ma Enzo, il suo figlio maggiore, nato a Bordeaux nel marzo del '95. Braccio sinistro fasciato per un infortunio, maglia numero 9 con su scritto Fernandez, il cognome della madre. Hanno vinto gli africani, ai rigori. Il risultato contava poco, la partita serviva come vetrina per il torneo che si è svolto nel weekend, la 14° edizione del Nacional Alevin de Futbol 7. Un classico nel panorama giovanile spagnolo: giocano i 12enni delle 20 squadre della Liga. Da qui sono passati, tra gli altri, Iniesta, Fabregas, Fernando Torres, e, più recentemente Bojan Krkic, l'ultimo gioiello del vivaio del Barcellona. Ha vinto il Villarreal, che in finale ha battuto 4-1 la Real Sociedad.

    PRIVACY - Enzo Fernandez gioca nel Madrid, ovviamente. Usa il cognome della madre, che in Spagna alla nascita va automaticamente ad affiancare quello del padre, perché, si presume, così la vita è più semplice. Anche a scuola (francese) i due figli di Zidane sono registrati come Fernandez. E su un campo da calcio quel cognome aiuta senz'altro ad evitare immediatamente paragoni difficili da sostenere, visto che comunque, maglia del Real Madrid o meno, Enzo al momento resta semplicemente un ragazzino a cui piace giocare a calcio. A Brunete il Madrid è uscito nei quarti, sconfitto dal Siviglia.

    SEMPRE IN CAMPO - Enzo ha giocato praticamente sempre titolare (meno il primo incontro) e ha segnato una rete. Si è mosso bene, anche se i titoli, in ambito di Real Madrid, sono andati soprattutto a Mario Hermoso, che della nazionale spagnola è stato anche capitano, e a Saballs, 'pichichi' della competizione con Jafar dell'Espanyol. Nel calcio a 11 Enzo gioca col 10, e da 10. A Brunete, dove si gioca in 7, pur mantenendo la 'camiseta' che fu cara a papà, Enzo agiva alle spalle di Saballs, leggermente sulla destra. Lo scorso aprile era stato determinante nella vittoria del Real, in finale sul Barcellona, della Coppa Internazionale del Mediterraneo. A Brunete è andata male, ma per Enzo Fernandez il futuro calcistico sembra decisamente promettente.

  Ecco "Zidanino" talento in incognito

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina