1.     Mi trovi su: Homepage #4618328
    La società rossonera ha già raggiunto 21.344 adesioni.

    Nessun acquisto, cessioni di secondo (Borriello) e terzo (Grimi) piano, il degno saluto a Billy Costacurta. Stop. Trentasei giorni dopo il trionfo di Atene, il Milan è esattamente lo stesso. E forse è normale che la vittoria in Champions League abbia rallentato le operazioni.

    L'attesa, però, non ha smorzato l'entusiasmo dei tifosi rossoneri esaltati dal trionfo europeo, dalla speranza di vedere il Milan sul tetto del mondo a dicembre e dalla consapevolezza che il gruppo storico non delude mai, neanche nelle stagioni che sembrano particolarmente difficili.Martedì si è chiusa la fase di prelazione della campagna abbonamenti e il bilancio è particolarmente confortante per la società: hanno sottoscritto la tessera 21.344 tifosi per un incasso di 6.841.687,00 euro. A sottolineare l'importanza del dato è il confronto con il recente passato nello stesso momento della campagna abbonamenti, ossia a fine prelazione: l'anno scorso erano state sottoscritte appena 8.150 tessere.

    Ma quella era l'estate di Moggiopoli, in cui molte nubi si addensavano sul futuro del Milan e allora era quasi fisiologico un calo negli abbonamenti. Nel 2005 il dato era infatti migliore (16.185), ma inferiore rispetto a quello attuale. Adesso l'effetto-Champions si fa sentire in modo ancor più veemente rispetto al 2003: dopo la vittoria di Manchester contro la Juve nella prima fase della campagna abbonamenti furono 17.500 i tifosi che mostrarono la loro fedeltà; oggi sono quasi 4.000 in più. Entusiasmo, quindi. E fiducia: quella che Berlusconi, Galliani, Braida, Ancelotti e i giocatori, ciascuno secondo le proprie funzioni, si sono meritati in questi anni. Da oggi è aperta la vendita libera degli abbonamenti ed è facile prevedere un netto incremento rispetto al dato definitivo della scorsa stagione (37.297).
  2.     Mi trovi su: Homepage #4618329
    Galliani avverte i tifosi: “Arrivera’ un solo attaccante”

    “Non faccio nomi, ma ci sono alcune trattative”.

    Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, all’ingresso degli uffici della Lega Calcio a Milano, ha parlato del mercato della societa’ rossonera: “Da qui al 31 agosto aspettatevi solo un attaccante e basta comunque non ci sono numeri 1, 2 o 3, ma solo delle trattative con diversi grandi attaccanti”.

    Galliani non conferma ma non smentisce un incontro con il procuratore di Pato: “Tutti parlano con tutti e il Milan parla con tutti quelli che pensa possano essere giocatori da Milan”.

    Gallini spiega perche’ e’ quasi impossibile fare concorrenza ai club spagnoli: “E’ difficile competere con loro hanno un fisco piu’ leggero e possono mettere sul piatto della bilancia piu’ soldi”.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4618331
    Milan, Ancelotti: "Pato nuovo Kakà? Andiamoci piano..."

    "Pato è un ragazzo giovane, molto giovane, non piace solo a noi ma a tante grandi squadre. Se è il nuovo Kakà? Andiamoci piano...". Questo il parere di Carlo Ancelotti, intervistato da Sky davanti alla sede del Milan. Su Eto'o:"Eto'o è un giocatore molto importante. Se arriva qualcuno - ha precisato Ancelotti - sarà comunque un attaccante. In difesa e a centrocampo siamo a posto".

  Milan, in attesa del "colpaccio" è boom abbonamenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina