1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4620059
    Brilla Cavani

    Al Mondiale in Canada l'attaccante del Palermo va a segno per l'Uruguay, ma la Spagna rimonta un doppio svantaggio e agguanta il 2-2. Vincono Nigeria, Cile e Giappone, pareggio tra Zambia e Giordania

    TORONTO (Canada), 2 luglio 2007 - Il secondo giorno del Mondiale Under 20 è stato quello del debutto del Canada, paese entusiasta come non mai per il soccer. Ci ha pensato il Cile a riportare tutti sulla terra, mentre la partita del giorno è stata Spagna-Uruguay, col pareggio per 2-2 colto in extremis dagli spagnoli, sotto 2-0. In tutto 5 partite con 14 gol.

    Canada-Cile 0-3
    Era l’apertura ufficiale del torneo, con un giorno di ritardo rispetto all’inizio delle gare, ma pensata per farla coincidere col 1 luglio, festa nazionale in Canada. Prima della gara banda militare (sembrava il cambio della guardia a Buckingham Palace), ballerini e acrobati. Durante la gara dominio assoluto dei cileni, squadra tosta e dotata di molto talento (e mancava per squalifica Sanchez dell’Udinese). Tre gol (Medina, Carmona e Grondona), nessun pericolo corso e tre gioiellini da seguire: l’attaccante Vidangossy, che il tecnico connazionale Pellegrini ha già portato al Villarreal, il playmaker Vidal, la cui solidità e intelligenza ha convinto il Bayer Leverkusen, e il difensore Isla. Quest’ultimo, fisico compatto ma puntualità estrema in chiusura e doti tecniche non abituali per un difensore, è ancora in Cile: gli scout corrano a informarsi.

    Spagna-Uruguay 2-2
    La sfida più attesa finisce con un pareggio e quattro gol tutti nel secondo tempo: Cavani non si fa pregare e segna l’1-0 con un allungo su cross basso, Luis Suarez porta l’Uruguay sul 2-0 con un tiro da fuori. Uscito Bueno, bomber deludente, la Spagna accorcia con un colpo di testa del suo sostituto, Adrian Lopez, e pareggia nel recupero. L’impressione è che passeranno entrambe il turno in carrozza.

    Giordania-Zambia 1-1
    Le altre due del girone sono le "piccole" Giordania e Zambia: per i primi si trattava di un debutto assoluto in una fase finale di una competizione Fifa. Tariq Al Jumah rischia di rovinare tutto con un fallo di mano sulla linea: rosso e rigore, trasformato da Fwayo Tembo. Poi Abdallah Salim si trasforma in eroe nazionale pareggiando su un pasticcio della difesa.

    Giappone-Scozia 3-1
    Pasticci anche in questa gara, con il portiere McNeil complice in due dei tre gol giapponesi, segnati da Morishima, Umesaki e Aoyama. Giapponesi comunque molto superiori agli avversari, avrebbero potuto segnare almeno altre tre reti, non inganni il gol scozzese di Campbell. Man of the match Yosuke Kashiwagi, centrocampista offensivo del Sanfrecce Hiroshima.

    Nigeria-Costa Rica 1-0
    Non sarà la Nigeria finalista due anni fa, ma almeno parte vincendo. Partita non troppo spettacolare, se si esclude una traversa di Ideye nel primo tempo. Lo stesso attaccante troverà il gol vittoria a 15’ dalla fine con la Costa Rica che fa poco per meritare la rete. Da segnalare l’uscita per infortunio del portiere nigeriano Ocheje: naso rotto e viaggio all’ospedale.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4620062
    http://www.fifa.kom/u20worldkup/index.html

    http://www.fifa.kom/u20worldkup/video/videolist.html

    Afrika

    Kongo
    Gambia
    Nigeria
    Zambia



    Asia

    Japan
    Jordan
    Korea DPR
    Korea Republik



    Europe

    Austria
    Kzekh Republik
    Poland
    Portugal
    Skotland
    Spain




    Northern and Kentral Amerika

    Kanada
    Kosta Rika
    Mexico
    Panama
    USA




    Okeania

    New Zealand




    Southern Amerika

    Argentina
    Brazil
    Khile
    Uruguay



    :kool:
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4620063
    Originally posted by SUPERPADREPIO
    http://www.fifa.kom/u20worldkup/index.html

    http://www.fifa.kom/u20worldkup/video/videolist.html

    Afrika

    Kongo
    Gambia
    Nigeria
    Zambia



    Asia

    Japan
    Jordan
    Korea DPR
    Korea Republik



    Europe

    Austria
    Kzekh Republik
    Poland
    Portugal
    Skotland
    Spain




    Northern and Kentral Amerika

    Kanada
    Kosta Rika
    Mexico
    Panama
    USA




    Okeania

    New Zealand




    Southern Amerika

    Argentina
    Brazil
    Khile
    Uruguay



    :kool:


    :kool: :asd:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4620064
    Originally posted by SUPERPADREPIO
    http://www.fifa.kom/u20worldkup/index.html

    http://www.fifa.kom/u20worldkup/video/videolist.html

    Afrika

    Kongo
    Gambia
    Nigeria
    Zambia



    Asia

    Japan
    Jordan
    Korea DPR
    Korea Republik



    Europe

    Austria
    Kzekh Republik
    Poland
    Portugal
    Skotland
    Spain




    Northern and Kentral Amerika

    Kanada
    Kosta Rika
    Mexico
    Panama
    USA




    Okeania

    New Zealand




    Southern Amerika

    Argentina
    Brazil
    Khile
    Uruguay



    :kool:

    :kool::approved:
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4620065
    Under 20: spettacolo puro con Adu, Pato e Aguero

    Il giovane prodigio americano finalmente protagonista con una tripletta nel 6-1 alla Polonia. Due le reti del brasiliano e dell'attaccante argentino, protagonista nel 6-0 contro Panama

    MONTREAL (Canada), 4 luglio 2007 - E' la giornata delle stelle più attese: Adu, Pato e Aguero danno spettacolo.

    POLONIA-STATI UNITI 1-6 - E alla fine arrivò Adu. Il giovane prodigio americano, giunto alla 3ª partecipazione a un Mondiale Under 20, rischiava di diventare una di quelle leggende di cui tutti parlano ma che nessuno ha mai visto davvero combinare qualcosa. Il rischio era di considerarlo già sul viale del tramonto a 18 anni e un mese. Adu ha cancellato queste paure con una tripletta alla Polonia. Si era sul risultato di 1-1, grazie al gol in apertura di Janczyc e la risposta di Szetela quasi immediata. Adu al 21' riceveva sul lato corto dell'area, sulla fascia destra, era bravo a rientrare e inventava un tiro a giro quasi impossibile, che si infilava sul 2° palo. Poi fissava il 3-1 con un'altro bel tiro di sinistro da dentro l'area. Ma qui gran parte del merito va a Sal Zizzo, nome da scagnozzo di Don Vito Corleone, genitori siciliani, studente a Ucla: "Sogno di diventare professionista, magari in Italia. Appena mi chiamano lascio l'università". Qualcuno vada a prenderlo, è una bella ala destra. Il tracollo polacco, che dimostrava i suoi limiti dopo l'impresa col Brasile, era sancito dal 2° gol di Szetela (due genitori polacchi, due gol ai polacchi), dal 1° di Altindore (il centravanti) e dal terzo di Adu, scattato sul filo del fuorigioco. E' rinata una stella?

    BRASILE-COREA DEL SUD 3-2 - Adu chiama, Pato risponde. Il più atteso del torneo fa vedere perché lo vogliono tutti: trova la porta prima con un preciso destro (il suo piede), partendo su un lancio lungo e bruciando il difensore, poi con un tocco di sinistro, dopo una azione combinata con Jo. Il Brasile trova così la prima vittoria, ma deve ringraziare soprattutto Amaral, che con Marcelo ha cambiato il gioco verdeoro, riconsegnandogli le fasce, e che ha sbloccato la gara. Il terzino del Palmeiras (dove gioca poco ed è in rotta), parte da sinistra recuperando palla dopo un angolo, salta due difensori, entra in area, segna e festeggia con il pallone sotto la maglia. Ebbene sì, a soli 19 anni sarà presto papà. Nel finale la Corea dimostra di non mollare mai riportandosi sotto fino al 3-2, e facendo paura ai brasiliani: segnano Shim Young Sung di testa e Shin Young Rok a 2' dalla fine.

    REPUBBLICA CECA-COREA DEL NORD 2-2 - Non solo quelli del Sud, ma anche i nordcoreani sono tosti. Bloccano sul 2-2 la Repubblica Ceca: vanno in vantaggio, si fanno rimontare e pareggiano nel finale. I cechi partono con formazione offensiva, subiscono il gol di Kum Il Kim, nella ripresa pareggiano con un tiro da fuori di Kalouda, vanno avanti con Fenin. Nel finale Kwang Ik Jon sbaglia un rigore ma ribatte in rete.

    ARGENTINA-PANAMA 6-0 - Avevate dei dubbi sulla potenza offensiva dell'Argentina, dopo lo 0-0 con la Repubblica Ceca? Eccovi serviti: 6 gol, 4 in sette minuti, con show da ricordare della coppia di "piccoletti terribili" Moralez e Aguero. Il primo è ancora più piccolo del secondo, già stella all'Atletico Madrid. Mette in mostra i suoi 160 cm di classe al Racing Avellaneda, ed ora anche in nazionale. Due reti, così come "El Kun" Aguero, terza superstar a svegliarsi nella serata. Panama, allenata da Dely Valdes, fa l’errore di provare a giocare la partita e viene sotterrata: contribuiscono al bottino anche Zarate e Di Maria.
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4620068
    Giovanni e Vela gioielli di un incredibile Messico

    Il clone di Ronaldinho apre le danze, il gioiellino dell'Arsenal le chiude nel 2-1 contro il Portogallo. Per il Messico qualificazione al primo posto assicurata. Nel Cile brilla Sanchez, acquisto dell'Udinese

    TORONTO (Canada), 6 luglio 2007 — Giovanni Dos Santos non sbaglia un colpo, e dà al Messico la vittoria nel big-match col Portogallo. Il Cile travolge il Congo 3-0 e si piazza fra i favoriti. I padroni di casa canadesi inesorabilmente ultimi, senza gol né punti anche la Nuova Zelanda.

    PORTOGALLO-MESSICO 1-2 Bisognerà fre i conti con questo Messico: i campioni de Mondo Under 17 si confermano fra le favorite anche in questo Under 20. Squadra solida, che ha un portiere di alto livello (Blanco del Pachuca) e che gioca con tre centrali difensivi, due laterali che fanno tutta la fascia, due centrocampisti difensivi e tre uomini d'attacco. Se poi due di quei tre sono Giovanni (Barcellona) e Vela (Arsenal), tutto è più facile. Gio, il "clone di Ronaldinho", come lo chiamano tutti, ha lampi importanti: pare un po' sprecato da punta pura, ma comunque si guadagna il rigore (fallo in realtà iniziato fuori area) che al 2' della ripresa sblocca il risultato dopo un primo tempo con squadre chiuse. E lo trasforma di sinistro alla Ronaldinho. Con Villaluz in calo verticale (come Bruno Gama) rispetto alla gara d'apertura, entra Barrera e ha subito la palla buona da sparare per il 2-0. Il Portogallo trova la punizione-bomba di sinistro di Antunes (ex promesso-juventino che dice di ispirarsi a Roberto Carlos) ma perde per la prossima gara (squalifica) Fabio Coentrao, biondo esterno sinistro dalla grande qualità: lo ha appena preso il Benfica. Gli basterà comunque un pari col Gambia per passare da secondo, dato per scontato il passaggio a punteggio pieno del Messico.

    NUOVA ZELANDA-GAMBIA 0-1 Cosa resterà della Nuova Zelanda? Pochino, si direbbe... I rappresentanti dell'Oceania, ormai priva dell'Australia (che compete in Asia), dimostrano di essere una delle ultime frontiere del calcio: falliscono anche la partita più alla loro portata e contro il Messico dovranno almeno cercare di tornare a casa con un gol fatto. Contro il Gambia l'attaccante Brockie nella ripresa ci è andato vicino, ma prima si è fatto anticipare dal portiere su un cross basso solo da spingere dentro, poi ha centrato la traversa. Gli africani hanno costruito la vittoria nel primo tempo, dominato sull'asse Jaiteh-Jallow: del secondo (Raja Casablanca) il gol vittoria di testa su azione d'angolo. Inspiegabilmente, alcuni dei giocatori del Gambia per la seconda volta in due match vestivano scarpe con tacchetti alti di ferro su terreno sintetico. Che abbiano solo quelli, o abitudine?

    CILE-CONGO 3-0 Ecco un'altra squadra destinata ad andare lontano. Il Cile centra il secondo 3-0 consecutivo, sfruttando l'espulsione del congolese Kombo già al 22'. Prima partita (scontato un turno di squalifica) e primo gol per il prossimo giocatore dell'Udinese Alexis Sanchez. "El Nino meravilla" prima non sfrutta un regalo della difesa, poi si fa perdonare. Sempre più convincente anche il faro del centrocampo Vidal, che chiude i conti con un bel tiro a giro.

    AUSTRIA-CANADA 1-0 A temperature inusuali per Edmonton (32 gradi) il Canada infila la seconda sconfitta consecutiva e vede svanire parecchi dei propri sogni. Ora serve una vittoria col Congo per sperare, ma qui si davano per scontati almeno gli ottavi, se non i quarti. Decide un colpo di testa su calcio d'angolo di Okotie, attaccante afro-austriaco promosso titolare. I tifosi spingevano, ma nel finale Ricketts si mangiava un gol davvero incredibile.

  Mondiale Under 20

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina