1.     Mi trovi su: Homepage #4620237
    PARIGI (Francia), 2 luglio 2007- Droga e velocità. Sylvain Wiltord, l’uomo che affondò i sogni di gloria degli azzurri agli Europei del 2000 aprendo la strada al trionfo dei bleus, è finito nei guai. Stamattina, al primo allenamento del Lione, l’attaccante è stato prelevato dallo spogliatoio da due poliziotti e portato in commissariato. Wiltord deve spiegare perché non ha mai risposto alle convocazioni del tribunale per una serie di multe, ma soprattutto perché il suo nome e cellulare figurano in un’inchiesta di traffico di cocaina.
    DROGA Secondo i media francesi infatti, Wiltord comparirebbe in un’inchiesta che ha portato all’arresto di spacciatori di cocaina tra Lione e Saint Etienne. Un’operazione denominata "notti bianche" che, secondo fonti giudiziarie, coinvolgerebbe altri giocatori.
    PARTY A maggio, l’attaccante francese, 33 anni, era stato severamente ripreso dai dirigenti del Lione per aver organizzato una festa non autorizzata dal club per celebrare in modo non ufficiale il sesto titolo consecutivo. Un rimprovero poco apprezzato dal giocatore, noto anche per gli eccessi extrasportivi, che è finito sulla lista delle cessioni. Perrin, il nuovo allenatore è stato chiaro: "per lui c’è posto solo in panchina". Marsiglia, Paris Saint Germain e Rennes si sono fatti avanti.
    VELOCITA' La convocazione forzata in commissariato avrebbe a che fare anche con una serie di multe per eccesso di velocità. Qualche mese fa, il francese era stato sorpreso a 135 km/h in una zona in cui il limite era 50. Wiltord non ha mai risposto alle tre convocazioni del tribunale.
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"

  Wiltord ar gabbio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina