1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4621164
    STORACE LASCIA AN: "NON E' PIU' LA MIA CASA"
    ROMA - Francesco Storace si è dimesso da An. Il senatore ha formalizzato la sua decisione con una lettera al segretario del circolo della Balduina di An, a cui era iscritto. "Credo che questa non sia più la mia casa politica", spiega Storace nella lettera di dimissioni. Francesco Storace attacca in particolare Gianfranco Fini nella sua lettera di dimissioni dal partito. Dice infatti di vedere "praticamente esaurita la funzione di Alleanza nazionale nella rappresentanza dei valori della Destra, con il suo leader molto impegnato nel tentare a tutti i costi, attraverso formule che si modificano quotidianamente e incomprensibilmente, nel liberarsi di quello che appare sempre più un fardello ingombrante per i suoi disegni politici".

    Storace giudica "legittimo" il tentativo di Fini di trasformare An "nell'ennesimo partito di centro esistente in Italia", ma rivendica "il diritto di non condividere questa prospettiva". Il senatore lamenta poi che sono cadute nel vuoto le sue richieste di fare chiarezza nel partito. "Addirittura - protesta - si rifiuta la celebrazione del congresso nazionale (cinque anni dopo l'ultimo!) con motivazioni assolutamente sconcertanti". "Avrei voluto sapere dagli iscritti - scrive ancora Storace - se condividono molte delle tesi espresse solitariamente dal presidente Fini in questi cinque anni, ma non é stato possibile. Vorrà dire che lo chiederemo direttamente agli italiani". Il senatore assicura quindi che in Parlamento seguirà "come indipendente" le direttive del gruppo di An se saranno decise dalla maggioranza dei senatori. "Altrimenti mi regolerò con la mia coscienza e nel rispetto dei nostri valori nelle votazioni d'aula, ben consapevole che il nemico sta dall'altra parte". Sul piano politico, Storace assicura che lavorerà "alla strutturazione della destra nel Paese per restituire una speranza a tantissimi militanti che da tutta Italia la rivendicano spaesati, disorientati, stanchi di svolte continue che ormai non fanno nemmeno più notizia".

    MATTEOLI: SPIACE, SPERO TANTO CI RIPENSI
    ROMA - "Sono davvero dispiaciuto per le dimissioni di Francesco Storace anche perché non riscontro nella sua lettera motivazioni così forti che possano giustificare la sua uscita da Alleanza nazionale. Il mio auspicio è che possa rivedere la sua drastica decisione". Lo dice Altero Matteoli,
    capogruppo di An in Senato. " Sono lieto che Francesco non abbandoni il gruppo parlamentare e spero possa così continuare ad offrire il suo fattivo
    contributo all'azione politica e parlamentare di ferma opposizione al governo di sinistra-centro".

    STORACE: DA UN ANNO TUTTI FANNO FINTA DI NIENTE
    ROMA - "Ringrazio Matteoli per le sue parole, ma è un anno che sollevo un problema e si è ignorato tutto quanto è successo. Ognuno fa le sue scelte, credo che andrebbero valutate comunque con rispetto. Fini considera inconsistenti le mie motivazioni? Contento lui, contenti tutti. Ma siamo in tanti. Basterebbe stare davanti al mio computer e scorrere le migliaia di inconsistenze che giungono da tutta Italia...". Francesco Storace risponde così ai giornalisti che gli chiedono un ulteriore commento alle parole di Fini a a quelle del suo capogruppo in Senato, Altero Matteoli dopo l'annuncio della sua scelta di abbandonare il partito.

    FORMISANO: IN GRUPPO MISTO SPAZI DI AGIBILITA'
    ROMA - "Noi non sappiamo se la scelta di Storace sia definitiva, o testimonia di una difficoltà politica superabile". Lo afferma Nello Formisnao, Presidente del Gruppo Misto palazzo Madama, in una nota. "Quello che sappiamo di sicuro - continua Formisano - è che, se Storace dovesse lasciare il gruppo di Alleanza Nazionale per iscriversi al gruppo Misto, in tale nuova collocazione, avrebbe tutti gli spazi di agibilità politica già assicurati agli altri esponenti del Gruppo Misto".


    http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_154683372.html

    :cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4621165
    Partito Democratico, Italia dei valori, Udc+Udeur, Forza Italia, An che si libera della destra sociale..

    Palla al centro per Rudy.

    e vai con il Pentapartito#2 la vendetta... :banana:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Storace Lascia An: "non E' Piu' La Mia Casa"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina