1.     Mi trovi su: Homepage #4627013
    E il romeno va in ritiro

    MILANO, 12 luglio 2007 - Sette ore e mezzo di riunione Roma-fratelli Becali per arrivare alla dichiarazione rilasciata a mezzanotte di ieri dal direttore sportivo giallorosso, Daniele Pradé: "Cristian Chivu resta a Roma. Domenica sarà in ritiro a Trigoria. Resterà con noi fino al termine della stagione. Andrà via a parametro zero. Con i fratelli Becali c’è la rottura completa. La Roma in questa storia ci ha rimesso 18 milioni di euro, senza contare i proventi di un’amichevole. Era questa l’offerta del Real Madrid. Chivu ci ha fatto un danno incalcolabile". Questo è lo scenario, per ora. Chivu convocato in ritiro. Roma furibonda, pronta ad aprire una vertenza legale per denunciare il comportamento dei Becali. Inter ufficialmente non più interessata alla trattativa. Fratelli Becali che vedono sfumare un affare importante. Chivu interdetto ed esposto alla rabbia del tifo.
    GIORNATA CONVULSA - L’incontro romano è finito alle 23.55 e non è riuscito, per ora, a mettere la parola fine al tormentone dell’estate. La riunione era cominciata alle 16.30, mentre a Roma si consumava una giornata grottesca, ai limiti del comico, con tanto di asta-burla dei tifosi on line, su E-Bay ed offerte che hanno raggiunto 10 milioni di euro. E poi: Pradé pedinato dalle 8 del mattino, l’albergo dove hanno soggiornato i fratelli Becali piantonato, una raffica di voci, annunci, smentite. Una sola certezza: il tentativo, riuscito, di incontrarsi in un luogo segreto "perché — spiegazione di Pradé — così hanno chiesto i Becali".
    I PROTAGONISTI - Alle 16.30, il via all’incontro. Da una parte, Daniele Pradé, il direttore tecnico Bruno Conti e il più stretto collaboratore di Spalletti, Daniele Baldini. Dall’altra, i due fratelli Becali, Giovanni e Victor. Si erano lasciati all’ultima offerta dell’Inter per acquistare Chivu: 14 milioni di euro, più il prestito o la comproprietà di Obinna. Poi, comunicazioni interrotte, con il tentativo da parte della Roma, di mettere su un’asta internazionale, coinvolgendo Real Madrid e Barcellona. L’Inter si era chiamata fuori, per ordine del presidente Massimo Moratti, irritato per il comportamento della Roma. Il balletto Barcellona-Real Madrid è saltato per l’atteggiamento fermo di Chivu: o Inter, o Roma.
    O INTER O ROMA - Ieri pomeriggio, si è ripartiti da questa certezza: scenario ridotto a Inter e Roma. L’Inter ha però scelto una posizione di attesa, facendo trapelare di non volere più il giocatore. La Roma, invece, ferma sulla sua richiesta di 18 milioni di euro. Unica novità, la possibile contropartita tecnica da parte dell’Inter: non più Obinna, ma il difensore Andreolli, 21 anni, centrale difensivo capace di fare anche l’esterno, titolare nell’Under 21. Ma l’argomento non è stato neppure sfiorato. La Roma ad un certo punto ha proposto il rinnovo del contratto di Chivu, in scadenza nel 2008. I Becali hanno rifiutato. Per loro, non è un problema se Chivu va a parametro zero. I problemi sono della Roma: che perde un giocatore a parametro zero. Ma sono soprattutto di Chivu: con l’aria che si respira a Roma, per lui si annunciano tempi duri. Domenica, però, è ancora lontana.
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  2.     Mi trovi su: Homepage #4627015
    Ora sicuramente non sara' l'ultima puntata della telenevola pero' nonostante il grande danno economico non mi dispiacerebbe vedere Chivu rimanere un anno a Roma allenandosi e basta senza giocare neanche un minuto di una partita, anzi neanche le partitelle in allenamento.
    Un conto è voler guadagnare di piu' un altro è tirare troppo la corda e vanno dati segnali precisi in questo senzo a giocatori e procuratori troppo arroganti :cool:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  3.     Mi trovi su: Homepage #4627016
    Originally posted by lallo
    Ora sicuramente non sara' l'ultima puntata della telenevola pero' nonostante il grande danno economico non mi dispiacerebbe vedere Chivu rimanere un anno a Roma allenandosi e basta senza giocare neanche un minuto di una partita, anzi neanche le partitelle in allenamento.
    Un conto è voler guadagnare di piu' un altro è tirare troppo la corda e vanno dati segnali precisi in questo senzo a giocatori e procuratori troppo arroganti :cool:


    L'Inter pero' ha fatto il gioco sporco. Moratti poteva prenderlo a 18mln quando era all'Ajax perche' aveva un'opzione, ora con manovre poco chiare cerca di prenderlo a meno.
    La Roma dal canto suo ha condotto la manovra da dilettanti.
    Becali e' un mafioso. :cool:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4627017
    Originally posted by Giovanni1982
    L'Inter pero' ha fatto il gioco sporco. Moratti poteva prenderlo a 18mln quando era all'Ajax perche' aveva un'opzione, ora con manovre poco chiare cerca di prenderlo a meno.
    La Roma dal canto suo ha condotto la manovra da dilettanti.
    Becali e' un mafioso. :cool:
    L'Inter ha le sue strategie di mercato giuste o sbagliate che siano la Roma non deve preoccuparsi di quelle.
    Mentre la responsabilità grosse sono innanzittutto aver mandato in scadenza di contratto un giocatore importante aggiungendo che non hanno compreso prima chi fossero i signori Becali, di cui la tua definizione mi sembra molto calzante.
    Detto questo voglio vedere ora Chivu come si pone.....un anno a Roma in quelle condizioni non sarebbe affatto una passeggiata di salute ;)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  5. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4627018
    Mah, a me in questa specificazione situazione non è piaciuta molto la Roma. Anzitutto c'è il discorso delle società: Chivu non ha tentennato perché distratto dalle offerte (quella dell'Inter, specificamente per il giocatore, rimane la migliore) ma è la Roma ad aver temporeggiato quando ha visto salire l'interesse. Legittimo, però non è colpa del giocatore che invece è stato, e sarà, trattato come un mercenario. Poi c'è il discorso della cessione in sé: mentre i tifosi davano e danno del mercenario a Chivu, la Roma non ha speso mezza parola per dire che non è un mercenario ma una pedina di scambio essenziale per fare mercato. Per capirsi, dovessero cedere un De Rossi o un Totti metterebbero sicuramente la cosa nell'ottica del sacrificio del giocatore. Adesso però che Chivu vuole la prima società che lo ha cercato (e ovviamente quella che gli caccia più soldi) diventa un giocatore che fa un danno enorme: beh, ma se andando via era un mercenario, rimanendo è un eroe, non uno che fa danni.

    Sarebbe bastato dire subito che Chivu era essenziale per il mercato, invece di fare silenzio e, tacitamente, spostare l'attenzione dalla società, magari sotto accusa in caso di cessione, al giocatore, mercenario. Anche perché io vorrei vedere quale dipendente, di fronte a tre offerte di 3 aziende diverse, sceglie quella meno interessante per lui solo per far contento il datore di lavoro attuale...

    Detto questo, non ho davvero capito l'operato della Roma e il tutto mi puzza un po' troppo di orgoglio. Le offerte economiche non erano straordinariamente distanti e a questo punto la Roma rischia o di non prendere un euro o di prenderne meno, a meno che le società interessate non siano abbastanza "signore" da offrire la stessa cifra di prima, cosa improbabile.
  6. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4627020
    Quindi pagandogli un anno di stipendio, potrebbe venire pure a Vicenza ora.... dai che cominciamo la colletta..... 4,5 milioni di euro li riusciamo a raccogliere..... :sbam:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  7. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4627021
    Originally posted by ScudettoWeb
    Mah, a me in questa specificazione situazione non è piaciuta molto la Roma. Anzitutto c'è il discorso delle società: Chivu non ha tentennato perché distratto dalle offerte (quella dell'Inter, specificamente per il giocatore, rimane la migliore) ma è la Roma ad aver temporeggiato quando ha visto salire l'interesse. Legittimo, però non è colpa del giocatore che invece è stato, e sarà, trattato come un mercenario. Poi c'è il discorso della cessione in sé: mentre i tifosi davano e danno del mercenario a Chivu, la Roma non ha speso mezza parola per dire che non è un mercenario ma una pedina di scambio essenziale per fare mercato. Per capirsi, dovessero cedere un De Rossi o un Totti metterebbero sicuramente la cosa nell'ottica del sacrificio del giocatore. Adesso però che Chivu vuole la prima società che lo ha cercato (e ovviamente quella che gli caccia più soldi) diventa un giocatore che fa un danno enorme: beh, ma se andando via era un mercenario, rimanendo è un eroe, non uno che fa danni.

    Sarebbe bastato dire subito che Chivu era essenziale per il mercato, invece di fare silenzio e, tacitamente, spostare l'attenzione dalla società, magari sotto accusa in caso di cessione, al giocatore, mercenario. Anche perché io vorrei vedere quale dipendente, di fronte a tre offerte di 3 aziende diverse, sceglie quella meno interessante per lui solo per far contento il datore di lavoro attuale...

    Detto questo, non ho davvero capito l'operato della Roma e il tutto mi puzza un po' troppo di orgoglio. Le offerte economiche non erano straordinariamente distanti e a questo punto la Roma rischia o di non prendere un euro o di prenderne meno, a meno che le società interessate non siano abbastanza "signore" da offrire la stessa cifra di prima, cosa improbabile.


    Premetto che rispondo motlo velocementre quindi potrei dire qualche capperata...cmq Chivu fa BENISSIMO a scegliere l'offerta economica piu vantaggiosa...certo che bisogna sempre considerare il fatto che un azienda non è una societa di calcio (se io ognuno di noi va via da un azienda x quest ultima non c'è nessun guadagno diretto) e un minimo di riconoscenza x una societa che cmq ti ha dato tanto sia economicamente che non sarebbe non dovuto ma certamente gradito. Io continuo però a spostare l'attenzione su un altro problema: è vietato contattere un giocatore prima della scadenza del contratto senza passare x la societa? No xche in caso contrario si vede che sono io che nn ho capito un cappero...nel caso invece che codesta norma esista si potrebbe sapere x quale motivo (nun me risponnete che semo in italia...anche se la risposta è quella) non viene applicata? Parlo anche della Roma ovvio...ma visto che tanto non viene seguita allora leviamola dalle balle e almeno nn facciamo la solita figura di peracottari...
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  8.     Mi trovi su: Homepage #4627022
    Originally posted by DYD_1974
    Premetto che rispondo motlo velocementre quindi potrei dire qualche capperata...cmq Chivu fa BENISSIMO a scegliere l'offerta economica piu vantaggiosa...certo che bisogna sempre considerare il fatto che un azienda non è una societa di calcio (se io ognuno di noi va via da un azienda x quest ultima non c'è nessun guadagno diretto) e un minimo di riconoscenza x una societa che cmq ti ha dato tanto sia economicamente che non sarebbe non dovuto ma certamente gradito. Io continuo però a spostare l'attenzione su un altro problema: è vietato contattere un giocatore prima della scadenza del contratto senza passare x la societa? No xche in caso contrario si vede che sono io che nn ho capito un cappero...nel caso invece che codesta norma esista si potrebbe sapere x quale motivo (nun me risponnete che semo in italia...anche se la risposta è quella) non viene applicata? Parlo anche della Roma ovvio...ma visto che tanto non viene seguita allora leviamola dalle balle e almeno nn facciamo la solita figura di peracottari...


    Perche' non conviene a nessuno. Ti fai nemica l'Inter, magari squalificano Chivu e ti danno un contenzioso che non sara' mai di 14mln di euro. Inoltre bisogna vedere le tempistiche.
  9. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4627023
    Originally posted by DYD_1974
    Premetto che rispondo motlo velocementre quindi potrei dire qualche capperata...cmq Chivu fa BENISSIMO a scegliere l'offerta economica piu vantaggiosa...certo che bisogna sempre considerare il fatto che un azienda non è una societa di calcio (se io ognuno di noi va via da un azienda x quest ultima non c'è nessun guadagno diretto) e un minimo di riconoscenza x una societa che cmq ti ha dato tanto sia economicamente che non sarebbe non dovuto ma certamente gradito. [/QUOTE]

    Questo è fuori discussione, ma mi metto nei panni del giocatore. Probabilmente in società ti dicono che serve cederti, dopodiché mentre l'ambiente dei tifosi ti si getta contro nessuno dice una parola per spiegare che è una cessione che serve a fare cassa. Non mi sembra un trattamento ineccepibile, ecco.

    [QUOTE]Originally posted by DYD_1974

    Io continuo però a spostare l'attenzione su un altro problema: è vietato contattere un giocatore prima della scadenza del contratto senza passare x la societa? No xche in caso contrario si vede che sono io che nn ho capito un cappero...nel caso invece che codesta norma esista si potrebbe sapere x quale motivo (nun me risponnete che semo in italia...anche se la risposta è quella) non viene applicata? Parlo anche della Roma ovvio...ma visto che tanto non viene seguita allora leviamola dalle balle e almeno nn facciamo la solita figura di peracottari...


    La norma c'è e il punto è che evidentemente le varie società hanno dato l'ok alle altre, altrimenti hai voglia, potrebbero denunciare subito. La Roma avrà probabilmente dato via libera a Real, Barcellona, Inter, ecc. di trattare col giocatore. Tanto per capirsi, il Cagliari mandò addirittura Suazo in sede all'Inter per fare le visite mediche perché poi doveva partire per le vacanze... Sicuramente la Roma, che non è una società di peracottari (il mio personale giudizio su questa vicenda non cancella un risanamento eccellente fatto nel corso degli anni mentre raggiungeva pure risultati importanti), avrà dato l'ok per le trattative, anche perché altrimenti è un problema: non puoi fare un contratto con la società senza nemmeno sapere se il giocatore è sano, se vuole giocare da te, ecc.
  10. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4627024
    Originally posted by Giovanni1982
    Perche' non conviene a nessuno. Ti fai nemica l'Inter, magari squalificano Chivu e ti danno un contenzioso che non sara' mai di 14mln di euro. Inoltre bisogna vedere le tempistiche.


    Infatti il mio discorso era: "Non la applichiamo allora TOGLIAMOLA proprio cosi evitiamo di prenderci anche x il c**o ;) ".
    Ps: scud parlava di offerte simili...mi pare che l inter fosse arrivata a 12+ mezzo obinna mentre il real offiriva 19 non mi sembrano proprio simili (a prescindere dal valore di obinna alla Roma facevano molto + comodo 7mln in piu). Tra l 'altro c è anche chi dice che ora l inter potrebbe abbassare l'offerta...se tornano a 6mln + obinna bhe chivu puo anche rimanere a roma....
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  11.     Mi trovi su: Homepage #4627025
    Originally posted by ScudettoWeb

    La norma c'è e il punto è che evidentemente le varie società hanno dato l'ok alle altre, altrimenti hai voglia, potrebbero denunciare subito. La Roma avrà probabilmente dato via libera a Real, Barcellona, Inter, ecc. di trattare col giocatore. Tanto per capirsi, il Cagliari mandò addirittura Suazo in sede all'Inter per fare le visite mediche perché poi doveva partire per le vacanze... Sicuramente la Roma, che non è una società di peracottari (il mio personale giudizio su questa vicenda non cancella un risanamento eccellente fatto nel corso degli anni mentre raggiungeva pure risultati importanti), avrà dato l'ok per le trattative, anche perché altrimenti è un problema: non puoi fare un contratto con la società senza nemmeno sapere se il giocatore è sano, se vuole giocare da te, ecc.


    oltretutto se è vero che l'inter ha mandato quel famoso fax dove ritirava l'offerta vuol dire che la roma aveva dato l'ok all'inter per imbastire una trattativa altrimenti non vedo il motivo di quel fax.....
  12.     Mi trovi su: Homepage #4627026
    Originally posted by ScudettoWeb
    Mah, a me in questa specificazione situazione non è piaciuta molto la Roma. Anzitutto c'è il discorso delle società: Chivu non ha tentennato perché distratto dalle offerte (quella dell'Inter, specificamente per il giocatore, rimane la migliore) ma è la Roma ad aver temporeggiato quando ha visto salire l'interesse. Legittimo, però non è colpa del giocatore che invece è stato, e sarà, trattato come un mercenario. Poi c'è il discorso della cessione in sé: mentre i tifosi davano e danno del mercenario a Chivu, la Roma non ha speso mezza parola per dire che non è un mercenario ma una pedina di scambio essenziale per fare mercato. Per capirsi, dovessero cedere un De Rossi o un Totti metterebbero sicuramente la cosa nell'ottica del sacrificio del giocatore. Adesso però che Chivu vuole la prima società che lo ha cercato (e ovviamente quella che gli caccia più soldi) diventa un giocatore che fa un danno enorme: beh, ma se andando via era un mercenario, rimanendo è un eroe, non uno che fa danni.

    Sarebbe bastato dire subito che Chivu era essenziale per il mercato, invece di fare silenzio e, tacitamente, spostare l'attenzione dalla società, magari sotto accusa in caso di cessione, al giocatore, mercenario. Anche perché io vorrei vedere quale dipendente, di fronte a tre offerte di 3 aziende diverse, sceglie quella meno interessante per lui solo per far contento il datore di lavoro attuale...

    Detto questo, non ho davvero capito l'operato della Roma e il tutto mi puzza un po' troppo di orgoglio. Le offerte economiche non erano straordinariamente distanti e a questo punto la Roma rischia o di non prendere un euro o di prenderne meno, a meno che le società interessate non siano abbastanza "signore" da offrire la stessa cifra di prima, cosa improbabile.
    Non c'e' stata nessuna dichiarazione della roma che ha fatto passare Chivu come mercenario ed i rapporti fino a ieri erano "normali".
    La vera colpa della Roma è l'ingenuita' e la poca esperienza della sua dirigenza, come gia' detto non si manda un giocatore importante in scadenza di contratto l'anno scorso avrebbe dovuto firmare il rinnovo non lo firmi bene allora quella è la tribuna e la vedrai spesso per i prossimi 2 anni.
    Altro sintomo di ingenuità ( ma la parola giusta e' coglionaggine) è non aver compreso subito che l'accordo tra Inter e Becali era in pratica un vero è proprio contratto con o senza firme, e non aver lavorato da subito per ottenere il massimo dalla cessione all'Inter.
    Poi come i bambini al Luna Park quando hanno ricevuto le offerte spagnole hanno creduto di poter fare i giri su tutte le giostre.

    P.S. e cmq chivu ed i becali sono mercenari c'e' poco da dire il problema è che nel loro ambiente è la normalità ;)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  13. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4627027
    Originally posted by ScudettoWeb
    Questo è fuori discussione, ma mi metto nei panni del giocatore. Probabilmente in società ti dicono che serve cederti, dopodiché mentre l'ambiente dei tifosi ti si getta contro nessuno dice una parola per spiegare che è una cessione che serve a fare cassa. Non mi sembra un trattamento ineccepibile, ecco. [/QUOTE]


    Io non credo (ma posso sbagliarmi) che alla Roma serva cedere Chivu x questioni economiche...certo visto che non ha accettato il rinnovo ovvio che se non lo cedi ora dopo lo perdi a 0 (e su questo concordo con lallo che dice che sono stati un po pilla...). Altrimenti in condizioni normali avremmo tenuto chivu visto che a parte juan non mi pare che abbiamo speso cifre inenarabili.


    [/B][/QUOTE] La norma c'è e il punto è che evidentemente le varie società hanno dato l'ok alle altre, altrimenti hai voglia, potrebbero denunciare subito. La Roma avrà probabilmente dato via libera a Real, Barcellona, Inter, ecc. di trattare col giocatore. Tanto per capirsi, il Cagliari mandò addirittura Suazo in sede all'Inter per fare le visite mediche perché poi doveva partire per le vacanze... Sicuramente la Roma, che non è una società di peracottari (il mio personale giudizio su questa vicenda non cancella un risanamento eccellente fatto nel corso degli anni mentre raggiungeva pure risultati importanti), avrà dato l'ok per le trattative, anche perché altrimenti è un problema: non puoi fare un contratto con la società senza nemmeno sapere se il giocatore è sano, se vuole giocare da te, ecc. [/B]



    Scud sai bene quanto me che questa è la prassi (contattare prima il giocatore e poi la societa) e non è che almeno secondo me ci sia l'accordo con la societa, semplicemente visto che tutti fanno cosi a tutti sta bene. Quindi per coerenza (parola strana vero?) sarebbe meglio toglierla proprio....
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:

  Chivu-Roma: è rottura

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina