1.     Mi trovi su: Homepage #4628207
    Diamo un voto ai movimenti di mercato


    di Enzo Palladini

    Mancano ancora quasi 50 giorni alla fine del mercato, ma molte squadre sono già al lavoro e alcune addirittura al completo. Diamo un voto alle operazioni svolte finora dalle 20 di serie A.

    ATALANTA 5. Comincia la stagione con diverse lacune, ha perso giocatori importanti e non li ha rimpiazzati, ma a breve scadenza potrebbe rifarsi con qualche saldo di fine stagione, magari targato Juventus.

    CAGLIARI 6. Il talento di Foggia è una bella iniezione per la creatività della squadra, che però deve ancora essere completata almeno con un altro attaccante di buon livello visto che non c'è più Suazo.

    CATANIA 6. Piano piano sta centrando tutti gli obiettivi, adesso i dirigenti devono regalare alla piazza qualche bel nome, magari esotico, per accendere la fantasia della gente.

    EMPOLI 6. Mai fare il passo più lungo della gamba è l'imperativo del presidente Corsi, che in questo momento è il più tranquillo della serie A perché ritiene di essere a posto così.

    FIORENTINA 4,5. L'ultima settimana ha sgretolato un sacco di certezze e fatto svanire diversi obiettivi, clamoroso il caso Nocerino. Urgono vertici per regalare a Prandelli gli uomini di cui ha bisogno.

    GENOA 6,5. Il voto resta buono anche se non ha ancora risolto l'ultimo vero problema, quello del difensore chiesto da Gasperini. Ma Preziosi riserva sempre qualche sorpresa ai suoi tifosi.

    INTER 6. E' stata la settimana della staticità, fallito l'assalto a Chivu, non ci sono stati sviluppi sugli altri obiettivi e Mancini comincia a essere ansioso per quelli ancora da raggiungere.

    JUVENTUS 8,5. Se Ranieri dice che la squadra è fatta al 98% vuol dire che le cose in sede di mercato sono andate veramente bene, ma dobbiamo aspettarci ancora un colpetto, magari in difesa.

    LAZIO 5,5. Manca ancora il nome in un ruolo importante come quello del portiere. Forse è questione di giorni. Ma adesso serve anche un difensore che sostituisca l'infortunato Siviglia.

    LIVORNO 4,5. Se già prima di questa settimana la situazione non era allegra, adesso bisogna provare a riempire anche il buco lasciato da Cristiano Lucarelli, senza dimenticare Morrone. Impresa complessa.

    MILAN 5. Viene già dato per scontato che non ci saranno volti nuovi al raduno del 23 luglio. La situazione langue sia sui megaobiettivi (Ronaldinho, Eto'o, Shevchenko) sia sugli eventuali comprimari.

    NAPOLI 5. Era partito bene, aveva l'accordo per Rolando Bianchi che invece è andato in Inghilterra. E adesso rischia di perdere obiettivi che sembravano già sicuri al cento per cento.

    PALERMO 7. Dice di aver chiuso il mercato e può anche essere vero, deve frenare solo qualche slancio di Barzagli che vorrebbe una grande. Ma non è escluso che Zamparini stia per inventare qualcosa.

    PARMA 6,5. Si fa presto a dire Morrone, ma Morrone per il Parma è un gran colpo e Ghirardi l'ha fatto. Può migliorare ancora il suo voto se prende un attaccante, che sia Giuseppe Rossi o meno.

    REGGINA 5. Continua la diaspora dei suoi giocatori, poteva prendere Morrone ma non ha avuto la forza di andare fino in fondo all'affare, al momento Ficcadenti non ha una squadra competitiva.

    ROMA 6. Se ha centrato certi obiettivi, ne ha ancora molti in sospeso, destinati a rimanere tali se si finisce per lasciare irrisolto il caso Chivu, con la sua permanenza coatta a Roma.

    SAMPDORIA 6,5. Il colpo Montella forse è più scenografico e romantico che tecnicamente valido, però Garrone aveva il dovere di cambiare un po' di facce e in questo finora sta riuscendo.

    SIENA 6. Comincia a vedere la luce, Loria è un buon colpo per la difesa, adesso deve pensare seriamente anche agli altri settori che al momento risultano un po' sacrificati dalle scelte di mercato.

    TORINO 6,5. Dopo la scorpacciata di acquisti delle scorse settimane si è un po' fermato e non ha ancora risolto i problemi del difensore centrale e del terzino sinistro chiesti da Novellino.

    UDINESE 6. Negli ultimi giorni se n'è parlato sono per qualche "pasticcio" come quello di Nocerino, ma del resto la squadra non aveva bisogno di essere rivoluzionata su questo mercato.

  Le pagelle della serie A

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina