1. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4628262
    LIVORNO, 14 luglio 2007 - Quattro milioni di euro a stagione per tre anni, questo l'ingaggio che lo Shakhtar Donetsk riconoscerà a Cristiano Lucarelli, ex capitano del Livorno e simbolo di una città che lo ha amato e lo ama ancora, anche se qualcuno si sente tradito dalla scelta del bomber amaranto. Eppure lui, parte di quella barca di soldi che porterà a casa li investirà per la sua città: ben presto nascerà una cooperativa al porto di Livorno con i soldi di Lucarelli, che ha in cantiere anche un'iniziativa editoriale (un quotidiano livornese, ndr). Per spiegare le sue ragioni, per cercare di far capire alla sua città cosa lo ha spinto ad andar via, Lucarelli ha convocato una conferenza stampa.

    PAROLA DI CRISTIANO - "Vado via, ma non ho messo la pistola alla testa di nessuno - ha dichiarato il bomber livornese -, lo Shakhtar mi ha acquistato per una cifra inferiore alla clausola di rescissione. Vuol dire che anche la società, giustamente, ha fatto le sue valutazioni, avrà pensato che per un giocatore che va per i 32 anni, 8 milioni fossero una cifra importante. Condivido in pieno questa scelta, sono arrivato 4 anni fa a Livorno per un miliardo delle vecchie lire, adesso vado via portandone al club ben 16". Lucarelli non nasconde che l'offerta economica del club ucraino è stata fondamentale per la sua scelta. "Se per una volta ho accettato l'offerta di un'altra società - ha dichiarato l'ex capitano amaranto -, ci saranno stati anche altri motivi, oltre a quello economico. Non nego che i soldi sono stati la ragione principale del mio addio, perchè mi permettono di realizzare il mio sogno, ovvero quello di dare e creare del lavoro alla mia gente, di avere degli operai, non per sfruttarli ma per cercare di farli stare bene. Se poi qualcuno pensa che da parte mia ci sia un tradimento, una mancanza di rispetto, chiedo scusa, ma sia chiaro che non voglio comprare nessuno con questa conferenza stampa. Voglio solo salutare la gente che in questi anni mi ha voluto bene e alla quale ho dato tutto me stesso. Non ho lesinato una goccia di sudore per la maglia amaranto, ci sono stati momenti in cui il Livorno è stato davanti anche alla mia famiglia. Oggi non finisce il mio rapporto d'amore con il Livorno, oggi per me si rafforza".

    :rulez:
  2. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4628264
    Viene da chiedersi allora perché non abbia preso più soldi anche negli anni passati, visto che ne aveva l'opportunità. Il sentimento è molto nobile e apprezzabile ma puzza tanto di incapacità di far fronte ai proprio desideri che cozzano con l'immagine che si vuole avere di sè.
  3. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4628265
    Originally posted by ScudettoWeb
    Viene da chiedersi allora perché non abbia preso più soldi anche negli anni passati, visto che ne aveva l'opportunità. Il sentimento è molto nobile e apprezzabile ma puzza tanto di incapacità di far fronte ai proprio desideri che cozzano con l'immagine che si vuole avere di sè.
    è la stessa sensazione che ho avuto io :yy:
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4628266
    Livorno, la verità di Cristiano Lucarelli

    Cristiano Lucarelli ha effettuato un'originale conferenza televisiva nella quale ha analizzato a 360° il suo trasferimento agli ucraini dello Shakhtar. "Una scelta del genere mi consente di guadagnare una cifra importante con la quale posso realizzare due miei sogni: per prima cosa divenire socio dell'Unicop, portando investiimenti con i quali creare posti di lavoro, secondariamene editare il giornale cittadino "Il Corriere di Livorno", che a sua volta darà opportunità di lavoro ai giovani e permetterà un'ulteriore crescita della mia città. Alla mia città ho dato il meglio di me in termini calcistici, rimettendo anche soldi, unico a farlo insieme con il vecchio presidente Corasco Martelli. Ho chiuso questa parentesi permettendo al Livorno di fare anche un grande affare economico visto che fui acquistato per un miliardo e sono stato ceduto per sedici. Troppe volte in passato sono state travisate e strumentalizzate le mie parole. Ho preferito questa spiegazione alla gente che mi ama, la maggior parte, al di là delle mie prestazioni e dei miei goal, ed anche quella che "rema contro" e che si è presa la briga di scrivere brutte frasi sui muri della città. Ho pensato alle tante persone perbene che mi è sembrato giusto salutare dopo tanti giorni splendidi vissuti insieme. Ho trascorso un mese sereno di ferie in Sardegna. Quando stavo rientrando ho avuto una telefonata di Landini e Lucescu nella quale mi veniva prospettato il trasferimento. Ho risposto che doveva essere interpellata la società. Il Livorno ha risposto che tutto era possibile purchè ne fossi soddisfatto, non ho firmato subito. Ho preso tempo e poi l'ho fatto in piena serenità, permettendo al Livorno di realizzare l'affare sulla base di 8 milioni, uno in meno di quanto previsto dalla clausola rescissoria del contratto. Chiudo il mio rapporto col Livorno rimanendone sempre un tifoso appassionato, pronto a seguirne le gare interne quando gli impegni del nuovo campionato che vado ad affrontare me lo permetteranno. Il mio quindi non è un addio. Alla soglia dei 32 anni, però, un'opportunità del genere non poteva essere rifiutata anche perchè non c'è la sicurezza che le cose vadano sempre bene" ha dichiarato uno dei bomber nostrani più profilici degli ultimi anni.
  5. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4628267
    Originally posted by ScudettoWeb
    Viene da chiedersi allora perché non abbia preso più soldi anche negli anni passati, visto che ne aveva l'opportunità. Il sentimento è molto nobile e apprezzabile ma puzza tanto di incapacità di far fronte ai proprio desideri che cozzano con l'immagine che si vuole avere di sè.



    Tanti soldi come questa volta solo lo scorso anno glieli hanno offerti, infatti il famoso libro si intitola "tenetevi il miliardo", che adesso sarebbe "tenetevi 500.000 euro".
    Cmq, probabilmente lo qualche anno fa i tempi non erano maturi per fare quello di cui parla adesso, o non c'erano le condizioni, oppure non ne aveva voglia, nessuno lo sa. Di certo non può essere biasimato per questo.
    Che sia stato sempre attaccato alla maglia del Livorno e alla città nessuno può negarlo e i quattro anni trascorsi li lo dimostrano.
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4628268
    Originally posted by TonyManero
    Tanti soldi come questa volta solo lo scorso anno glieli hanno offerti, infatti il famoso libro si intitola "tenetevi il miliardo", che adesso sarebbe "tenetevi 500.000 euro".
    Cmq, probabilmente lo qualche anno fa i tempi non erano maturi per fare quello di cui parla adesso, o non c'erano le condizioni, oppure non ne aveva voglia, nessuno lo sa. Di certo non può essere biasimato per questo.
    Che sia stato sempre attaccato alla maglia del Livorno e alla città nessuno può negarlo e i quattro anni trascorsi li lo dimostrano.


    L'attaccamento è innegabile, così come è innegabile la nobiltà del sentimento. Ma fra litigate con società e tifosi e la vagonata di soldi attuale a me sembra che sia arrivata una bella dose di coraggio artificiale, ecco.
  7. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4628269
    Originally posted by ScudettoWeb
    L'attaccamento è innegabile, così come è innegabile la nobiltà del sentimento. Ma fra litigate con società e tifosi e la vagonata di soldi attuale a me sembra che sia arrivata una bella dose di coraggio artificiale, ecco.



    Non capisco... che intendi con coraggio artificiale?
    Che visto che il rapporto con l'ambiente era incrinato e i soldi erano tanto, è stato facile decidere?
  8. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4628270
    Originally posted by TonyManero
    Non capisco... che intendi con coraggio artificiale?
    Che visto che il rapporto con l'ambiente era incrinato e i soldi erano tanto, è stato facile decidere?


    Se potevo capire rinunciare ai soldi per stare a Livorno, adesso capisco meno prendere i soldi dicendo che così fa un sacco di cose. Poteva farle l'anno scorso, francamente.

    Secondo me Lucarelli fa fatica ad affrontare il fatto che chi va a guadagnare di più non è una bestia ma un lavoratore, e che un conto è mettersi sul mercato ogni 6 mesi, un conto è lasciare una squadra dopo 2-3 anni quando si ha anche un'età avanzata per i parametri del calcio. Per aiutarsi quindi trova una "giustificazione": lo fa non per soldi ma perché può fare dei progetti. Progetti che poteva fare pure l'anno scorso, anzi volendo vedere da quando ha rinunciato ai soldi a cui ha rinunciato ne ha meno da spendere per i suoi progetti. Tutto qua. Diciamo che avrei trovato molto più apprezzabile l'uomo se avesse detto "Vado a guadagnare di più, ho già dato sudore e sangue abbastanza, fatemi mettere via un po' di soldi per il mio futuro". Anche perché non è mica l'unico giocatore, anzi, che dà soldi a chi ne ha bisogno, e io onestamente non ho mai sentito un giocatore che fa beneficienza o che costruisce progetti sociali dire che prende più soldi ma sono giustificati dal fatto che ha progetti da curare.

  Lucarelli: "Non tradisco"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina