1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629896
    E come consuetudine, anche questo week-end seguiremo il motomondiale, direttamente dagli USA:

    La Laguna delle novità

    Il circus della MotoGp torna a Laguna Seca, circuito recentemente modificato secondo i nuovi standard di sicurezza.
    Dopo più di dieci anni di assenza, Laguna Seca è tornata l'anno scorso. Mancava dal 1994. Per molti ma non per tutti: ai nastri di partenza c'è solo la MotoGp. 125 e 250 marcano visita. Problemi di soldi, e poi in California le moto a due tempi sono vietate. L'anno scorso qui ha vinto Nicky Hayden, che il circuito lo conosce come le sue tasche. Qui gioca in casa, e qui domenica cercherà di staccare la concorrenza.

    Nell'inverno il circuito è stato modificato, sono stati aumentati gli standard di sicurezza. Pressioni dei piloti, soprattutto di Valentino Rossi. Il circuito era emozionante per gli spettatori, ma pericoloso per i piloti, con le sue curve strettissime e le vie di fuga quasi inesistenti. Laguna è sempre stata una pista piuttosto pericolosa.

    Ma anche bella, un tracciato molto tecnico che esalta il pilota, con quelle sue traiettorie così affascinanti. Un manto con molti dislivelli, pieno di saliscendi (oggi uniformati). E poi un'impegnativa curva, la prima a sinistra dopo il rettilineo, anch'essa addolcita. Ma il vero marchio di fabbrica di Laguna Seca, il suo segno distintivo, è la discesa a cavatappi. Una articolata chicane in pendenza, una caratteristica unica e introvabile negli altri circuiti.

    Anno di apertura: 1957
    Lunghezza: 3.610 m
    Lunghezza rettilineo piu` lungo: 966 m
    Curve a destra: 4
    Curve a sinistra: 7
    Vittoria MotoGP 2006: N. Hyden (Honda)
    Pole Position MotoGP 2006: C. Vermeulen (Suzuki) 1’23’’168



    Domenica la gara alle 22.45 su Italia 1
    Domenica c'è il GP degli Stati Uniti, undicesima tappa (su 18) del Motomondiale 2007. Si corre a Laguna Seca (3.610 m): 32 giri per 115,520 km. In pista solo la MotoGP.
    IN TV:
    venerdì diretta sui tivufonini La3 delle seconde prove libere, dalle 22.50 alle 23.50 (la prima sessione si disputa dalle 19 alle 20). Sintesi su Italia 1 alle 0.45.
    sabato diretta delle qualifiche su Eurosport, Italia 1 e La3 dalle 22.45.
    domenica gara in diretta alle 22.45 su Eurosport, La3 e Italia 1.


    Video: Un giro di pista :sbam: :sbam:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629897
    Stoner si presenta a Laguna Seca
    GP degli USA : MotoGP - Prove Libere 1


    Casey Stoner (Ducati Marlboro) si presenta al pubblico statunitense facendo segnare il miglior tempo nella prima sessione di prove libere della MotoGP a Laguna Seca.

    Il pilota australiano fa segnare un tempo di 1'23.410, dietro al leader del Campionato del Mondo di MotoGP Marco Melandri (Honda Gresini) e Colin Edwards (Fiat Yamaha).

    Quarto tempo per John Hopkins (Rizla Suzuki) davanti a Valentino Rossi (Fiat Yamaha) e a Chris Vermeulen (Rizla Suzuki). Settimo tempo per il francese Randy de Puniet (Kawasaki Racing) davanti al due volte vincitore di Laguna Seca, il Campione del Mondo in carica Nicky Hayden (Repsol Honda).

    Alex Barros (Pramac d'Antin) ha il nono tempo davanti al fratello minore di Nicky Hayden, Roger Lee, che corre a Laguna Seca come wild card con una Kawasaki Racing. Il francese Sylvain Guintoli (Dunlop Yamaha Tech 3) è stato protagionista di un dritto fuori pista con il tedesco Alex Hofmann (Pramac d'Antin).

    Entrambi i piloti sono finiti a terra in una via di fuga, la peggio l'ha avuta il pilota tedesco che ha dovuto fare ricorso a un mezzo di soccorso, la sessione è stata interrotta per alcuni momenti per permettee al mezzo di fare ingresso in pista ed assistere il pilota del team diretto da Luis d'Antin che stando alle prime notizie ha riportato una lesione a una mano.

    -----------------------------
    Stoner rimane in vetta
    GP degli USA : MotoGP - Prove Libere 2


    Dopo aver segnato il miglior tempo nella prima sessione, Casey Stoner è rimasto al vertice anche nella seconda. L'australiano ha preceduto di poco meno di due decimi la Honda Gresini di Marco Melandri, il ravennate si è rivelato molto a suo agio sui saliscendi del tracciato californiano.

    Terza piazza per John Hopkins che per domenica è senza dubbio un uomo da tenere d'occhio da vicino. Dietro l'anglo-americao si sono piazzati Colin Edwards e Dani Pedrosa.

    Valentino Rossi ha ottenuto un buon sesto miglior tempo a un po' più di mezzo secondo da Stoner. Dietro il pilota di Tavullia troviamo la Suzuki di Chris Vermeulen e la Honda numero 1 di Nicky Hayden. La top 10 è stata completata da Capirossi e Tamada.

    Undicesima piazza per Carlos Checa che ha preceduto le due Kawasaki di De Pnuniet e West. Il francese è caduto nel corso della seconda sessione ma non ha riportato alcuna conseguenza fisica.

    14° miglior tempo per Sylvain Guintoli davanti a Roger Lee Hayden ed Alex Barros.
    Kurtis Roberts ha chiuso in 17° posizione davanti a Nakano, Duhamel e Chaz Davies che sostituisce l'infortunato Alex Hofmann in seno alla Pramac d'Antin, il quale si è ferito seriamente alla mano sinistra in seguito ad un contatto con Guintoli al Cavatappi.
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629898
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629899
    Stoner in pole a Laguna !
    GP degli USA : MotoGP - Qualifiche


    Le qualifiche di Laguna Seca hanno riservato qualche sorpresina. Casey Stoner resta l'uomo da battere, l'australiano della Ducati, malgrado un'escursione sulla sabbia del tracciato californiano, ha segnato la pole position in 1'22”292.

    Dietro il leader del mondiale si è piazzato Dani Pedrosa staccato di poco più di due decimi. Terza piazza per Chris Vermeulen, ma l'australiano della Suzuki ha occupato a lungo la pole provvisoria. Nicky Hayden ha spremuto al massimo la sua Honda 212V ottenendo un buon quarto miglior tempo.

    La top 5 è completata da Valentino Rossi che ha preceduto Loris Capirossi e la Suzuki di John Hopkins. Quest'ultimo ha avuto un diverbio piuttosto vivace in pista con Carlos Checa, certamente perché lo spagnolo lo deve aver disturbato nel suo ultimo giro veloce.

    Ottavo posto per Colin Edwards davanti ad un ottimo Shinya Nakano che in sella alla sua Honda del team Konica centra la top 10 della griglia col suo nono miglior tempo. Dietro il giapponese troviamo Marco Melandri, protagonista di una brutta caduta nelle prime fasi della sessione che ha provocato la sospensione delle qualifiche per alcuni minuti. Il ravennate ha toccato la KR di Kurtis Roberts ed è finito dritto sulla sabbia.


    Ottima prestazione anche da parte di Makoto Tamada che ha realizzato l'undicesimo tempo in sella alla sua Yamaha Tech 3 gommata Dunlop. Dietro il nipponico si sono inserite le due Kawasaki di West e De Puniet e la Yamaha di Sylvain Guintoli.

    Carlos Checa si è accontentato di un modesto 15° tempo davanti a Roger Lee Hayden ed Alex Barros. Chiudono la graduatoria Kurtis Roberts, Miguel Duhamel e Chaz Davies.

    ----------------------
    Risultati completi qualifiche classe MotoGP

    OS PILOTA NAZ. TEAM TEMPO
    1 C. Stoner Aus Ducati 1'22''292
    2 D. Pedrosa Spa Honda a 0''209
    3 C. Vermeulen Aus Suzuki a 0''298
    4 N. Hayden Usa Honda a 0''332
    5 V. Rossi Ita Yamaha a 0''391
    6 L. Capirossi Ita Ducati a 0''622
    7 J. Hopkins Usa Suzuki a 0''641
    8 C. Edwards Usa Yamaha a 0''651
    9 S. Nakano Gia Honda a 0''714
    10 M. Melandri Ita Honda a 0''726
    11 M. Tamada Gia Yamaha a 0''744
    12 A. West Aus Kawasaki a 0''799
    13 R. De Puniet Fra Kawasaki a 0''821
    14 S. Guintoli Fra Yamaha a 0''915
    15 C. Checa Spa Honda a 0''971
    16 R. Hayden Usa Kawasaki a 1''133
    17 A. Barros Bra Ducati a 1''265
    18 K. Roberts Usa KR212V a 1''370
    19 M. Duhamel Can Honda a 1''631
    20 C. Davies Gb Ducati a 1''806
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629900
    Il calendario 2008
    La FIM ha presentato il calendario ufficiale del motomondiale per il 2008. Sono 17 le gare in programma, più Laguna Seca per la MotoGP. Confermato Misano, c'è la novità Indianapolis


    Partirà il 9 marzo da Losail, in Qatar, e si concluderà a Valencia il 2 novembre il Campionato 2008 del motomondiale. La Federazione Internazionale ha comunicato il calendario ufficiale della prossima stagione. Il numero degli appuntamenti è di 16 gran premi per 125 e 250, con l'evento speciale di Laguna Seca ad arricchire di una gara ulteriore il calendario della MotoGP. Nel 2008 farà il proprio debutto un altro circuito americano, quello di Indianapolis, che ospiterà le gare previste per il 14 settembre.

    Questo il calendario completo:

    9 marzo: GP Qatar (Losail)

    30 marzo: GP Spagna (Jerez)

    20 aprile: GP Portogallo (Estoril)

    4 maggio: GP Cina (Shanghai)

    18 maggio: GP Francia (Le Mans)

    1 giugno: GP Italia (Mugello)

    8 giugno: GP Catalunya (Montmelò)

    22 giugno: GP Gran Bretagna (Donington)

    28 giugno: GP Olanda (Assen)

    13 luglio: GP Germania (Sachsenring)

    20 luglio: GP Stati Uniti (Laguna Seca)

    17 agosto: GP Repubblica Ceca (Brno)

    31 agosto: GP San Marino e Riviera di Rimini (Misano)

    14 settembre: GP Indianapolis (Indianapolis)

    28 settembre: GP Australia (Philklip Island)

    5 ottobre: GP Giappone (Motegi)

    19 ottobre: GP Malesia (Sepang)

    2 novembre: GP Valencia (Ricardo Tormo)
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629901
    Microfono ai protagonisti
    Le reazioni dei protagonisti dopo le qualifiche del GP di Laguna Seca



    Casey Stoner: "Sostanzialmente abbiamo lavorato sullassetto da gara questa mattina, soprattutto per quanto riguarda le gomme. Abbiamo usato quelle vecchie e dovevamo migliorare il setup per lultima parte di gara. Siamo su tempi di poco sopra luno e 22 per cui non è male e siamo piuttosto fiduciosi in vista del Gran Premio".

    Nicky Hayden (Honda): "Direi che il nostro assetto da qualifica era buono. Con le gomme da qualifica la moto si comportava bene, per cui è andato tutto come previsto. Considerate le prestazioni in gara nelle ultime due settimane, 13esimo e 14esimo, devo almeno darmi la possibilità di riuscire a combinare qualcosa di buono.

    Valentino Rossi: "Sarà importante partire bene, soprattutto perché i punti per superare qui sono davvero pochi. La mia moto va bene, anche se devo ancora provare qualcosa nel turno pomeridiano, e senza la caduta avrei potuto far meglio. Per la gara bisognerà valutare bene soprattutto la durata delle gomme. Soprattutto col caldo. Stoner è andato molto forte anche questa mattina con la Ducati, poi anche le due Suzuki di Vermeulen e Hopkins e anche Melandri".
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629902
  8. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629903
    Stoner domina anche a Laguna Seca !
    GP degli USA : MotoGP - La corsa


    una non ha per nulla sorriso ai piloti di casa. Nicky Hayden aveva fatto una grande partenza recuperando molte posizioni, ma nella prima curva a sinistra John Hopkins lo ha attaccato all'interno ed i due si sono toccati. John è finito a terra ed è ripartito in fondo al plotone, Nicky è rimasto in piedi per miracolo, ma è retrocesso anch'egli moltissimo.

    Hopkins ha completato il giro per poi rientrare ai box per far controllare la sua Suzuki; è ripartito giungendo 15° a due giri. Hayden ha proseguito per diversi giri nelle retrovie prima di ritirarsi anch'egli ai box, la sua Honda aveva subito dei danni in questo contatto. Giornata nera anche per Kurtis Roberts, ritiratosi dopo poche tornate…

    La cronaca l'hanno fatta in particolare gli australiani. Casey Stoner ha perso un paio di posizioni al via, ma le ha recuperate subito per poi involarsi in solitario verso la vittoria, grazie alla quale rimane leader con ben 44 punti di vantaggio su Rossi. Chris Vermeulen ha confermato quanto di buono mostrato lungo tutto il weekend rimanendo per tutta la gara in seconda posizione. L'australiano sale quindi con grande merito sul podio della gara più prestigiosa della stagione.

    Grande prestazione anche da parte di Marco Melandri che si è ripreso perfettamente dal volo di ieri. Il ravennate è sempre stato agli avamposti e ha sfruttato i problemi incontrati dai piloti Michelin per passare prima Valentino Rossi e poi Dani Pedrosa. Marco corona anch'egli il fine settimana californiano con un risultato fantastico.

    Rossi ha quindi dovuto accontentarsi del quarto posto davanti a Pedrosa. Di più il Dottore non poteva fare a causa delle difficoltà incontrate a livello dei pneumatici.
    Ottima sesta piazza invece per Randy De Puniet, il francese sta vivendo un momento difficile in quanto spera di essere confermato dalla Kawasaki per il 2008 e di conseguenza ha bisogno di questo tipo di risultati.

    Nelle retrovie c'è stata qualche bella lotta. Anthony West ha avuto ragione di Makoto Tamada conquistando il settimo posto davanti al giapponese della Tech 3. Dietro di loro Alex Barros è riuscito a superare la Ninja di Roger Lee Hayden sulla linea d'arrivo, strappando il nono posto all'americano che sabato ha vinto la corsa del campionato USA Supersport.

    Gara decisamente in sordina per Colin Edwards che ha visto sfilare uno dopo l'altro diversi piloti. Il texano sperava di offrire un bel risultato ai numerosi tifosi venuti a sostenerlo, come d'altronde gli altri suoi connazionali, ma non ha potuto fare meglio dell'undicesima piazza. Dietro Colin è giunto Nakano al 12° rango che ha preceduto Guintoli, Checa, Hopkins e Davies.

    ---------------------
    Risultati completi gara classe MotoGp
    P. # Pilote Nat. Ecurie Pneu Temps Prec. Prem. V moy. Trs Prog.
    1 27 C.STONER DUCATI 44'20"325 + 0"000 + 0"000 156.32 32
    2 71 C.VERMEULEN SUZUKI 44'30"190 + 9"865 + 9"865 155.75 32
    3 33 M.MELANDRI HONDA GRESINI 44'45"966 + 25"641 + 15"776 154.83 32
    4 46 V.ROSSI YAMAHA FIAT 44'50"989 + 30"664 + 5"023 154.54 32
    5 26 D.PEDROSA HONDA REPSOL 44'55"947 + 35"622 + 4"958 154.26 32
    6 14 R.DE PUNIET KAWASAKI 44'58"631 + 38"306 + 2"684 154.10 32
    7 13 A.WEST KAWASAKI 45'01"747 + 41"422 + 3"116 153.93 32
    8 6 M.TAMADA YAMAHA TECH 3 45'02"680 + 42"355 + 0"933 153.87 32
    9 4 A.BARROS DUCATI PRMAC D'ANTIN 45'03"845 + 43"520 + 1"165 153.81 32
    10 95 R.HAYDEN KAWASAKI 45'04"045 + 43"720 + 0"200 153.80 32
    11 5 C.EDWARDS YAMAHA FIAT 45'07"701 + 47"376 + 3"656 153.59 32
    12 56 S.NAKANO HONDA KONICA MINOLTA 45'13"173 + 52"848 + 5"472 153.28 32
    13 50 S.GUINTOLI YAMAHA TECH 3 45'18"735 + 58"410 + 5"562 152.97 32
    14 7 C.CHECA HONDA LCR 45'35"691 + 1'15"366 + 16"956 152.02 32
    15 21 J.HOPKINS SUZUKI 45'35"595 + 1'15"270 -0"096 142.52 30
    16 57 C.DAVIES 44'34"640 + 14"315 -1'00"955 140.91 29
    0 1 N.HAYDEN HONDA REPSOL 31'49"864 -12'30"461 -12'44"776 149.70 22
    0 17 M.DUHAMEL HONDA GRESINI 14'29"711 -29'50"614 -17'20"153 149.43 10
    0 80 K.ROBERTS KR TEAM ROBERTS 7'16"822 -37'03"503 -7'12"889 148.76 5
    0 65 L.CAPIROSSI DUCATI 4'21"970 -39'58"355 -2'54"852 148.83 3
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629904
    Classifica mondiale piloti classe MotoGp

    1 C. Stoner 221
    2 V. Rossi 177
    3 D. Pedrosa 155
    4 M. Melandri 113
    5 C. Vermeulen 113
    6 J. Hopkins 104
    7 C. Edwards 93
    8 L. Capirossi 77
    9 A. Barros 76
    10 N. Hayden 73
    11 A. Hofmann 60
    12 R. De Puniet 50
    13 T. Elias 49
    14 M. Tamada 31
    15 S. Nakano 29
    16 C. Checa 29
    17 A. West 29
    18 S. Guintoli 21
    19 K. Roberts 8
    20 M. Fabrizio 6
    21 R. Hayden 6
    22 F. Nieto 5
    23 O. Jacque 4
    24 K. Roberts Jr 4
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629905
    Microfono ai protagonisti
    Le dichiarazioni dei piloti al termine del GP di Laguna Seca



    Casey Stoner (Ducati): "Abbiamo interrotto la lunga serie di pole senza vittoria. L'ultimo era stato Loris su Ducati, e ora è ancora una Ducati, con il sottoscritto, ad avercela fatta. Sono soddisfatto di come sono andate le cose. Abbiamo provato ad andare forte da subito e mi sono reso conto che i tempi erano buoni. Solo Chris Vermeulen è riuscito a metterci in difficoltà ma lottima scelta delle gomme ci ha favorito, ho continuato a spingere e alla fine ce l'ho fatta".

    Valentino Rossi (Yamaha) "E' abbastanza frustrante correre così. La nostra gomma non ha mai funzionato come ieri. Non avevo più grip e non pensavo di arrivare fino alla fine. Questo quarto posto era il massimo che si poteva fare. La differenza delle gomme è imbarazzante, quelli che hanno le Bridgestone fanno un altro sport. Ho cercato di prendere Melandri ma andava il doppio".

    Marco Melandri: "Questo terzo posto vale una vittoria; stamani senza antidolorifici non riuscivo neanche ad alzarmi per le contusioni di ieri. Adesso, invece, per l'emozione di tornare sul podio, non sento neanche un po' di dolore".
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629906
    Melandri alla Ducati
    Al termine del Gp degli Stati Uniti, Marco Melandri ha ammesso che l'anno prossimo correrà in sella della Ducati. Nella notte è giunto l'annuncio ufficiale della casa italiana



    Era nell'aria da diverso tempo ma ora è ufficiale. L'attuale pilota italiano della Honda Marco Melandri, terzo nel GP di Laguna Seca, guiderà per le prossime due stagioni la Ducati a fianco del leader del Mondiale Casey Stoner. Lo ha ufficializzato dopo la fine del Gran Premio degli Stati Uniti il team manager della Ducati Livio Suppo aggiungendo che "le porte per Capirossi non sono chiuse" con la possibilità di farlo correre su una terza moto.

    "Lo annunceremo con un comunicato dopo la gara - ha spiegato Suppo - Stoner e Melandri saranno i nostri piloti della Ducati per le prossime stagioni del 2008 e 2009, mentre per Capirossi le porte non sono chiuse. Ha fatto tanto per noi e stiamo pensando di fare una terza moto per lui. Niente di strano e di riduttivo. Tecnicamente è possibile, dobbiamo solo metterci d'accordo con lui. La terza moto se ci sarà, sarà solo ed esclusivamente per lui".

    Nella notte, però, Suppo è stato smentito. La casa italiana, infatti, ha diramato una nota secondo la quale "Casey Stoner e Marco Melandri saranno i portacolori del Team Ducati per le prossime due stagioni iridate. Casey Stoner, attuale leader della classifica iridata, ha rinnovato il proprio accordo con la Casa di Borgo Panigale estendendolo fino al 2009 con una opzione per il 2010. Il ventiquattrenne pilota italiano Marco Melandri, affiancherà il giovane astro australiano con un contratto biennale.

    La prossima settimana si terrà un incontro a Bologna con Loris Capirossi ed il suo manager, durante il quale si valuterà possibilità di allestire per lui una terza Desmosedici ufficiale per il 2008.
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629907
  13. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629909
    Originally posted by Kaiserniky
    e per questo appuntamento è tutto:D


    appuntamento al [B]19 agosto, sul circuito di Brno per il Gp della Repubblica Ceca
    :cool: :cool: [/B]


    Ciccio...... e Dovizioso???????? :cool: :cool: :cool:

    Come è andato? :confused:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  14. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4629910

  Motomondiale: Gp degli Usa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina