1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4633018
    Giornali inglesi scatenati con il portiere della Juve, sotto accusa per l'uscita pericolosa di ieri su Andy Carroll, giocatore del Newcastle. Ma Ranieri non ci sta: "E' stato solo un incidente"

    LONDRA (Inghilterra), 30 luglio 2007 - Gianluigi Buffon è diventato il nemico numero uno dei giornali inglesi. Colpa dell'uscita a valanga su Andy Carroll durante l'amichevole con il Newcastle, persa dalla Juventus per 2 a 0, che ha fatto finire ko il giovane attaccante. Il più cattivo di tutti è il DailyMirror che ha titolato "Buffon A Buffoon" ("Buffon un buffone"), con foto a tutta pagina dello scontro e la chiosa "You call this a friendly?" (ovvero, "La chiamereste un'amichevole?") per stigmatizzare il gesto del portiere bianconero. E furibondo è anche il tecnico dei Toon, Sam Allardyce, che ha definito l'intervento del numero uno juventino "una violenta aggressione" e lo ha paragonato a quello, altrettanto terribile, di Harald Schumacher ai danni del francese Patrick Battiston durante i mondiali del 1982.

    COME BATTISTON - "E' stato come rivedere quella scena di Schumacher contro Battiston - ha tuonato l'allenatore – e il mio ragazzo è stato molto, molto fortunato se non è finito in ospedale e se non ha riportato conseguenze gravi". Il fattaccio è avvenuto pochi minuti dopo che l’attaccante del Newcastle aveva siglato la rete del raddoppio: Buffon è uscito con il ginocchio alto al limite dell’area per prendere un pallone e ha colpito il giovane Carroll in piena faccia. Il ragazzo è rimasto per terra due minuti buoni, poi si è rialzato piuttosto barcollante. Allardyce è schizzato fuori dalla panchina, protestando a gran voce per l’uscita poco ortodossa di quello che - come non ha mancato malignamente di sottolineare il tabloid - viene considerato il miglior portiere del mondo.

    TIRO AL PORTIERE - Ovviamente, fra i suoi estimatori non ci sono i giornalisti del Mirror o i tifosi del Newcastle. Ma l'arbitro Clattenburg ha intimato all'allenatore di stare zitto e di tornare al proprio posto, mentre Buffon è scampato alla punizione, cosa che ha fatto infuriare ancora di più gli inglesi, che avrebbero voluto la sua testa, se non altro metaforicamente. Ma Claudio Ranieri non ci sta a questo "tiro al portiere" e, dopo la gara, ha preso subito le difese del suo numero uno: "Buffon è un gentleman al 100%, e si è trattato solo di un incidente". Vero, ma vai a spiegarglielo agli inglesi.

  "Buffon? Un buffone"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina