1.     Mi trovi su: Homepage #4637344
    Juve e Del Piero Fumata nera Anzi nerissima (Gazzetta dello Sport) Il capitano chiede il rinnovo sino al 2010, ma il club dice no Secco e Blanc propongono l'ingaggio dimezzato sino al 2009.

    Grana nuova, alla Juve. E grana grossa. Perché di mezzo c'è il capitano, Ale Del Piero. Quello indicato dalla dirigenza come bandiera storica e inamovibile, l'uomo del presente e del futuro.

    Invece capita che domenica scorsa, 6 agosto, come reso noto da Sky, in un'afosa giornata festiva, si incontrino in sede Jean Claude Blanc e Alessio Secco, per la Juve, Stefano Del Piero, il fratello maggiore di Ale e suo procuratore, a difesa degli interessi del campione. Non una trattativa, ma un incontro preliminare per capire cosa vuole la rispettiva controparte. Il piano di Ale, e Stefano se ne fa carico, è semplice. Vuole arrivare sotto contratto fino al 2010, in pratica avere un ulteriore biennale, visto che il suo impegno in bianconero scade il 30 giugno 2008. In seguito, contratti annuali, alla Maldini. Se me la sento gioco, altrimenti scarpette al chiodo.

    Per ottenere due, Stefano, come ogni buon giocatore, chiede tre. Triennale (scadenza 2011, cioè) e poi vedremo. Cifra annuale più bassa rispetto a quanto Ale prende adesso (circa 5 milioni l'anno netti) ma non pochi euro, certamente. Una strategia che somiglia a un bluff a un tavolo da poker. Ma il «rilancio» di Blanc è raggelante. La proposta è di rinnovare il contratto di una sola stagione (cioè fino al giugno 2009) e ingaggio dimezzato, o giù di lì.

    E' indubbio che la proposta (bluff anch'esso?) della Juve è uno schiaffo in piena faccia. Il 2010 non è un anno scelto a caso. E' l'anno del prossimo mondiale, un appuntamento che Ale vorrebbe toccare: difficile ma possibile.
    goal.com

  la bandiera della juventus...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina