1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643804
    Ed eccoci qui, questo week-end torna di scena la F1 da Istanbul (cara ai milanisti:asd: ) per il Gp di Turchia:cool:


    Si ricomincia
    Dopo le tre settimane di pausa estiva a Istanbul riparte il Mondiale di Formula 1 con la dodicesima prova della stagione



    La Formula 1 ricomincia il suo cammino dopo la pausa estiva di tre settimane. Sul bellissimo circuito di Istanbul si disputa in questo weekend la dodicesima prova del Mondiale 2007, il Gran Premio di Turchia, che dà inizio alla serie di sei gare decisive per l'assegnazione del titolo iridato. E proprio Istanbul è il primo di una sequenza di circuiti che, secondo Kimi Raikkonen, sono in teoria favorevoli alla Ferrari, costretta a inseguire sia nella graduatoria piloti che in quella costruttori. I due vincitori delle due edizioni passate della corsa sono proprio i due piloti della casa di Maranello Raikkonen e Felipe Massa, il finlandese trionfò nel 2005 al volante della McLaren-Mercedes, ora rivale, il brasiliano dodici mesi fa colse il primo successo della sua carriera partendo anche in pole position dimostrando di gradire moltissimo il tracciato turco.

    Ma le Rosse dovranno vedersela naturalmente con gli assi della McLaren-Mercedes Fernando Alonso, campione in carica, e Lewis Hamilton, leader del Mondiale. I due, dopo il tempestoso (per usare un eufemismo) Gran Premio d'Ungheria, oggi nella giornata di vigilia non si sono fatti vedere sul circuito di Istanbul, evidentemente per passare un giorno di tranquillità in più. Inutile dire che le frecce d'argento, vista la superiorità evidenziata a Budapest specialmente in qualifica, restano favorite, ma la Ferrari, sfortuna permettendo, è pronta a dare battaglia, così come pronta a inserirsi nella lotta per il podio è la sempre più positiva BMW con Nick Heidfeld e Robert Kubica. Il programma è quello classico di ogni Gran Premio ma con orari leggermente diversi per quanto riguarda l'Italia dato che la Turchia è un'ora avanti a noi: il venerdì le prime due sessioni di prove libere alle 9 e alle 13, il sabato la terza sessione di libere alle 10 e le qualifiche alle 13, la domenica la gara alle 14.

    ---------------------
    LA SCHEDA:

    La scheda del circuito turco, inaugurato nel 2005. Una pista di nuova generazione e di grande fascino.
    Il Gp della Turchia è stata la novità del Mondiale 2005, novità fortissimamente voluta da Bernie Ecclestone, che del resto continua ancora nella sua strategia di allargamento e di esportazione globale del prodotto Formula 1.

    La Formula 1 come prodotto da esportare in tutto il mondo, da svecchiare, da ripulire nella sua dimensione ora quasi solamente europea. L'altro ieri Shangai (Cina), ieri Istanbul. Domani chissà, probabilmente Sudafrica, India e Messico.

    5.333 chilometri di tracciato, scanditi da 14 curve (6 a destra e 8 a sinistra) e segnati da curve veloci, diversi dislivelli di pista e momenti 'ciechi' che creano ai piloti problemi di visibilità. Circuito 'citazionista' quello di Istanbul Park. Li'dea dei saliscendi è presa da Spa, la prima lunga esse dopo il traguardo da Interlagos.

    Principale incognita: il caldo. Metterà a dura prova la resistenza dei piloti ma anche e soprattutto la resa delle gomme. Il tracciato è complesso, emozionante ma anche pieno di insidie. Nonostante questo riscuote quasi unanime consenso da parte dei piloti, che lo trovano piuttosto divertente. Altra curiosità: come Interlagos e Imola, il senso di marcia è antiorario.


    LOCALITA' ISTANBUL
    LUNGHEZZA 5340 m.
    N° GIRI 58
    N° DI CURVE 14 (8 a sinistra, 6 a destra)
    ANNO DI COSTRUZIONE 2005
    PRIMO GP DISPUTATO -
    SITO INTERNET www.formula1-istanbul.com
    INDIRIZZO Tomsfed Goksuevleri, Kartopu Caddesi No: B168/a


    --------

    Turchia: orari e tv
    Questi il programma e la copertura tv del GP di Turchia di F.1, in programma domenica a Istanbul:

    VENERDI
    9-10.30 - Prove libere
    13-14.30 - Prove libere
    (diretta Sky Sport2 dalle 9)

    SABATO
    10-11 - Prove libere
    13 - Qualifiche
    (diretta Sky Sport2 dalle 10; Rai2 dalle 12.45)

    DOMENICA
    14 - GP di Turchia
    (diretta Rai1 e Sky Sport2)




    ---------------
    Maggior numero di vittorie
    1 Felipe Massa (Bra)
    1 Kimi Raikkonen (Fin)

    1 Ferrari
    1 McLaren

    Maggior numero di Pole Position
    1 Felipe Massa (Bra)
    1 Kimi Raikkonen (Fin)

    1 Ferrari
    1 McLaren

    Maggior numero di Podi
    2 Fernando Alonso (Spa)
    1 Felipe Massa (Bra)
    1 Juan Pablo Montoya (Col)
    1 Kimi Raikkonen (Fin)
    1 Michael Schumacher (Ger)

    2 Ferrari
    2 McLaren
    2 Renault

    Maggior numero di giri veloci
    1 Juan Pablo Montoya (Col)
    1 Michael Schumacher (Ger)

    1 Ferrari
    1 McLaren



    Video: un giro di pista
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643805
    Ferrari davanti ad Istanbul
    GP di Turchia : Prove Libere 1


    Le prime prove libere sul circuito di Istanbul sono iniziate sotto un caldo sole che ha fatto salire i termometri a 30°C nell’aria e 35°C sull’asfalto. Sutil è stato il primo a scendere in pista seguito dal compagno di squadra Yamamoto. Man mano anche il resto del plotone ha effettuato un primo giro di controllo prima di rientrare ai rispettivi garage.

    Alonso è stato uno dei pochi ad uscire subito con le gomme tenere. Il primo riscontro cronometrico è stato registrato da Yamamoto, ma il giapponese è stato scalzato pochi minuti dopo dalla Williams di Nico Rosberg. Sutil invece si è inserito al secondo rango.

    Rosberg ha progressivamente abbassato il suo tempo giro dopo giro, mentre Jarno Trulli è stato protagonista di un testa-coda innocuo dopo circa mezz’ora. L’italiano ha continuato nel suo sforzo installandosi a sua volta al vertice della graduatoria tempi, davanti al compagno di squadra Ralf Schumacher.

    Una decina di minuti più tardi le monoposto giapponesi sono state superate dalle due Ferrari di Raikkonen e Massa. Le vetture di Maranello e le McLaren hanno effettuato uno stint piuttosto lungo, per valutare il comportamento delle mescole Bridgestone sulla distanza.
    Le Rosse sono apparse immediatamente molto a loro agio sulla pista di Istanbul.

    Hamilton non ha approfittato della fase finale della sessione in quanto i suoi meccanici sono dovuto intervenire a livello del treno posteriore della sua MP4-22. Da segnalare che ci sono stati numerosi errori da parte dei piloti alla prima curva che si è rivelata in questi primi 90 minuti di lavoro particolarmente insidiosa.

    Le due Ferraro l’hanno fatta da padrone concludendo ai primi due posti, Raikkonen davanti a Massa. Alonso si è piazzato al terzo rango a poco più di un secondo da Kimi. Quarta piazza per Hamilton che ha preceduto Kovalainen, Rosberg, Ralf e Fisichella, mentre Heidfeld e Trulli hanno completato la top 10 rispettivamente in nona e decima posizione.
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4643806
    Turchia, Ferrari velocissime - Alonso Hamilton, finta pace


    Nelle libere a Istanbul Raikkonen e Massa segnano il miglior tempo. Terza la McLaren che ha incontrato Fernando e Lewis e comunicato che i due collaboreranno. Ma lo spagnolo a Sky ha smentito: "Nessun chiarimento"


    ISTANBUL (Tur), 24 agosto 2007 - Ferrari in grande forma nella prima giornata delle libere del GP di Turchia. Le F2007 di Kimi Raikkonen e Felipe Massa hanno segnato i migliori tempi della giornata. I due piloti del Cavallino sono stati i migliori nella prima sessione del mattino, quella pomeridiana ha avuto tempi più alti e il più veloce è stato Lewis Hamilton, comunque più lento in assoluto delle due rosse.

    TOMBINO - Sorprendenti quarto e quinto tempo per le Toyota di Ralf Schumacher e Jarno Trulli, solo sesto Fernando Alonso. La seconda sessione è stata interrotta per una trentina di minuti a causa di un curioso inconveniente: un tombino divelto da una monoposto che passava vicino a un cordolo ha costretto la direzione gara uno stop necessario alla "riparazione".

    TENSIONI MCLAREN - Intanto sempre a proposito della McLaren tiene banco il braccio di ferro tra i due piloti di Ron Dennis. Stamattina il team di Woking ha fatto sapere che i due, ai ferri corti dopo il GP d'Ungheria "si sono incontrati nell'hotel della squadra a Istanbul trovando un modo costruttivo per andare avanti".

    COMUNICATO - Attraverso un comunicato, la McLaren ha sottolineato di aver parlato "prima separatamente con entrambi i corridori. Poi Fernando e Lewis si sono incontrati e hanno capito che il team cerca, al meglio delle sue possibilità, di assisterli in maniera equa offrendo loro le stesse opportunità di vittoria". Ai microfoni di Sky, poco prima dell'inizio della prima sessione di prove libere, Hamilton, leader del Mondiale, aveva confermato l'esistenza di quest'incontro, smentito invece da Alonso: "Non c'è stato alcun chiarimento" le parole dell'asturiano. La telenovela continua.
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643807
    Hamilton davanti a Raikkonen e Ralf
    GP di Turchia : Prove Libere 2


    Le condizioni meteo sono rimaste ideali anche per la seconda ora e mezza di prove sul circuito di Istanbul. I piloti sono entrati subito in azione senza perdere troppo tempo per preparare al meglio le qualifiche di domani e la gara di domenica. La temperatura ambientale era di 36°C, mentre quella al suolo ha toccato i 50°C.

    Giancarlo Fisichella è stato il primo ad installarsi in testa, mentre Sebastian Vettel è apparso dopo pochi minuti in preda a problemi tecnici con la sua Toro Rosso, il tedesco è entrato ai box al rallentatore. La seconda Renault di Kovalainen si è issata a sua volta al vertice del plotone, prima che si facessero vedere le due McLaren di Alonso e Raikkonen che naturalmente hanno realizzato dei tempi migliori.

    Ma mentre Alonso ha coperto una sola tornata con le gomme tenere, mentre il compagno di squadra Lewis Hamilton è rimasto in pista con la mescola più dura della Bridgestone. Dopo venti minuti David Coulthard era ancora nel proprio garage. Stamattina la sua Red Bull è stata vittima di un principio d’incendio ed i problemi dello scozzese non sembrano ancora risolti.

    La sessione è stata in seguito bloccata per oltre 25 minuti in quanto una placca di un cordolo si è staccata e ha reso necessario l’intervento di diversi addetti ai lavori per essere riparata.
    Charlie Whiting si è addirittura recato sul luogo per controllare la situazione più da vicino. Quando le prove sono riprese, Hamilton è uscito con gomme dure, ma il britannico ha effettuato un’intraversata abbastanza grossa che gli ha impedito di migliorare il suo tempo

    Negli ultimi istanti della sessione c’è da segnalare l’uscita di pista di Anthony Davidson che è finito dritto contro un muro di gomme senza riuscire a fermare la sua Super Aguri. Alla fine è stato Hamilton il più veloce di tutti. Il britannico ha preceduto di poco più di tre decimi Raikkonen e di circa tre decimi e mezzo la Toyota del sorprendente Ralf.

    Quarta piazza per Trulli davanti a Massa, Alonso e Rosberg. Dietro Kovalainen, ottavo, troviamo Wurz e Kubica che completano la top 10.
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4643808
    Turchia, McLaren davanti

    Nelle ultime libere a Istanbul Hamilton segna il miglior tempo davanti alle Ferrari di Massa e Raikkonen. Quarto è lo spagnolo che parla dei suoi problemi a Woking: "I sei decimi che ho portato al team non mi hanno dato crediti". Alle 13 le qualifiche

    ISTANBUL (Turchia), 25 agosto 2007 - Lewis Hamilton è stato il più veloce nell'ultima sessione di prove libere del GP di Turchia. Nonostante un problema tecnico all'inizio della sessione, il pilota inglese della McLaren-Mercedes è riuscito a girare in 1'27"325. Secondo e terzo tempo per le Ferrari del brasiliano Felipe Massa (1'27"366) e del finlandese Kimi Raikkonen (1'27"506). Quarta la McLaren-Mercedes dello spagnolo Fernando Alonso (1'27"743). Quinto posto per Nico Rosberg su Williams davanti a Nick Heidfeld su Bmw. Le Toyota, ieri molto veloci, hanno il 13° e il 14° tempo con Ralf Schumacher e Jarno Trulli.

    I DUBBI DI ALONSO - Stamattina intanto Fernando Alonso ha confermato le perplessità sul suo futuro in McLaren. Lo spagnolo ha detto di non sapere con precisione cosa succederà anche se il contratto con la McLaren lo induce a credere che sarà ancora col team di Woking. "Con Hamilton non ho problemi e lui non ne ha con me. Logicamente non siamo i migliori amici ma ci rispettiamo".

    CONSIDERAZIONE - Quello che fa rabbia a Fernando è altro, una scarsa considerazione per quello che lui pensa di aver dato al team in questi mesi: "Ricordo - ha detto alla Reuters - quando a dicembre ho preso in mano la macchina e come si è presentata in Australia (la prima gara; n.d.r.). Quei sei decimi di secondo che ho portato non hanno significato niente quando mi sono ritrovato a scontrarmi con Lewis. Fondamentalmente è questo il motivo dei miei litigi col team. E comunque chi non ha problemi col suo datore di lavoro?".
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643809
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643810
  8. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4643811
    Originally posted by Kaiserniky
    1°Massa
    2°Hamilton
    3°Raikonnen
    4°Alonso

    a breve risultati completi delle qualifiche :cool:
    :eek: Il raccomandato cresciuto dal boss della scuderia fidanzato con la figlia del boss della scuderia è secondo!!!come mai?!:eek:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643812
    Pole di Massa ad Istanbul
    GP di Turchia : Qualifiche


    Le qualifiche di Istanbul sono iniziate sotto temperature decisamente infuocate : 35°C nell’aria e 50°C sull’asfalto. Sato, le due Spyker e Liuzzi sono stati i primi a lanciarsi in pista, seguiti da Vettel, Ralf, Trulli e Rosberg.

    Liuzzi ha vissuto un piccolo momento di gloria rimanendo in testa un minuto prima di essere scalzato dalla Williams di Wurz e da quella di Rosberg. I top team non hanno atteso molto prima di farsi notare. Hamilton ha preso in mano le redini del gioco dopo otto minuti, ma il britannico è stato superato qualche istante dopo dalla Ferrari di Raikkonen, mentre Massa ed Alonso si sono issati al terzo e quarto rango rispettivamente.

    Sakon Yamamoto ha effettuato un testa-coda ed il giapponese non ha potuto evitare l’eliminazione assieme al compagno di squadra Sutil, Vettel, Liuzzi, Sato e Ralf Schumacher ! Per il tedesco si tratta certamente di una grande delusione dopo le prestazioni espresse nelle libere di venerdì.

    Nel secondo quarto d’ora Alex Wurz si è lanciato per primo davanti a Trulli, Davidson e Webber. Trulli ha realizzato il primo giro cronometrato. Ma dopo pochi istanti è stato Kovalainen ad issarsi in prima posizione davanti alle due Red Bull. Il finlandese è stato successivamente scalzato dalla McLaren di Alonso.

    Dietro Kubica che era quinto, tutti si sono ritrovati a rischio di eliminazione, ma alla fine gli esclusi sono stati Wurz, Coulthard, Button, Webber, Barrichello e Davidson. Alonso ha realizzato il miglior tempo della seconda fase con circa 60 millesimi di vantaggio su Raikkonen e quasi un decimo su Hamilton.
    Massa ha ottenuto il quarto tempo a due decimi, mentre Kubica, quarto, ha già accusato oltre quattro decimi di ritardo. Heidfeld, Rosberg, Kovalainen, Trulli e Fisichella sono stati gli altri sei a prendere parte all’ultimo quarto d’ora decisivo per l’assegnazione della pole.

    All’inizio della fase finale la maggior parte dei piloti avevano montato gomme dure e Raikkonen si era portato al comando delle ostilità. Kovalainen e Trulli sono stati i primi ad utilizzare nuove gomme. Massa ha superato dopo alcuni minuti il compagno di squadra. Ma come sempre, gli ultimi minuti sono stati decisivi e molto concitati.

    Nell’ultimo tentativo Hamilton si è portato in vetta, ma il Massa ha fatto meglio di lui segnando la pole di questo GP di Turchia davanti al britannico della McLaren. Raikkonen ed Alonso si sono dovuti accontentare della seconda fila in terza e quarta posizione rispettivamente.

    Terza fila per le due BMW Sauber di Kubica e Heidfeld; quarta fila per la Renault di Kovalainen e la Williams di Rosberg, quinta per i nostri portacolori Trulli e Fisichella.

    ------------------------
    Risultati completi qualifiche
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643815
    Le voci dal paddock

    Le voci dei protagonisti delle qualifiche del Gran Premio di Turchia che hanno visto Felipe Massa conquistare la pole position



    Massa: "Dopo un weekend da incubo come quello di Budapest sono molto felice di aver conquistato la pole oggi pomeriggio. E' stata una battaglia molto dura, condotta sul filo dei millesimi. Nelle prime due sessioni delle qualifiche non ero stato perfetto ma ho dato il meglio in Q3, quando la macchina era davvero molto ben bilanciata. Sono ottimista perché credo che siamo molto competitivi sul ritmo di gara. Le ultime curve del tracciato sono molto importanti perché è facile perdere molto tempo in poco spazio: in Q3 ho cercato di non essere troppo aggressivo. Spero di fare una buona partenza e che la nostra strategia sia quella giusta. Sarebbe bello ripetere il risultato dello scorso anno".

    Hamilton: "E' stata una buona sessione di qualifiche per me. Siamo stati veloci nelle prove, per cui sono ottimista. Nelle prime due fasi non riuscivo ad estrarre il massimo dai pneumatici, ma la situazione è improvvisamente migliorata nel mio ultimo tentativo. La squadra ha svolto un lavoro fantastico nella pausa estiva proseguendo la messa a punto della vettura. Domani credo che potremo disputare una bella gara".

    Raikkonen: "E' ovvio che avrei preferito essere in pole position ma è meglio essere terzi e partire dal lato più pulito della pista, che secondi. In Q1 e Q2 la macchina aveva un buon bilanciamento mentre non è stato così in Q3, quando avevo a bordo la benzina per la prima parte della corsa. Ho commesso un paio di piccoli errori nelle ultime due curve che, probabilmente, mi sono costati la pole. Abbiamo una macchina molto forte sul ritmo di gara quindi ci sono tutte le premesse per fare un buon risultato".

    Alonso: "Sono soddisfatto delle mie qualifiche. Ho deciso di effettuare il mio ultimo tentativo con gomme dure e non penso che sia stata una cattiva decisione. La fine della sessione è stata molto stressante perché volevamo girare fino agli ultimissimi istanti, ho tagliato la linea d'arrivo quando mancavano ancora pochi secondi per farlo ma sono rimasto intrappolato nel traffico. Per tutte queste ragioni forse non sono riuscito a migliorare il mio tempo. Tuttavia, credo che la gara sarà eccitante. Sono fiducioso perché su questo circuito è possibile superare. Abbiamo una buona strategia e la vettura sembra efficace in condizioni di gara".

    Kubica: "Penso siano state delle buone qualifiche. Sarebbe stata dura fare meglio. Speriamo di disputare una bella gara domani, ma dovrebbe fare caldo e per le gomme non sarà semplice. Non c'è una grande differenza tra quelle dure e quelle tenere. Quelle tenere sono veloci nel primo giro, ma quelle dure sono più costanti sui lunghi stint. Fortunatamente sono abbastanza fiducioso in merito alla nostra competitività sugli stint più lunghi, perché è su questo che siamo concentrati in modo particolare ieri. Nella fase finale di qualifiche, il mio primo giro veloce non è stato molto buono perché ho commesso un piccolo errore. Ma il secondo tentativo è stato buono. Forse potevamo essere un po' più veloci, ma sarebbe stato troppo pretendere di piazzarci in mezzo alle Ferrari e alle McLaren nelle condizioni di oggi".

    Heidfeld: "Sono contento del mio risultato. Ho fatto un buon ultimo giro e sono felice perché siamo stati veloci nella Q2. Partirò dal lato sporco della pista e questo è chiaramente uno svantaggio. Aspetto la gara con impazienza. Dovrebbe essere interessante perché qui è possibile superare. Ma per riuscirci è necessario che ci siano delle vetture più lente davanti e per me non è così".

    Kovalainen: "Avevo bisogno di fare una bella qualifica oggi dopo essermi piazzato alle porte della top 10 in Ungheria. Abbiamo lavorato sui problemi incontrati a Budapest essendo più attenti nel nostro approccio. Ha pagato perché siamo di nuovo al passo. La squadra ha svolto un lavoro rimarchevole lungo tutto il weekend facendo progredire la vettura e devo ringraziare i miei ingegneri e meccanici per tutti gli sforzi compiuti da giovedì. Il bilanciamento è stato costante e abbiamo un buon livello di prestazioni con entrambi i tipi di gomme. Chiaramente siamo ancora una spanna sotto migliori squadre, ma rimaniamo concentrati, riusciremo a progredire ancora. La prima priorità per ora è la gara di domani. Ho un buon posto in griglia e credo che la nostra strategia sia buona. Potremo senza dubbio consolidare la nostra posizione domani e se possibile cercare di rimontare".

    Rosberg: "Se mi fosse stato chiesto giovedì quale sarebbe stato il nostro livello in qualifica, avrei detto che non eravamo sicuri di poter essere forti qui. Oggi ho cambiato idea e sono anche un po' deluso di aver mancato il settimo posto di così poco. La lotta è stata serrata, abbiamo dovuto fare tutto alla perfezione. Le prime sei vetture davanti a noi sono sulla carta troppo veloci per noi per poterle riprendere, ma l'ottava posizione non è male, ci offre una buona chance di animare la corsa".

    Trulli: "E' un buon risultato, credo sia stata una giornata positiva. E' stato difficile entrare nella top 10 perché avevo alcune difficoltà con la vettura che non conveniva al mio stile di guida. Ho avuto dei problemi in frenata, non potevo attaccare forte come volevo. Credo che abbiamo svolto un buon lavoro oggi, ma naturalmente è sempre possibile fare meglio, in particolare su questo circuito dove sono possibili i sorpassi. Per domani speriamo di ottenere un buon risultato, se riusciremo ad essere veloci come nelle ultime gare. Spero di poter segnare dei punti partendo nono. Nutro buone speranze, ma spero di non avere gli stesi problemi di oggi".

    Fisichella: "Non è una qualifica da ricordare per quanto mi riguarda. Fatico con l'equilibrio della vettura perché c'era molto vento e avevo parecchio sovrasterzo. In termini di competitività, credo che siamo al nostro posto, dietro i tre top team. Domani farà senza dubbio molto caldo e mi aspetto una gara difficile. L'obiettivo sarà di avere la meglio sulle vetture immediatamente davanti a noi e di segnare dei punti".

    Liuzzi: "E' stato veramente un peccato non farcela dopo essere stata appena qualche millesimo di secondo più lento di Barrichello. Nel mio ultimo tentativo, avrei potuto fare qualcosa di leggermente meglio ma mi sono trovato nel traffico e non sono riuscito a portare le gomme anteriori alla corretta temperatura e questo mi ha creato qualche problema nelle prime tre curve dove ho perso un paio di decimi. Per questo non ho potuto accedere alla Q2. A parte ciò, il mio giro è stato quasi perfetto: non posso veramente lamentarmi! Purtroppo ci manca un po' di sviluppo e, ad esempio, abbiamo una nuova ala anteriore in cantiere. Il bilanciamento della macchina era, oggi, buono e per questo resto ottimista per la gara".
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4643816

  F1: GP di Turchia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina