1. Alle stelle  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4644373
    Ecco gli anelli del pianeta Urano
    Uno spettacolo visibile dalla terra ogni 42 anni

    (ANSA) - ROMA, 23 AGO - Arriva la prima immagine all'infrarosso degli anelli di Urano. Uno spettacolo raro, visibile dalla Terra ogni 42 anni. A descriverlo su Sciencexpress, e' il gruppo dell'universita' della California a Berkeley, che ha pubblicato anche le prime immagini. La prima sorpresa e' che, contrariamente a quanto si pensava, gli anelli della fascia piu' interna sono molto distinti e prominenti.
    Admin Tomb Raider Sito uff.le TR VDG
    Le soluzioni di TR LEGEND e ANNIVERSARY sul Sito uff.le Tombraider Betatester ufficiale TR-A & Spring
  2.     Mi trovi su: Homepage #4644383
    Originally posted by Lara_Croft88
    E' fatta così.... :D :D :D


    Buona tu! Non criticare tua sorella, altrimenti litigate! :P :asd: (scherzo, eh? ;) )

    Se vi và di cercare, postate tutto quello che trovate, testi, immagini o quant'altro, sia inerenti a questo che ad altri argomenti. :D

    L'importante è che, se prendete il materiale da altre fonti, le citiate chiaramente, in osservanza alle leggi sul copyright. ;) E' l'unica regola alla quale bisogna attenersi in materia. ;)
    [url=http://www.tombraidercast.com/Podcast/Podcast.html][/url]
  3.     Mi trovi su: Homepage #4644384
    Originally posted by Lucy
    Buona tu! Non criticare tua sorella, altrimenti litigate! :P :asd: (scherzo, eh? ;) )

    Se vi và di cercare, postate tutto quello che trovate, testi, immagini o quant'altro, sia inerenti a questo che ad altri argomenti. :D

    L'importante è che, se prendete il materiale da altre fonti, le citiate chiaramente, in osservanza alle leggi sul copyright. ;) E' l'unica regola alla quale bisogna attenersi in materia. ;)


    Grazieeeeeeeeeeeeeeee almeno qualcuno prende le mie difese:D ok kiuso argomento...
    membro il quartetto lariano

    Emanuele Inglese il migliore!!!!!!
  4.     Mi trovi su: Homepage #4644385
    Bene, spero in una serie di interventi massicci di Godzilla ed Aldebaran, che sono dei veri appassionati in materia di argomenti spaziali. ;)

    Nel frattempo vi posto qualche affascinante immagine di Urano, il terzultimo pianeta della nostra galassia solare. ;)
    [url=http://www.tombraidercast.com/Podcast/Podcast.html][/url]
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4644387
    Originally posted by Lucy
    Bene, spero in una serie di interventi massicci di Godzilla ed Aldebaran, che sono dei veri appassionati in materia di argomenti spaziali. ;)

    Nel frattempo vi posto qualche affascinante immagine di Urano, il terzultimo pianeta della nostra galassia solare. ;)


    Lucy, forse intendevi "Sistema Solare" ;) :P

    Ok metto qualche dato su questo splendido pianeta :)


    URANO

    Dati numerici

    Distanza media dal Sole: 2869,6 milioni di km (19,18 U.A.)

    Distanza minima dal Sole: 2735 milioni di km (18,27 U.A.)

    Distanza massima dal Sole: 3004 milioni di km (20,09 U.A.)

    Diametro equatoriale: 51 118 km

    Densità media: 1,29 g/cm3 (acqua =1 g/cm3)

    Massa: 8,686 · 1025 kg (pari a 14,53 masse terrestri)

    Volume: 67 (Terra = 1)

    Gravità superficiale all’equatore: 0,79 (Terra = 1)

    Velocità di fuga all’equatore: 21,30 km/s

    Temperatura media alla superficie delle nubi: - 193 °C

    Periodo di rotazione attorno al proprio asse: - 17h 14m (retrogrado)

    Inclinazione dell’asse di rotazione: 97° 52'

    Periodo di rivoluzione attorno al Sole: 84,01 anni

    Inclinazione del piano orbitale: 0° 46' 26"

    Eccentricità dell’orbita: 0,0461

    Velocità orbitale media: 6,81 km/s

    Diametro apparente dalla Terra: minimo 3,1 arcsec, massimo 3,7 arcsec

    Albedo: 0,56

    Magnitudine apparente: 5,52

    Satelliti noti: 15



    Generalità

    Urano è il settimo pianeta del Sistema Solare e fu scoperto da William Herschel il 13 marzo 1781.

    Il suo nome deriva dal latino Uranus che nella mitologia greca è indicato come figlio della Terra, padre di Saturno, nonno del potente Giove, signore del cielo.

    Sconosciuto agli antichi perché non osservabile a occhio nudo, è rimasto per i due secoli successivi alla scoperta, un mondo misterioso. Solo nel 1986 la sonda Voyager 2 giunta nei pressi del pianeta dopo un viaggio durato otto anni, ha permesso di carpirne i segreti.

    Urano è un pianeta gigante, gassoso e freddissimo a causa dell’enorme distanza dal Sole (in media più di due miliardi e ottocento milioni di chilometri).

    La caratteristica più bizzarra è l’inclinazione dell’asse di rotazione, quasi disteso sul piano dell’eclittica, per cui il pianeta rivolge al Sole ad intervalli di 42 anni, sempre lo stesso polo. È come se il pianeta ruotasse su un fianco. L’ipotesi più accreditata per spiegare tale anomalia è basata sulla collisione non centrale con un corpo di massa simile a quella della Terra.

    Atmosfera

    Urano appare come una sfera verde azzurra del tutto priva di strutture e con un’atmosfera fredda e densa composta principalmente da idrogeno molecolare (85%) ed elio (15%). Tale composizione rispecchia quella della nebulosa solare primordiale. La sonda Voyager 2 ha trovato che le nubi di cui sono composti gli alti strati dell’atmosfera sono sospinte da forti venti che raggiungono la velocità di 720 km/h.

    Alla profondità corrispondente a una pressione di 1600 millibar (1600 hPa) si trova uno strato di nuvole di metano. Il caratteristico colore di Urano è proprio dovuto alla massiccia presenza di metano ghiacciato che assorbe la parte rossa della radiazione solare.

    Struttura interna



    Urano è una via di mezzo tra i pianeti di tipo terrestre e quelli di tipo gioviano ed è formato per lo più da ghiacci d’acqua, ammoniaca e metano. La struttura interna è stata descritta inizialmente da un modello a simmetria sferica a tre strati:

    lo strato molecolare più esterno (7500 km di spessore), formato principalmente da idrogeno molecolare che comprende la transizione con l’atmosfera;


    lo strato oceanico intermedio (10 500 km) composto da una miscela di vari composti liquidi e acqua;


    il nucleo roccioso (7500 km) costituito principalmente da silicati magnesiaci e ferro.

    Il Voyager 2 ha fornito però dei dati che, confrontati con lo schiacciamento polare, indicano un modello a due strati, formato da un nucleo roccioso dalle stesse dimensioni del precedente e da un’atmosfera superdensa di gas e ghiacci mescolati insieme.

    Campo magnetico

    La sonda Voyager 2 ha trovato la presenza di un campo magnetico con l’asse di dipolo inclinato di 60° rispetto all’asse di rotazione, inoltre l’asse non passa per il centro del pianeta, ma è spostato di tre decimi del suo raggio.
    Alcuni ricercatori hanno suggerito che la causa di queste anomalie sia dovuta a una fase di inversione del campo magnetico del pianeta, proprio come è avvenuto in passato varie volte anche per la Terra.

    La magnetosfera di Urano, prodotta dall’interazione del campo magnetico del pianeta con il vento solare, si estende per 590 000 km dalla parte dell’emisfero illuminato dal Sole e per circa 6 milioni di km dalla parte dell’emisfero in ombra.

    Anelli



    La sonda Voyager 2 ha confermato la presenza di un sistema di anelli scuri attorno al pianeta, già scoperti nel 1977 da un aereo attrezzato per osservazioni astronomiche. Essi sono suddivisi in 9 strutture circolari e sono composti da carbonio misto ad acqua e metano ghiacciati sotto forma di particelle dalle dimensioni variabili da qualche micron a varie decine di centimetri.

    Si suppone che gli anelli siano più giovani di 100 milioni di anni e siano il residuo della distruzione di un satellite di Saturno per collisione con un altro corpo celeste o per la forza gravitazionale del pianeta.

    Satelliti



    I satelliti e gli anelli di Urano ruotano tutti sul piano equatoriale del pianeta. Tutti i satelliti presentano una densità più elevata rispetto alle lune di Saturno, probabilmente perché costituiti da una percentuale minore di acqua ghiacciata.

    Tutti i satelliti maggiori e forse anche quelli minori presentano una rotazione sincrona, cioè il periodo di rotazione è pari a quello di rivoluzione.

    I cinque satelliti con diametro maggiore di 400 km (Miranda, Ariel, Umbriel, Titania e Oberon) sono stati scoperti da Terra in varie epoche dal 1781 al 1948, gli altri 10 di diametro inferiore ai 150 km sono stati scoperti dal Voyager 2.

    Miranda, diversamente dalle altre lune, mette in evidenza un’attività tettonica recente.

    Ariel ha una superficie ghiacciata con vari canaloni, una serie di valli e numerosi crateri.

    Umbriel è molto meno spettacolare delle altre lune e sicuramente più misteriosa. Non si vedono vulcani ma solo una superficie scura coperta da crateri da impatto.

    Titania ha la superficie tormentata da crateri e incisa da valli scoscese.

    Oberon ha la superficie cosparsa da crateri probabilmente residuo di attività vulcanica.


    Font
    "Quando questo artefatto sprigionera' la sua furia verso il basso, le linee di giunzione del pianeta esploderanno. Jörmungandr, la serpe di Midgard si levera' sputando veleno nei cieli, e tutto il mondo verra' consumato da fuoco e cenere...Ragnarök! La settima era ci attende!"...

    Lara Croft Global Staff

  Urano e i suoi anelli visibili ogni 42 anni !

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina