1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4646008
    La partita che apre il campionato spagnolo è una spettacolare sfida tra i blancos e l'Atletico: la spunta la squadra di Schuster, che al Bernabeu vince 2-1 rimontando il gol-lampo di Aguero con le reti di capitan Raul e di Sneijder. Cannavaro infortunato. Vincono Siviglia e Murcia

    MADRID (Spagna), 25 agosto 2007 - Se la Liga2007-08 saprà regalare ogni weekend le emozioni della partita che l'ha inaugurata, allora ci divertiremo almeno quanto nella passata stagione, quando il campionato spagnolo ci ha tenuto col fiato sospeso fino agli ultimi minuti. Il derby di Madrid è un bel modo di iniziare, non c'è che dire: la sfida tra i due club che in estate hanno speso più soldi alla voce "acquisti" regala spettacolo, e alla fine la spunta la squadra di Schuster. Il 2-1 finale esalta il Bernabeu, che soffre per la rete a freddo di Aguero ma gioisce per la rimonta firmata Raul e Sneijder.

    RISCATTO - Sembra paradossale, ma per i blancos si può già parlare di riscatto, anche se siamo solo alla prima giornata. Sì, perché il precampionato del Real è stato davvero di basso profilo: battuto spesso e volentieri nelle amichevoli internazionali, sbeffeggiato due volte dal Siviglia in Supercoppa. Prima di esordire in Liga, la Casa Blanca ha assestato due colpi di mercato del calibro di Heinze e Robben, segno che la squadra deve ancora trovare una sua identità. Intanto, l'argentino e l'olandese guardano i compagni realizzare la prima, significativa impresa dell'anno: un 2-1 all'Atletico che si era presentato in campo con trio d'attacco di valore assoluto, formato da Forlan, Aguero e Simao.

    BOTTA E RISPOSTA - La partenza dei campioni di Spagna in carica è da incubo: al 1' Raul Garcia mette in area un pallone che Aguero incorna alle spalle di Casillas, per il vantaggio rojiblanco. Il Real ha il merito di reagire con veemenza: Leo Franco (Abbiati è in panchina) nega subito il pareggio a Robinho, ma per l'1-1 basta aspettare fino al quarto d'ora. Il cross dalla destra è di Sergio Ramos, la testa è quella di Raul, capitano dei blancos cresciuto nel vivaio dell'Atletico. La partita si accende ancora di più, le occasioni fioccano da una parte e dall'altra prima dell'intervallo: Robinho, Maxi Rodriguez, Sergio Ramos, Van Nistelrooy, Pernia e Diarra non trovano il bersaglio per poco.

    DECIDE SNEIJDER - La ripresa comincia senza Cannavaro, che accusa un problema fisico (ancora da valutare) e lascia il posto a Metzelder. Il tedesco e Van Nistelrooy, dopo un tiro di Pernia parato da Casillas, hanno ancora le chance migliori per il Real fino al 32', quando arriva l'episodio che decide la gara. Guti calcia una punizione, irrompe Sneijder che trova una deviazione e inganna Leo Franco. E' il 2-1 e resiste fino alla fine. Perché Casillas, in pieno recupero, dice no a Forlan e salva un risultato preziosissimo per la squadra di Schuster, che scaccia la paura.

    GLI ALTRI ANTICIPI - La Liga comincia bene anche per il Siviglia, che però si spaventa per un arresto cardio-respiratorio occorso a Puerta durante la partita col Getafe. Il centrocampista viene trasportato all'ospedale, dove è ancora tenuto sotto osservazione. Al Pizjuan, gli andalusi incassano subito il gol di Pablo Hernandez, che porta avanti il Getafe. Ma la squadra di Laudrup rimane in 9 per le espulsioni di Sousa e Cortes, dando via libera alla rimonta del Siviglia. Finisce addirittura 4-1, segnano Jesus Navas, Luis Fabiano, Kanoute e Kerzhakov. Sorpresa nell'altro anticipo, quello tra Murcia e Saragozza: vincono i padroni di casa, neopromossi. Le reti di Mejia e Baiano rendono inutile il gol dell'ex milanista Ricardo Oliveira.

  Liga, inizio col botto Al Real il derby di Madrid

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina