1.     Mi trovi su: Homepage #4657672
    DA GB ARRIVA IL SI' AD EMBRIONI-CHIMERA

    Via libera in Gran Bretagna alla ricerca sui cosiddetti embrioni chimera: il sì dell'Autorità britannica per la fertilizzazione e l'embriologia (Hfea) ha autorizzato la produzione di embrioni ottenuti trasferendo Dna umano in ovociti di mucca, privati del loro nucleo.
    L'obiettivo é ottenere linee di cellule staminali "su misura" per lo studio di malattie neurodegenerative, come l'Alzheimer. A chiedere l'autorizzazione, limitata al singolo protocollo di ricerca e quindi limitata nel tempo, sono stati, circa dieci mesi fa, il direttore del Laboratorio di biologia delle cellule staminali del King's College di Londra, Stephen Minger, e Lyle Armstrong, dell'istituto per la ricerca sulle cellule staminali del North East England (Nesci). Non è la prima volta che il mondo della ricerca sulle staminali pensa agli embrioni chimera, considerandoli una possibile soluzione al doppio problema della carenza di ovociti e si embrioni umani in sovrannumero, donati alla ricerca dalle coppie che affrontano interventi di fecondazione artificiale.
    I primi a vedere una soluzione negli embrioni chimera erano stati, nel 1998, i ricercatori dell'americana Advanced Cell Technology (Act), l'azienda che nel 2001 ha clonato per la prima volta un embrione umano. Quando l'Act annunciò di avere cercato di ottenere un embrione chimera uomo-mucca, l'allora presidente Bill Clinton espose le sue perplessità al Comitato Bioetico Usa. A distanza di nove anni, e forti delle conoscenze scientifiche e tecnologiche accumulate in questo periodo, sono i due gruppi di ricerca britannici a tornare sulla proposta, questa volta con successo. Oltre al vantaggio di avere a disposizione una fonte teoricamente illimitata di embrioni, umani al 99%, Minger e Armstrong ritengono che la tecnica degli embrioni chimera permette di selezionare il Dna che si vuole trasferire, ad esempio prelevandolo da pazienti colpiti da una determinata malattia. In questo modo diventa più facile ottenere cellule staminali da utilizzare, esclusivamente in laboratorio, come modello per studiare quella stessa malattia e per sperimentare terapie. Teoricamente, per ogni tipo di malattia neurodegenerativa si avrebbero a disposizione le cellule staminali che permettono di studiarla, secondo quella che gli stessi ricercatori hanno chiamato una "lista della spesa delle malattie". I test ai quali i due gruppi di ricerca possono adesso lavorare si basano sulla tecnica del trasferimento nucleare, sulla quale si sono basati finora tutti gli esperimenti di clonazione a fini terapeutici o, solo nel caso degli animali, a fini riproduttivi. I ricercatori trasferiscono il materiale genetico di un donatore (in questo caso un paziente colpito da una malattia neurodegenerativa) in un ovocita privato del suo nucleo (in questo caso l'ovocita non è umano, ma bovino).
    Dopodiché l'ovulo comincia a comportarsi come se fosse stato fecondato e si divide fino a formare un embrione. E' un trasferimento nucleare tra specie diverse e che porterebbe a un embrione non interamente umano dal punto di vista genetico: avrebbe una piccola quantità di Dna bovino, che deriva da quello che resta nell'ovocita anche dopo che questo viene privato del nucleo. A sei giorni dalla formazione degli embrioni si cominciano a prelevare le cellule staminali e gli embrioni vengono distrutti dopo 14 giorni. Non si prevede di iniettare nei pazienti le cellule ottenute dagli embrioni chimera. Al di là delle controversie etiche, Minger ha ripetuto più volte: "se sei convinto di fare la cosa giusta e se pensi che questa sia importante, falla".

    SGRECCIA, EMBRIONI-CHIMERA ATTO MOSTRUOSO - "Un atto mostruoso contro la dignità umana". Così mons. Elio Sgreccia presidente della Pontificia Accademia per la Vita, a proposito sulla decisione dell'Autorità britannica per la fertilizzazione e l'embriologia di consentire la creazione di embrioni uomo-animale a scopo di ricerca.
    "E' necessario - ha detto il vescovo a Radio vaticana - che la comunità scientifica si mobiliti quanto prima". "Riteniamo - ha aggiunto - che anche questo governo britannico ha ceduto di fronte alle richieste di un gruppo di scienziati certamente contro la morale".

    A voi il commento...
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  2. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4657673
    Non so da che parte stare: questa mescolanza in effetti un tantino mi lascia schifato emotivamente, ma razionlamente penso anche che "il fine giustifica i mezzi" in questo caso....

    In pratica mi trovo moooolto diviso.
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4657674
    Originally posted by razorbladeromance
    Non so da che parte stare: questa mescolanza in effetti un tantino mi lascia schifato emotivamente, ma razionlamente penso anche che "il fine giustifica i mezzi" in questo caso....

    In pratica mi trovo moooolto diviso.


    Eh si, difficile commentare. :yy:
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  4.     Mi trovi su: Homepage #4657675
    io la commento male e non perche' non ci siano possibilità di sfruttare positivamente la sperimentazione, ma non mi fido piu' della natura umana odierna che indirizza qualsiasi cosa piu' sul profitto che sul progresso :)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Kimera Project

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina