1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4658657
    Euro 2008, qualificazioni: a Glasgow, la Lituania cede 3-1. La Nazionale di McLeish (che ha disputato una partita in più rispetto a Italia e Francia) raggiunge i Bleus in testa al girone B e sale a +2 sugli azzurri di Donadoni. A Tbilisi gli ucraini vengono raggiunti al 90': finisce 1-1

    MILANO, 8 settembre 2007 - Se non batterà la Francia a San Siro, l'Italia stasera si ritroverà terza nel girone B di qualificazione a Euro 2008. La Scozia, infatti, sconfigge 3-1 la Lituania a Glasgow, un risultato che vale l'aggancio ai Bleus in vetta alla classifica e il sorpasso sugli azzurri di Donadoni. Francia e Scozia hanno ora 18 punti, contro i 16 dell'Italia. La nazionale allenata da McLeish, però, ha disputato una partita in più rispetto alle due rivali.

    DECIDE MCMANUS - Ad Hampden Park, per la Scozia le cose si mettono subito bene. Il gol di Boyd, alla mezz'ora del primo tempo, sembra spianare la strada ai britannici verso un agevole sucesso. La Lituania, però, ha in merito di onorare la sua partecipazione al girone giocandosi le sue carte fino in fondo. E al quarto d'ora della ripresa si guadagna un rigore che il "bolognese" Danilevicius trasforma. Gli scozzesi, però, riescono a evitare la beffa grazie a un difensore: è McManus a segnare il 2-1 proprio nello stadio di casa, prima che McFadden realizzi il terzo gol e chiuda definitivamente i giochi.

    SHEVA QUASI FUORI - Tutt'altra musica per l'Ucraina, avversaria dell'Italia il 12 settembre, che a Tbilisi spreca un'occasione colossale per alimentare le speranze di accesso alla fase finale dell'Europeo. La nazionale di Blokhin va subito in vantaggio con Shelayev, ma le due punte Shevchenko e Voronin non riescono a incrementare il bottino contro la Georgia. E nel finale arriva la beffa: Tatanashvili, entrato dalla panchina, pareggia proprio all'ultimo minuto. L'1-1 manda l'Ucraina a 13 punti, a -5 dalla Francia (che ha giocato lo stesso numero di partite) e alla Scozia, che ne ha all'attivo una in più.
  2. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #4658658
    Originally posted by lucafiQo
    E nel finale arriva la beffa: Tatanashvili, entrato dalla panchina, pareggia proprio all'ultimo minuto


    Assassiniiii. :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4658659
    L'Inghilterra si rilancia Mutu eroe della Romania

    Euro 2008, qualificazioni: la nazionale di McClaren batte e scavalca Israele nel girone E, ma Russia e Croazia restano davanti. Girone G: il viola fa doppietta nel 3-1 in Bielorussia. Vola la Germania, risorge l'Olanda, si salva la Spagna, cadono Bosnia e Irlanda del Nord, pari Svezia-Danimarca e Portogallo-Polonia

    MILANO, 8 settembre 2007 - Oltre a quelle inserite nel girone B, molte altri nazionali erano impegnate nelle qualificazioni a Euro 2008. Vediamo, nel dettaglio, come sono andate le partite fin qui disputate.

    GIRONE A - Per la Serbia si mette male: 0-0 in casa con la Finlandia, che resta seconda e avanti di tre punti, sia pure con una partita in più. La Polonia capoclassifica mantiene 2 punti di vantaggio, perché nel big match strappa un prezioso 2-2 in Portogallo: apre Lewandowski, rimontano Maniche e Cristiano Ronaldo, pareggia nel finale Krzynowek. I portoghesi rimangono al terzo posto, a -4 dai polacchi ma con una gara da recuperare.

    GIRONE C - Dopo aver battuto in amichevole l'Italia, l'Ungheria si ripete sgambettando la Bosnia: un rigore di Gera rallenta la corsa degli slavi verso l'Europeo. Non ne approfitta la Turchia, che contro ogni pronostico agguanta per un pelo il 2-2 a Malta: due volte sotto per le reti di Said e Schembri, gli uomini di Terim rimediano con Altintop e Cetin. Va meglio alla Norvegia, che sfrutta la trasferta in Moldova per portare via tre punti: Iversen realizza il gol del definitivo 1-0. I nordici sono ora solitari al secondo posto dietro la Grecia.

    GIRONE D - Prosegue senza inciampi la marcia della Germania, che passa senza problemi anche in Galles. Decide, manco a dirlo, l'immancabile Klose, che segna entrambi i gol del 2-0 finale. Tutto facile per la Repubblica Ceca, che resta seconda nel gruppo con il comodo 3-0 a San Marino (Rosicky, Jankulovski, Koller). Perde terreno l'Irlanda, ora a - 3 dai cechi: due volte in vantaggio in Slovacchia con Ireland e Doyle, si vede raggiungere al 91' dalla rete di Marek Cech che doppia quella di Klimpl.

    GIRONE E - Alla Macedonia di Pandev (ammonito) non riesce l'impresa di fermare la corsa della Russia, che a Mosca si impone 3-0 con le reti di Vasili Berezutski, Arshavin e Kerzhakov. La nazionale allenata da Hiddink resta davanti all'Inghilterra, che quanto meno sorpassa Israele dominando il confronto diretto a Wembley (primo successo nel nuovo stadio). Un 3-0 netto, ottenuto senza Beckham, Lampard, Hargreaves e Rooney. Nel primo tempo, Gerrard al 20' trova Wright-Phillips che insacca l'1-0. Nella ripresa, torna al gol in nazionale Michael Owen: stupendo il 2-0 di mezzo volo. Poi Richards completa la festa con il colpo di testa del 3-0. Mercoledì Inghilterra-Russia vale tantissimo. In testa al raggruppamento resta la Croazia, senza problemi in casa contro l'Estonia: 2-0, doppio Da Silva.

    GIRONE F - Si ferma la corsa dell'Irlanda del Nord, fino a oggi sorprendentemente al secondo posto del gruppo. Fatale alla squadra di Nigel Worthingotn l'autorete di Baird in Lettonia. Non allunga il passo, comunque, la Svezia capolista, bloccata sullo 0-0 in casa dalla Danimarca. Pareggia anche la Spagna (che raggiunge i nordirlandesi), ma che rischi: Xabi Alonso si fa espellere dopo 20' e gli islandesi vanno sull'1-0 con un bel gol del reggino Hallfredsson. Rimedia il solito, impagabile Iniesta a 5' dalla fine: 1-1.

    GIRONE G - Adrian Mutu sempre più decisivo: doppietta a Minsk (uno su rigore) nel 3-1 alla Bielorussia che consolida il primato della Romania. Di Romaschenko e Dica le altre reti del match. I bielorussi vengono raggiunti a 7 punti dalla Slovenia, vittoriosa 3-0 in Lussemburgo: gol di Novakovic e doppietta di Lavric. Dietro alla Romania, c'è ora l'Olanda: a stendere le Bulgaria e a scavalcarla in classifica ci pensando le due stelle del Real Madrid Sneijder e Van Nistelrooy.

  La Scozia sorpassa l'Italia Ucraina beffata in Georgia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina