1.     Mi trovi su: Homepage #4659263
    Lo svizzero vince in soli 3 set centrando il 4° titolo di fila, 12° dello Slam. Il serbo recrimina per aver sciupato 5 set-point nel 1° set e 2 nel 2° ma si consola con la Sharapova


    NEW YORK - Roger Federer è sempre più nella leggenda. Il fuoriclasse elvetico ha infatti conquistato il suo 4° US Open consecutivo, battendo in finale il serbo Novak Djokovic per 7-6 (7/4), 7-6 (7/2), 6-4. Un’impresa fantastica. Basti pensare che era dal 1925, quando l'americano Bill Tilden vinse il torneo per la 6/a volta di fila, che nessuno era più riuscito ad avvicinare quel record. Un successo che consente a Federer di portare a casa il 12° trofeo dello Slam e di raggiungere Roy Emerson al 2° posto della classifica di tutti i tempi. Pete Sampras, primo a quota 14, è ormai sempre più vicino.

    E’ stata la vittoria del campione. Lo svizzero ha giocato puntualmente meglio in tutti i momenti cruciali, spezzando alla fine la resistenza di un Djokovic che è stato degnissimo finalista e che torna a casa con un cesto colmo di rimpianti per aver sprecato ben 5 set-point nella prima frazione e altri 2 nella seconda. Ma anche con una certezza. Presto potrebbe strappare a Nadal il ruolo di anti-Federer.

    Dopo un avvio dominato dai servizi, sul 5-5 Federer ha avuto un passaggio a vuoto, mettendo lunghi due comodi diritti a campo aperto. E così, alla terza palla break, ha ceduto la battuta. Sulle ali dell’entusiasmo Djokovic si è portato avanti 40-0 ma sul più bello si è smarrito, fallendo ben 5 set-point (4 dei quali con errori non forzati) e poi compiendo un doppio fallo sulla prima palla break concessa. L’episodio ha condizionato il serbo che, malgrado si sia portato avanti di un mini-break (3-2) ha giocato malissimo (6 errori non forzati), finendo per regalare il tie-break al n. 1 (4-7).

    Nel 2° set Djokovic ha reagito da campione non sbagliando nulla. E nel 4° gioco ha approfittato di un rilassamento del rivale per centrare alla prima occasione il break e involarsi sul 4-1. A questo punto, però, Federer ha risposto da fuoriclasse infilando, dal 4-2, un parziale di 10 punti a 0 che gli ha consentito in un batter d’occhio di riprendere l’avversario (4-4). Djokovic non si è dato per vinto e, sul 6-5, si è procurato altri 2 set-point sul servizio dell’elvetico. Sul 1° il n. 1 ha piazzato un ace mentre sul 2° il serbo ha visto terminare fuori di un millimetro un diritto che sarebbe stato vincente. Passata la paura Federer ha accelerato e nel tie-break ha giocato in maniera sontuosa infilando 4 servizi vincenti, un diritto a uscire e un passante di rovescio che hanno letteralmente annichilito Djokovic (7-2).

    Nel 3° Djokovic ha avuto un’altra grande occasione quando, sul 2-2, si è ritrovato 0-40 sul servizio di Federer ma ha mancato il break sbagliando due risposte di rovescio e poi lasciando un diritto del rivale, a lui parso fuori. E’ stato bravo ancora una volta a non disunirsi, annullando con una volèe in allungo la palla del 2-4 ma poi si è definitivamente inchinato al 10° gioco quando ha messo in rete una palla corta di rovescio sul 2° match-point.

    “Ho compiuto una grande impresa, lo so, e sono evidentemente al settimo cielo”, ha detto alla fine Federer. “Probabilmente il punteggio conclusivo è troppo severo con Djokovic che mi ha davvero messo in difficoltà. Per fortuna sono stato bravo a rimanere concentrato e a giocare bene nei momenti importanti. E’ stato fondamentale non allungare il match”.

    Djokovic, che stando agli ultimi “rumors”, avrebbe iniziato una relazione con Maria Sharapova (non a casa seduta nel box con il suo clan…) si è comunque detto soddisfatto. “E’ stata un’ottima esperienza. Non potevo chiedere di meglio ad una prima finale dello Slam. Ho spaventato Roger che, però, nei momenti importanti si è confermato davvero il più forte. Pazienza, la prossima volta che riuscirò ad arrivare fino in fondo cercherò di essere ancora più agguerrito...”.


    Qui ci vorrebbe un bel sondaggio alla Deckard :mumble:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  2.     Mi trovi su: Homepage #4659265
    Originally posted by lallo
    Djokovic, che stando agli ultimi “rumors”, avrebbe iniziato una relazione con Maria Sharapova (non a casa seduta nel box con il suo clan…) si è comunque detto soddisfatto.


    Lamentati pure! :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Federer cala il poker

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina