1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4659598
    De Pirlo, Zambrotta e Panucci hanno saltato l'ultimo allenamento, De Rossi ha lavorato solo 20'. Ma tutti saranno a disposizione di Donadoni. Difesa confermata, il c.t. ha provato il 4-2-3-1. Inzaghi favorito in attacco

    MILANELLO (Va), 10 settembre 2007 - E adesso non resta che decollare per Kiev. Acciaccati compresi. Il professor Andrea Ferretti ha garantito di persona. L'allenamento di oggi, infatti, si è svolto senza Pirlo, Zambrotta e Panucci, mentre De Rossi ha abbandonato la seduta dopo una ventina di minuti. Il bollettino del medico della Nazionale non è un lasciapassare per Donadoni, ma l'ottimismo prevale. I quattro azzurri, insomma, a meno di imprevisti dell'ultima ora, sono recuperabili.
    "Pirlo e Zambrotta hanno lavorato a parte secondo il programma stabilito, dopo i rispettivi problemi: una contusione al polpaccio sinistro per il rossonero e i forti crampi per il blaugrana. Tutti e due hanno risposto bene - ha spiegato Ferretti -. De Rossi ha invece una vescica sotto il piede; proprio non riusciva a rimanere in campo. Ma non è nulla di preoccupante: ha preferito lavorare in palestra". Su Aquilani, che ha chiuso con qualche minuto di anticipo l'esercitazione al tiro, solo una lieve lombalgia causata da un tiro violento. Lombalgia anche per Panucci, che "ha svolto un programma intenso, con vistosi miglioramenti".
    Poco prima si era conclusa la sessione di allenamento: oltre 90 minuti in cui il c.t. ha provato il 4-2-3-1, già provato con successo contro Scozia e Lituania a Kaunas. Donadoni ha insistito molto sugli schemi di attacco. Intoccabile la difesa, i dubbi maggiori vengono per gli altri ruoli: davanti al reparto più arretrato sono stati provati Aquilani e Ambrosini. Sulla linea mediana e in attacco, il c.t. ha utilizzato diverse coppie per ruolo: a destra Camoranesi e Foggia, in mezzo Perrotta e Del Piero, a sinistra Di Natale e Quagliarella. Con Camoranesi, Perrottta e Di Natale in pole position. Pippo Inzaghi dovrebbe spuntarla invece su Iaquinta e Lucarelli per il posto di unica punta.
    Da segnalare, infine, l'inaspettata contestazione di un paio di tifosi a caccia di autografi. Non accontentati, se la sono presa con Donadoni a cui è stato rivolto un eloquente "rivogliamo Lippi". Il c.t. si è voltato, ma non ha dato peso alla cosa. Martedì mattina la Nazionale decollerà alle 10.30 alla volta di Kiev con un volo Alitalia. Alle 18 italiane allenamento allo stadio Olympiyskiy, un impianto da 80.000 posti la cui capienza è stata però ridotta a 40 mila per volere dell'Uefa.

  Italia, sono recuperabili i quattro acciaccati

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina